L’arbitro Rocchi nell’occhio del ciclone

| Contestato dai tifosi granata per una direzione di gara in Sampdoria-Torino a dir poco discutibile: "Non si possono sempre usare due pesi e due misure". Oltre ad Acquah è stato espulso anche l’allenatore Mazzarri per proteste

+ Miei preferiti
di Piero Abrate

«Anche Mazzarri questa volta ha provato cosa vuol dire indossare la maglia granata ed avere l’arbitro Rocchi a dirigere l’incontro. O nel suo caso soltanto la cravatta o la sciarpa granata». Lo sfogo è di uno dei circa mille tifosi che hanno assistito al match di Marassi tra Sampdoria e Torino terminato sul risultato di parità: 1 a 1. A fare imbestialire la tifoseria torinista è stata ancora una volta la direzione dell’arbitro fiorentino.  «Ogni volta che c’è Rocchi - sbotta una ragazza sui trent’anni - almeno un giocatore del Toro finisce per essere espulso. E oggi anche il nostro allenatore è andato a far compagnia ad Acquah anzitempo».

La direzione di gara non è piaciuta. Assolutamente. E non tanto per l’espulsione del mediano (una doppia ammonizione sacrosanta), ma perché a detta dei sostenitori sono stati usati due pesi e due misure nel giudicare. «Ogni volta che noi commettevamo una scorrettezza venivamo ammoniti e nel caso di Acquah c’è stata l’espulsione, mentre sul fronte doriano di falli ne hanno commessi a bizzeffe, ma in caso di recidiva non sono arrivate le espulsioni - sbotta Davide, 28 anni, che segue sempre il Toro in trasferta –: Questo arbitro Rocchi ce l’ha con coi e non so perché. Il bello è che sarà il nostro rappresentante ai Mondiali di calcio. Speriamo che almeno in quell’occasione riesca ad essere imparziale».

In diverse occasioni Rocchi è stato preso di mira dal popolo granata, perché ha commesso errori piuttosto evidenti.E' nitido ancor oggi nella memoria di tutti i tifosi granata di due derby della Mole in cui il direttore di gara si è reso protagonista di qualche svista. In occasione del primo, il 30 settembre 2007, la Juventus vince la stracittadina con il punteggio di 0-1, grazie ad un gol di David Trezeguet al 93’. Tuttavia, il gol realizzato era da annullare, a causa di una netta posizione di fuorigioco del francese. Un altro derby in cui si mise in mostra per una sua decisione fu il primo della gestione Ventura: al 36’ tirò fuori un cartellino rosso diretto nei confronti di Kamil Glik, entrato in modo rude su Giaccherini. La penultima direzione di gara di Rocchi risale all’anno scorso: il match tra Cagliari e Torino al Sant’Elia finito per 3 a 2 a favore dei granata. Anche in quell’occasione il suo arbitraggio lascò a desiderare, nonostante il successo finale.

«I ricordi  con l'arbitro toscano - chiosa un altro fans - sono tanti, ma ogni volta ha cercato di fare in modo di penalizzarci. E quando siamo riusciti a vincere o a pareggiare, com'è successo nell'ultima sfida con la Samp è stato perché il Toro si è dimostrato deciso a uscire dal campo a testa alta».

Rocchi ha diretto la squadra granata 31 volte nella sua carriera, tra Serie A e Serie B, nelle quali il Torino ha visto 12 volte la sconfitta, 11 volte la vittoria e ha pareggiato in 8 occasioni. 

Sport
Becco dell'Aquila, muore base jumper
Becco dell
E' la 25a vittima dal 2000 a oggi nel comune di Dro in Trentino. Il sindaco: "impossibile fermarli". Josefin Sando, 26 anni, si era lanciata alle 7 del mattino di Ferragosto con il marito, illeso
Ozil e Kolasinac dell’Arsenal sotto scorta
Ozil e Kolasinac dell’Arsenal sotto scorta
I due giocatori della squadra londinese sono finiti nell’obiettivo di una gang dell’est europeo che dopo un tentativo di rapina ha iniziato a perseguitarli
Il trucco antidoping di Mike Tyson
Il trucco antidoping di Mike Tyson
Per eludere i controlli, l’ex campione dei massimi utilizzava un pene finto riempito con l’urina dei suoi figli. La confessione durante un'intervista
Moto GP in lutto: muore Luca Semprini
Moto GP in lutto: muore Luca Semprini
Aveva 35, da quest’anno era uno degli addetti stampa del Team Ducati nel MotoGP: è stato ritrovato senza vita nella sua camera d’albergo
Campioni sull’orlo di una crisi di nervi
Campioni sull’orlo di una crisi di nervi
Una ricerca della federazione che riunisce i calciatori professionisti, ha calcolato che i più grandi campioni sono sottoposti a stagioni al limite della sopportazione fisica e mentale
Jean Todt: Schumacher migliora
Jean Todt: Schumacher migliora
Assistito 24 ore su 24 da un’equipe medica, il sette volte campione del mondo ha compiuto dei progressi. Lo afferma i un'intervista il presidente FIA, uno dei pochi amici ad avere accesso alla villa di Schumi
Muore un altro pugile
Muore un altro pugile
Hugo Santillan, 23 anni, si è accasciato al suolo durante la premiazione: ancora una volta sono stati fatali i colpi ricevuti durante un incontro. Tre giorni fa la morte del russo Dadashev
Sai che c'è? Scendo dalla bici e me ne vado"
Sai che c
Il bizzarro e misterioso ritiro del ciclista Rohan Dennis dal Tour de France dopo una lite con un dirigente del team. Si attende la versione ufficiale
Muore campionessa di immersione giapponese
Muore campionessa di immersione giapponese
Sayuri Kinoshita, record woman di immersione in apnea senza pinne è stata ritrovata nel parecchio dello stabile in cui viveva. Ancora da chiarire le cause del gesto
Mihajlovic shock: “Ho la leucemia”
Mihajlovic shock: “Ho la leucemia”
L’allenatore del Bologna svela di essere affetto da una forma aggressiva ma curabile. La commozione e le reazioni del mondo del calcio