Mihajlovic shock: “Ho la leucemia”

| L’allenatore del Bologna svela di essere affetto da una forma aggressiva ma curabile. La commozione e le reazioni del mondo del calcio

+ Miei preferiti
Una conferenza stampa indetta da Sinisa Mihajlovic, neo allenatore del Bologna: ci si aspetta qualche colpo di mercato, un nuovo acquisto, un nome che conta. Niente di tutto questo: Sinisa Mihajlovic, classe 1969, ex campione serbo diventato allenatore, lascia tutti a bocca aperta: “Lascio al panchina del Bologna: ho la leucemia. Quando me l’hanno detto è stata una botta, sono rimasto due giorni in camera a piangere”. Poi la voce si rompe per la commozione: “Non sono lacrime di paura, so che la vincerò. Io non gioco mai per non perdere, sennò perdo: così nel calcio, così nella vita. Batterò la leucemia: lo farò per mia moglie, per la mia famiglia, per chi mi vuole bene. È una forma attaccabile, si può guarire, e io la batterò, ma ho bisogno dell’aiuto di tutti”.

“Il 28 febbraio ho fatto degli esami ed era tutto a posto, mi sono allenato e fino a fine maggio non c’era alcun sintomo: poi siccome mio padre è morto di cancro faccio sempre le prove tumorali: se non le avessi fatte, con gli esami del sangue normali non avrei scoperto niente”.

Il ds Walter Sabatini conferma: “Mihajlovic resta l’allenatore del Bologna, sconfiggerà la malattia”. Fra i primi a mandare messaggi di incoraggiamento il ct azzurro Roberto Mancini, ex compagno di squadra di Mihajlovic: “Questo non ti farà un baffo”. Solidarietà anche dalla tifoseria della quadra emiliana: a Casteldebole è comparso uno striscione che recita: “Sinisa non mollare, Bologna è con te”.

Sport
I guai travolgono i Washington Redskins
I guai travolgono i Washington Redskins
Costretta a cambiare nome e simbolo dopo le proteste della Nazione Indiana, la squadra di football della capitale americana deve vedersela anche con numerose denunce di molestie presentate da ex dipendenti
Atleta paralimpica americana muore durante una traversata
Atleta paralimpica americana muore durante una traversata
La campionessa di canottaggio Angela Madsen ritrovata senza vita dopo 60 giorni trascorsi in mare nel tentativo di partire in solitaria da Los Angeles per raggiungere le Hawaii
Il razzismo nel campionato Nascar
Il razzismo nel campionato Nascar
Bubba Wallace, l’unico pilota afroamericano del campionato automobilistico americano, minacciato con un cappio in stile Ku Klux Klan ritrovato nel suo box
Lewis Hamilton: «Il silenzio colpevole della F1»
Lewis Hamilton: «Il silenzio colpevole della F1»
Il 6 volte campione del mondo accusa il circo dei motori di indifferenza di fronte alle proteste per la morte di George Floyd. “Sono ricchi, se ne stanno da parte: so chi sono, li vedo”
Cancellata la maratona di Boston
Cancellata la maratona di Boston
La più antica maratona del mondo annuncia forfait: in dubbio anche l’edizioni di quelle di Chicago e New York
Giappone, suicida wrestler di 22 anni
Giappone, suicida wrestler di 22 anni
Hana Kimura, wrestler professionista e figlia d'arte, ha annunciato la propria fine con un post su Instagram: da tempo era vittima di cyber-bullismo
Sofia Shapatava: «Il tennis potrebbe non sopravvivere alla pandemia»
Sofia Shapatava: «Il tennis potrebbe non sopravvivere alla pandemia»
La tennista georgiana, numero 375 al mondo, lancia l’allarme: “Ci sono professionisti di fascia medio-bassa che non riprenderanno a giocare. La pandemia ha tolto i veli ad un mondo in cui pochi guadagnano e molti faticano”
La depressione di Pelè
La depressione di Pelè
A quasi 80 anni, O’Rey ha grossi problemi di salute e non riesce più a camminare senza il deambulatore. Il figlio Edinho ha raccontato che è sempre più triste e depresso
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Tre ex atlete di punta del pattinaggio di figura svelano a 30 anni di distanza di essere state vittime delle violenze dei loro allenatori. E la Francia trema
È morto Kobe Bryant
È morto Kobe Bryant
La leggenda della NBA, stella dei Los Angeles Lakers per vent’anni, sarebbe precipitato con il suo elicottero nei dintorni di Los Angeles. Si era ritirato nel 2015