Muore campionessa di immersione giapponese

| Sayuri Kinoshita, record woman di immersione in apnea senza pinne è stata ritrovata nel parecchio dello stabile in cui viveva. Ancora da chiarire le cause del gesto

+ Miei preferiti
È mistero sulle cause della morte di Sayuri Kinoshita, 30 anni, campionessa di immersione libera giapponese. L’atleta della “Japan Apnea Society” è stata rinvenuta nel parcheggio dello stabile di Yomitan in cui risiede, a pochi passi dalla sua auto. Trasportata d’urgenza all’ospedale, Sayuri è stata sottoposta a tutte le cure possibili, ma quattro giorni dopo il ricovero è morta senza mai riprendere conoscenza.

La polizia indaga su quello che al momento appare come un suicidio o un tragico incidente, ma sembra allontanarsi l’ipotesi di un omicidio.

Kinoshita, nativa di Omura, nella prefettura di Nagasaki, nell’aprile del 2016 a Dahab, in Egitto, aveva conquistato il record mondiale femminile con un’immersione in apnea e senza pinne a 72 metri di profondità.

“Le ferite che ha subito erano troppo gravi per sperare che sopravvivesse - ha commentato la sorella maggiore Sanae in un post pubblicato sull’account Facebook di Kinoshita – malgrado questo, il suo corpo era così forte che ha continuato a combattere altri quattro giorni prima che il suo cuore cedesse”.

Galleria fotografica
Muore campionessa di immersione giapponese - immagine 1
Muore campionessa di immersione giapponese - immagine 2
Muore campionessa di immersione giapponese - immagine 3
Sport
Giappone, suicida wrestler di 22 anni
Giappone, suicida wrestler di 22 anni
Hana Kimura, wrestler professionista e figlia d'arte, ha annunciato la propria fine con un post su Instagram: da tempo era vittima di cyber-bullismo
Sofia Shapatava: «Il tennis potrebbe non sopravvivere alla pandemia»
Sofia Shapatava: «Il tennis potrebbe non sopravvivere alla pandemia»
La tennista georgiana, numero 375 al mondo, lancia l’allarme: “Ci sono professionisti di fascia medio-bassa che non riprenderanno a giocare. La pandemia ha tolto i veli ad un mondo in cui pochi guadagnano e molti faticano”
La depressione di Pelè
La depressione di Pelè
A quasi 80 anni, O’Rey ha grossi problemi di salute e non riesce più a camminare senza il deambulatore. Il figlio Edinho ha raccontato che è sempre più triste e depresso
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Esplode lo scandalo delle pattinatrici francesi
Tre ex atlete di punta del pattinaggio di figura svelano a 30 anni di distanza di essere state vittime delle violenze dei loro allenatori. E la Francia trema
È morto Kobe Bryant
È morto Kobe Bryant
La leggenda della NBA, stella dei Los Angeles Lakers per vent’anni, sarebbe precipitato con il suo elicottero nei dintorni di Los Angeles. Si era ritirato nel 2015
L’autogol di Van Basten
L’autogol di Van Basten
In diretta televisiva, pensando che il suo microfono fosse chiuso. Si lascia sfuggire il saluto nazista “Sieg Heil” e finisce in una bufera che potrebbe avere ripercussioni sulla sua attività di commentatore
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Non ce l’ha fatta la ginnasta americana Melania Coleman
Ricoverata in terapia intensiva, è spirata a causa delle lesioni al midollo spinale. L’incidente durante un allenamento, il cordoglio di tutto il Paese
Il dramma in diretta di André Gomes
Il dramma in diretta di André Gomes
Il centrocampista dell’Everton colpito involontariamente da Son del Tottenham, è rimasto vittima di un brutto infortuno che ha mandato sotto shock un Paese intero
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
L’ultima corsa di Marieke Vervoort
La campionessa belga paralimpica, 40 anni, ha chiesto l’eutanasia, dopo aver con vissuto per decenni con il dolore
Boxe, è morto Patrick Day
Boxe, è morto Patrick Day
Da quattro giorni lottava fra la vita e la morte dopo un ko subito sul ring della Wintrust Arena di Chicago. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi