"Sic", per sempre campione

| Nell'autunno del 2011 sulla pista di Sepang, in Malesia, il destino attendeva Marco Simoncelli: aveva 24 anni e il talento dei grandi

+ Miei preferiti

Dovrebbe esserci una legge, da qualche parte, che vieti di morire quando sei ancora un ragazzo: anche se fai un mestiere che con la morte ci va a braccetto, anche se l'idea di non tornare più a casa la pieghi in valigia ogni volta che devi partire per andare a correre. Marco Simoncelli, il "Sic", come lo chiamavano mutuando l'abbreviazione dei cartelli che i meccanici espongono durante le gare, se n'è andato 6 anni fa esatti, il 23 ottobre del 2011 a Sepang, in Malesia, ad un grappolo di ore di volo dalla sua Coriano, piccolo centro immerso nella campagna romagnola, ad una decina di km da Rimini, un posto dove il bagliori del circo colorato dei Gran Premi non riuscivano ad arrivare.

Era nato a Cattolica nel 1987: a sette anni sale sulla sua prima moto, a dodici è già Campione Italiano. Nel 2002 si laurea campione europeo classe 125, la 250 lo accoglie quattro anni dopo, ma è nel 2010 che la storia del "Sic" arriva al giro di boa: sbarca in MotoGP, la massima divisione, il punto d'arrivo di ogni pilota. Ma la gioia dura poco: quel 23 ottobre, un anno dopo appena il suo debutto, la sua Honda RC212V lo sbalza di sella, costringendo il Sic a tagliare la pista: Colin Edwards e Valentino Rossi non possono fare nulla per evitarlo. Il "Sic" muore all'istante, colpito alla testa. Alla famiglia, e alle migliaia di fans che non riescono a darsi pace, non resta che la consolazione di ricordarlo, tenendo alta la memoria di un ragazzo dalla testa piena di capelli che, semplicemente, amava andare in moto più di ogni altra cosa.

Ai suoi funerali, il 27 ottobre, la piccola e sperduta Coriano si riempie di tifosi, trasformandosi da quel momento in un luogo di pellegrinaggio continuo. Quasi immediatamente la famiglia di Marco, il cui dolore straziante rimarrà sempre composto e riservato, fa nascere una Fondazione Onlus che da allora si occupa di chi è meno fortunato, come amava fare il "Sic". Dalla nevosa mattina dell'8 dicembre del 2012, il Palazzo della Cultura di Coriano ospita "La Storia del Sic", un museo allestito da Aldo Drudi, disegnatore delle grafiche dei caschi e soprattutto amico fraterno di Marco Simoncelli, proprio mentre nei giardinetti di fronte veniva inaugurato un piccolo monumento al "Sic": una lastra in vetro sormontata dal numero "58", e una delle sue frasi più belle incisa sopra: "Mi piacerebbe essere ricordato come uno che in gara sapeva emozionare".

Sport
Becco dell'Aquila, muore base jumper
Becco dell
E' la 25a vittima dal 2000 a oggi nel comune di Dro in Trentino. Il sindaco: "impossibile fermarli". Josefin Sando, 26 anni, si era lanciata alle 7 del mattino di Ferragosto con il marito, illeso
Ozil e Kolasinac dell’Arsenal sotto scorta
Ozil e Kolasinac dell’Arsenal sotto scorta
I due giocatori della squadra londinese sono finiti nell’obiettivo di una gang dell’est europeo che dopo un tentativo di rapina ha iniziato a perseguitarli
Il trucco antidoping di Mike Tyson
Il trucco antidoping di Mike Tyson
Per eludere i controlli, l’ex campione dei massimi utilizzava un pene finto riempito con l’urina dei suoi figli. La confessione durante un'intervista
Moto GP in lutto: muore Luca Semprini
Moto GP in lutto: muore Luca Semprini
Aveva 35, da quest’anno era uno degli addetti stampa del Team Ducati nel MotoGP: è stato ritrovato senza vita nella sua camera d’albergo
Campioni sull’orlo di una crisi di nervi
Campioni sull’orlo di una crisi di nervi
Una ricerca della federazione che riunisce i calciatori professionisti, ha calcolato che i più grandi campioni sono sottoposti a stagioni al limite della sopportazione fisica e mentale
Jean Todt: Schumacher migliora
Jean Todt: Schumacher migliora
Assistito 24 ore su 24 da un’equipe medica, il sette volte campione del mondo ha compiuto dei progressi. Lo afferma i un'intervista il presidente FIA, uno dei pochi amici ad avere accesso alla villa di Schumi
Muore un altro pugile
Muore un altro pugile
Hugo Santillan, 23 anni, si è accasciato al suolo durante la premiazione: ancora una volta sono stati fatali i colpi ricevuti durante un incontro. Tre giorni fa la morte del russo Dadashev
Sai che c'è? Scendo dalla bici e me ne vado"
Sai che c
Il bizzarro e misterioso ritiro del ciclista Rohan Dennis dal Tour de France dopo una lite con un dirigente del team. Si attende la versione ufficiale
Muore campionessa di immersione giapponese
Muore campionessa di immersione giapponese
Sayuri Kinoshita, record woman di immersione in apnea senza pinne è stata ritrovata nel parecchio dello stabile in cui viveva. Ancora da chiarire le cause del gesto
Mihajlovic shock: “Ho la leucemia”
Mihajlovic shock: “Ho la leucemia”
L’allenatore del Bologna svela di essere affetto da una forma aggressiva ma curabile. La commozione e le reazioni del mondo del calcio