Tennis, la Davis degli azzurri parte in Giappone

| Stanotte a Marioka la prima giornata di incontri (Fabio Fognini-Taro Daniel e Andreas Seppi-Yuichi Sugita) che proseguiranno sabato con il doppio, mentre domenica si giocheranno gli ultimi due singolari

+ Miei preferiti
Prende il via stanotte a Marioka in Giappone l'avventura degli azzurri del tennis  in Coppa Davis. Nella prima giornata, con inizio alle 4 italiane si sfideranno Fabio Fognini (in foto, 22é della classifica Atp) e il nipponico Taro Daniel (100°), mentre a seguire Andreas Seppi (78°) dovrà vedersela con Yuichi Sugita (41°). Sabato il doppio (inizo alle ore 5) con la coppia nipponica Mclachan-Uchiyama opposta a Simone Bolelli e Paolo Lorenzi. Domenica si inizia sempre alle ore 4 con la sfida tra i numeri uno delle due squadre Sugita e Fognini, mentre in chiusura è previsto il match tra i numeri due, Daniel e Seppi. Per gli azzurri il capitano Corrado Barazzutti, oltre al quartetto formato da Fognini, Lorenzi, Seppi e Bolelli (solitamente schierato in doppio), ha chiamato come quinto uomo anche Thomas Fabbiano. I padroni di casa devono rinunciare a Kei Nishikori, rientrato nel circuito solo la settimana scorsa dopo un lungo stop per infortunio ad un polso che lo ha costretto a saltare gli Open d'Australia.

«Il primo punto è molto importante - ha dichiarato Fognini - in quanto consentirebbe ad Andreas di andare in campo più sereno. E’ una trasferta dura, siamo lontani da casa, ma siamo sempre gli stessi. Fisicamente sto bene e come ho dimostrato a Melbourne sto giocando bene».

La vincente di Marioka sfiderà la vincente di Francia-Olanda. In caso di successo italiano la sede sarebbe probabilmente Genova. L'unica vittoria dell'Italia in Coppa Davis risale al 1976: in finale gli azzurri s'imposero sul Cile.

Sport
Fabio Fognini, il nuovo principe di Montecarlo
Fabio Fognini, il nuovo principe di Montecarlo
Dopo aver mandato a casa Rafa Nadal, il tennista ligure batte in finale il serbo Lajovic, riportando l’Italia a conquistare il torneo del Principato
SIETE EBREI'>Razzisti contro l'Ajax
SIETE EBREI
Razzisti contro lSIETE EBREI' class='article_img2'>
L'antisemitismo ora contamina anche lo sport. Il club di Amsterdam è considerato vicino gli ebrei ed è oggetto di insulti e minacce anti-semite. I tifosi, per reazione, sfilano con la bandiera di Israele. I dirigenti: "Ma è un errore"
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Chapecoense: muore d’infarto un sopravvissuto
Cronista sportivo, era uno dei sei passeggeri miracolati del volo che nel 2016 ha decimato la squadra brasiliana. E da allora si era battuto per la rinascita
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Morde avversaria, sospesa idolo rugby
Liz Patu, capitano della nazionale australiana, per sei mesi non potrà più giovare. "Ho sbagliato, chiedo scusa a tutti". I precedenti di Tyson e del calciatore Luis Suarez che diede un morso anche a Chiellini
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
Il Nantes dichiara guerra al Cardiff
La squadra di calcio francese, che aveva ceduto lo sfortunato Emiliano Sala (morto in un incidente aereo) al club gallese, insiste nel voler essere pagata con i 17 milioni di euro concordati per il passaggio dell’attaccante
Nike nei guai per una scarpa
Nike nei guai per una scarpa
La “PG2.5” di Zion Williamson si è aperta in due causandogli un infortunio. Sotto accusa finiscono i contratti con gli sponsor che obbligano i campioni a indossare modelli economici. Il titolo Nike brucia milioni di dollari
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob, 25 kg di energia e intelligenza
Rob Mendez, privo di gambe e braccia per una malattia genetica, studia sino da bambino per diventare coach di Football Usa. Ha vinto un trofeo con una squadra junior. Straordinario
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
Cuneo-Pro Piacenza, il calcio nella vergogna
La società emiliana, in grave crisi, schiera 7 ragazzini contro i prof avversari: il risultato 20 a 0, è lo specchio del divario di cui si nutre il mondo del calcio
Wanda, Wanda...ma cosa combini all'Inter?
Wanda, Wanda...ma cosa combini all
La bella e irrequieta moglie dell'ex capitano degradato della squadra, Mauro Icardi, sta creando un terremoto con i suoi continui post sui social in cui critica società e compagni. Intanto lui salta l'Europa League
Il Superbowl vinto dai super-nonni
Il Superbowl vinto dai super-nonni
Vincono i Patriots del 41enne Tom Bradley, allenati dal coach Belichick, 66 anni, il più vecchio di sempre. La star LA Rams Goff "imbambolato e inconcludente". Squadre in difesa e poche emozioni. Half-time sotto tono