All'asta le armi del killer di Las Vegas

| Un vero arsenale che l’avvocato incaricato di gestire il patrimonio dell’autore della strage del Mandalay Bay non sa come trattare. Venderle e dare il denaro alle famiglie delle vittime o distruggerle?

+ Miei preferiti
L’avvocato che si occupa di gestire il patrimonio di Stephen Paddock, il killer della strage di Las Vegas del 1° ottobre 2017, si trova di fronte ad un “dilemma morale”. L’arsenale di Paddock, che nella suite al 32esimo piano del Mandalay Bay aveva con sé 23 armi da fuoco e centinaia di caricatori, potrebbero finire all’asta. In realtà si tratta di una piccola parte delle 50 pistole e 40 fucili che l’ex ragioniere milionario di 64 anni custodiva in casa, per un valore stimato pari a 62.340 dollari.

Dopo i rilievi e le analisi di rito, le armi sono attualmente custodite dall’FBI, ma per legge andranno riconsegnate ad Alice Denton, avvocato dell’amministratore speciale del patrimonio di Paddock che comprende alcune residenze in Nevada, decisamente più semplici da gestire rispetto alle armi con cui ha l’uomo aperto il fuoco sugli spettatori di un festival country uccidendo 59 persone e ferendone altre 869.

L’avvocato sta gestendo il patrimonio di Paddock, stimato in 1,4 milioni di dollari, ma ha confessato il proprio dilemma al New York Times: “Il denaro che deriverebbe dalla vendita delle armi non è una cifra enorme, ma forse potrebbe aiutare a fare la differenza nella vita di qualcuno. Ma al tempo stesso, distruggere quell’arsenale di morte sarebbe un messaggio forte lanciato al mondo intero”. Con molta cautela, l’avvocato sta prendendo contatti con le famiglie delle vittime per spiegare la situazione e lasciare che siano loro a decidere cosa è meglio fare. La sorella di una vittima, Mynda Smith, ha affermato che è inutile distruggere l’arsenale, perché “non cambierà nulla e non porterà alcun gesto di bontà”. È d’accordo anche Kyle Taylor, 32 anni, il cui padre è stato ucciso, anche se ha ammesso che si sentirebbe a disagio, ricevendo denaro dalla vendita di qualcosa che ha spezzato così tante vite.

Di recente, intorno alla strage del Mandaly Bay sono nate polemiche sulla tempestività dell’intervento della polizia, che avrebbe lasciato a Paddock il tempo di sparare dalle finestre 1.000 colpi in 11 minuti e di togliersi la vita prima dell’irruzione.

Tutt’oggi, resta senza risposta il motivo della strage, meticolosamente organizzata in ogni dettaglio. Nel dicembre dello scorso anno, l’amministrazione Trump ha vietato i “bump stock”, gli accessori che permettono alle armi semiautomatiche di sparare come mitragliatrici, tristemente utilizzati nelle peggiori stragi nella storia moderna degli Stati Uniti. Il regolamento lascia tempo ai proprietari fino a fine marzo per consegnare o distruggere i dispositivi dopo di che il possesso sarà considerato illegale.

Stati Uniti
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Los Angeles-2, in centinaia uccisi dalla polizia
Dal 2010 al 2014, secondo uno studio, la polizia ha ucciso 375 persone ed altre 400 dal 2012 a oggi. Ma le denunce dei familiari delle vittime sono finite in archivio, comprese le inchieste promosse dalla polizia contro i suoi agenti
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Los Angeles-1, record di condanne a morte
Il governatore della California le ha sospese ma la procura generale ha chiesto e ottenuto 22 condanne alla pena capitale, più che in ogni altro Stato dell'Unione. Ma nel braccio della morte solo neri, asiatici e latini
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto