Aereo scarica il carburante su Los Angeles

| Il velivolo, appena partito dal LAX, è stato costretto a rientrare all’aeroporto, ma prima ha scaricato il carburante, colpendo in pieno un complesso scolastico. Aperta un’inchiesta

+ Miei preferiti
Sessanta persone, soprattutto bambini e ragazzi di cinque scuole elementari e un liceo, hanno dovuto richiedere l’intervento dei paramedici dopo che un grosso aereo di linea ha scaricato il carburante mentre tornava verso l’aeroporto internazionale di Los Angeles.

La scuola più colpita è la “Park Avenue Elementary” di Cudahy, ad una trentina di km dall’aeroporto, dove 20 bambini e 11 adulti hanno riportato ferite lievi. Le altre sono la “San Gabriel Elementary”, la “Graham Elementary”, la “Tweedy Elementary”, la “93rd Street Elementary” e la “Jordan High School”. Dopo le perlustrazioni delle scuole, gli esperti in materiali pericolosi hanno dato il via libera: il carburante è evaporato nel giro di poche ore.

“Alcune delle persone colpite dal carburante dell’aereo sono state trattate con acqua e sapone, ma nessuno è stato portato all’ospedale - ha commentato il sergente della polizia scolastica Rudy Perez - non è stato necessario evacuare le strutture: per qualche ora le strutture scolastiche sono state trasformate in “infermerie” improvvisate per curare i bimbi colpiti dal carburante”.

Justin Guiti, un bambino della quinta elementare di Park Avenue, è una delle vittime del carburante: “Ho notato grosse gocce colorate che cadevano dal cielo: non capendo cosa fossero ho guardato verso l’alto, e sono stato colpito in un occhio”.

Sono bastati dei controlli incrociati sull’ora e la rotta per ricostruire l’accaduto, confermato dalla “Delta Air Lines”: il carburante proveniva dal volo 89, appena decollato dal LAX e diretto a Shanghai, in Cina, quando “ha avuto un problema al motore che ha obbligato i piloti a tornare rapidamente verso l’aeroporto. L’aereo, un Boeing 777-200 con 288 passeggeri a bordo, è atterrato senza problemi, ma prima, per la procedura standard dovuta al peso si è dovuto liberare del grosso carico di carburante”. La Delta ha confermato di essere a stretto contatto con le autorità aeroportuali e il dipartimento dei vigili del fuoco della contea di Los Angeles, e ha espresso preoccupazione e rammarico per coloro che hanno subito lesioni.

L’Amministrazione federale dell’aviazione civile ha aperto un’inchiesta, poiché al netto delle procedure di sicurezza, gli aerei non devono scaricare il carburante su aree popolate.

Secondo David Soucie, esperto di sicurezza aerea, ci sono parametri di peso massimo per le fasi di decollo e di atterraggio: per far scendere un aereo con i serbatoi ancora pieni per un volo a lungo raggio, è necessario scaricare il carburante per evitare un sovrappeso pericoloso nelle fasi di rientro a terra, tuttavia “Ci sono procedure speciali di scarico del carburante per gli aerei che operano da e verso i principali aeroporti degli Stati Uniti: richiedono che il carburante sia scaricato in aree designate e non popolate, tipicamente ad altitudini più elevate, in modo che il carburante si atomizzi e si disperda prima di raggiungere il suolo”.

Stati Uniti
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso
Il muro delle mamme
Il muro delle mamme
Nelle strade di Portland, dove le violenze antirazziali non accennano a diminuire, si schierano come cuscinetto fra i manifestanti e la polizia: non cercano lo scontro e non sono minacciose, vogliono solo proteggere i loro figli
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Per la prima volta, l’istanza per la concessione della libertà vigilata per Lesley Van Houte, la più giovane delle “donne” di Charles Manson, è stata accolta. L’ultima parola spetta al governatore della California
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
A 100 giorni dalle elezioni, il candidato Dem vola nelle intenzioni di voto, ma non è la prima volta che il risultato elettorale ribalta ogni pronostico. Il coronavirus farà da ago della bilancia alle urne
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Il piccolo Liam, della Carolina del Sud, ha trovato un’arma incustodita e per un fatale incidente si è sparato. Inutili i tentativi di salvarlo
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
“Anteporre il guadagno alla salute dei dipendenti e del pubblico è aberrante”. Secca la risposta dell’azienda di famiglia: “Accuse infondate e pretestuose: abbiamo adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza”
La mascherina, un’arma politica
La mascherina, un’arma politica
Mentre in buona parte dell’Europa e dell’Asia l’uso della copertura facciale nei luoghi chiusi è ormai una consuetudine accettata dai più, negli Stati Uniti no. La mascherina si è trasformata in una battaglia ideologica
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Il presidente si riappropria del briefing sulla pandemia per mostrarsi più comprensivo e perfino assennato: merito dei suoi consiglieri e soprattutto dei sondaggi