Alabama: la castrazione chimica è legge

| I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto

+ Miei preferiti
La conoscono come “Iron Lady”, la signora di ferro, perché la governatrice repubblicana dell’Alabama Kay Ivey ha un curriculum di tutto rispetto, infarcito di provvedimenti non sempre popolari. Classe 1944, Figlia unica di Boadman Nettles Ivey, un ufficiale che ha combattuto durante la seconda guerra mondiale, nel 2017 ha messo la sua firma su un provvedimento che snellisce l’iter burocratico per la pena di morte, seguita poco dopo da un altro che permette alle agenzie di adozione di non assegnare bambini alle coppie omosessuali. Un anno dopo autorizza gli insegnanti di entrare in classe armati, per finire con la tanto discussa legge sull’aborto dello scorso 15 maggio che vieta l’interruzione di gravidanza anche in caso di stupro o incesto. Ora, nella sua carriera politica si aggiunge l’ennesimo provvedimento che sta già dividendo il resto degli Stati Uniti: la legge sulla castrazione chimica, definita “Somministrazione di farmaci – compresse o iniezioni - che riducano, inibiscano o blocchino la produzione di testosterone, ormoni o altre sostanze chimiche”, al fine di impedire atti sessuali.

Presentato dal suo collega repubblicano Steve Hurst, il provvedimento è stato approvato da entrambe le camere del Parlamento e prevede l’obbligo ai condannati per reati sessuali contro i minori di 13 anni di avviare – a proprie spese - l’iter della castrazione un mese prima della scarcerazione, e fino a quando un tribunale lo riterrà necessario. In caso di rifiuto, comunque previsto dalla legge, il condannato non uscirà dal carcere: gli effetti dei farmaci possono essere reversibili interrompendo il trattamento.

“Un passo in avanti verso la protezione dei bambini”, lo definisce la governatrice, e mentre per una parte dell’opinione pubblica americana si tratta di una legge giusta e sacrosanta, altri si dicono convinti che violi i diritti umani.

Cresciuta a Camden, nel cuore rurale dell’Alabama, laureata all’università di Auburn ed ex insegnante, Kay Ellen Ivey entra in politica nel 2003 come Tesoriere di Stato dell’Alabama, incarico che copre per due mandati. Il 10 aprile del 2017 presta giuramento diventando il secondo governatore donne dell’Alabama.

Stati Uniti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso
Il muro delle mamme
Il muro delle mamme
Nelle strade di Portland, dove le violenze antirazziali non accennano a diminuire, si schierano come cuscinetto fra i manifestanti e la polizia: non cercano lo scontro e non sono minacciose, vogliono solo proteggere i loro figli
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Per la prima volta, l’istanza per la concessione della libertà vigilata per Lesley Van Houte, la più giovane delle “donne” di Charles Manson, è stata accolta. L’ultima parola spetta al governatore della California
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
A 100 giorni dalle elezioni, il candidato Dem vola nelle intenzioni di voto, ma non è la prima volta che il risultato elettorale ribalta ogni pronostico. Il coronavirus farà da ago della bilancia alle urne
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Il piccolo Liam, della Carolina del Sud, ha trovato un’arma incustodita e per un fatale incidente si è sparato. Inutili i tentativi di salvarlo
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
“Anteporre il guadagno alla salute dei dipendenti e del pubblico è aberrante”. Secca la risposta dell’azienda di famiglia: “Accuse infondate e pretestuose: abbiamo adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza”
La mascherina, un’arma politica
La mascherina, un’arma politica
Mentre in buona parte dell’Europa e dell’Asia l’uso della copertura facciale nei luoghi chiusi è ormai una consuetudine accettata dai più, negli Stati Uniti no. La mascherina si è trasformata in una battaglia ideologica
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Il presidente si riappropria del briefing sulla pandemia per mostrarsi più comprensivo e perfino assennato: merito dei suoi consiglieri e soprattutto dei sondaggi