Alaska: omicidio al Midtown Marriott

| Una scheda SD ritrovata per caso sulla strada ha permesso di scoprire l’omicidio di una donna, i cui resti erano stati rinvenuti pochi giorni prima

+ Miei preferiti
Tutto inizia per caso, con un escursionista che sul ciglio di una strada nei dintorni di Anchorage, in Alaska, trova una scheda di memoria “SD”, quelle utilizzate da videocamere e macchine fotografiche. La porta a casa, e quello che vede sul suo computer è raccapricciante: 39 foto e 12 video che mostrano le immagini dell’omicidio di una donna nuda in preda al panico, picchiata, presa a calci e strangolata in quello che sembra un hotel. La donna tenta di difendersi come può graffiando le mani dell’aggressore, con il risultato di scatenare ancora di più la furia dell’uomo. Le ultime immagini mostrano il corpo ormai senza vita, sdraiato a faccia in giù sul cassone di un camion.

Immediatamente, la scheda finisce nelle mani della polizia, che dopo averle visionate le manda ad un laboratorio di analisi: sono state realizzate fra il 4 ed il 6 settembre scorso, e l’ultima risale all’1:12 della notte del 6.

Nella mente degli investigatori, si fa strada l’idea che quella sia la prova della morte di cadavere ancora senza nome ritrovato qualche giorno prima a sud di Anchorage, fra la Seward Highway e la Rainbow Valley Road.

La prima conferma arriva da perquisizioni in diversi hotel della zona, fino a individuare il “Town Place Suites by Marriott Anchorage Midtown”, dove il colore della moquette delle stanze corrisponde perfettamente a quella che si intravede nelle sequenze. Nelle immagini si intravede anche l’assassino: pochi frammenti che bastano alla polizia per identificare Brian Steven Smith, 48 anni, sudafricano residente negli Stati Uniti e sposato con un’ex agente dell’immigrazione: diverse telecamere di sorveglianza lo inquadrano a poca distanza dal luogo di ritrovamento del cadavere e il suo nome risulta anche sui registri dell’hotel nelle stesse date delle immagini racchiuse nella SD card.

“Le forze dell’ordine stanno lavorando con il coroner per confermare l’identità della vittima e le cause della morte. Una volta che questo sarà completato, e i parenti saranno avvisati, renderemo noto il nome della vittima”, ha dichiarato la polizia in un breve comunicato stampa. Poche ore dopo arriva la conferma: si tratta di Kathleen J. Henry, 30 anni, una donna del luogo che - secondo amici e conoscenti - aveva avuto una vita difficile e sfortunata, ma era forte e convinta che un’esistenza migliore potesse esserci.

Brian Steven Smith è stato arrestato con una cauzione fissata in mezzo milione di dollari: è accusato di omicidio, e fra le tante cose che dovrà spiegare, anche il motivo per cui la scheda SD è finita per strada.

Galleria fotografica
Alaska: omicidio al Midtown Marriott - immagine 1
Alaska: omicidio al Midtown Marriott - immagine 2
Stati Uniti
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Si sono dimessi il capo del dipartimento e Km Potter, l’agente che ha ucciso Duane Wright con un colpo di pistola credendo di avere in mano il teaser. Intanto in città cresce la tensione
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Daunte Wright, 20 anni, ucciso da un agente mentre tentava di opporsi all’arresto. I manifestanti sono tornati per le strade minacciando la polizia. In città la tensione è già alta per il processo per la morte di George Floyd
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”
American violence
American violence
Secondo una ricerca del “Gun Violence Archive”, negli Stati Uniti lo scorso sono state uccise quasi 20.000 persone e si sono registrate 200 sparatorie di massa in più rispetto al 2019
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Un bacino di acque reflue tossiche sarebbe sul punto di tracimare trasformando una zona agricola in una landa desolata
Washington ripiomba nel terrore
Washington ripiomba nel terrore
Noah Green, 25 anni, uccide un agente e ne ferisce un altro prima di essere abbattuto dalla polizia. Sulla Capitale, che tentava faticosamente di superare l’assalto del 6 gennaio scorso, è il segnale che il pericolo non è passato
Il deputato e la minorenne
Il deputato e la minorenne
Matt Gaetz finisce al centro di un’inchiesta per traffico di minori e sfruttamento sessuale. Lui si difende, “Tutto falso”, ma i repubblicani iniziano a voltargli le spalle