Anthony Fauci: punto e a capo

| Il celebre virologo, chiamato a collaborare con l’amministrazione Biden, evita le polemiche ma ammette la piacevole sensazione di un approccio ben diverso dalle forti divergenze con Trump

+ Miei preferiti
Ieri, il dottor Anthony Fauci è tornato nella sala riunioni della Casa Bianca, per la prima volta senza l’aspra sensazione di un presidente ostile che lo guardava dall’alto verso il basso. “Posso dirvi che non ho provato alcun piacere nell’essere in una situazione di contraddizione con il presidente - ha commentato ai giornalisti, nascondendo forse un certo piacere nel non dover più affrontare l’ego turbolento di Trump – ma l’idea di poter parlare di ciò che sappiamo, delle prove e della scienza, è una sensazione liberatoria”.

È stato l’unico accenno ai burrascosi rapporti con la precedente amministrazione. Per l’ottantenne specialista in malattie infettive, è forse l’ultimo capitolo di una lunga storia in cui ha servito sette presidenti degli Stati Uniti. Fauci, che ha fatto parte della task force di Trump sul coronavirus e ne ha sopportato il disprezzo pubblico, si è messo a disposizione di Biden per promuovere i piani della nuova amministrazione.

Sotto la presidenza Trump, anche se è stato messo da parte e ignorato, ha comunque tentato di costruire una politica dell’amministrazione che ha fallito nel timido tentativo di contenere il virus. Quando le cose hanno iniziato ad andare male, lo staff di Trump ha scelto di limitare le apparizioni televisive di Fauci evitando perfino di convocarlo ai briefing dello Studio Ovale.

Fauci e Trump non erano d’accordo su molti punti: come affrontare la pandemia, quale fosse il messaggio corretto da dare per il popolo americano e come bilanciare le riaperture prevenendo ulteriori contagi. Nei momenti peggiori della loro relazione professionale, Trump ha lasciato capire che stava considerando l’idea di licenziare Fauci, un attacco che ha portato il medico a sentirsi rivolgere minacce di morte per se stesso e la sua famiglia.

Giovedì la scena era diversa: Fauci si è svegliato nel cuore della notte per intervenire ad un incontro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a nome della nuova amministrazione, e diverse ore dopo, Biden e Fauci si sono salutati calorosamente prima che il presidente mettesse la firma una serie di azioni esecutive.

“Una delle cose che è apparsa più chiara fin dall’inizio riguarda l’impegno di essere trasparenti, aperti e onesti. Se le cose vanno male, non serve tentare di addossare le colpe a qualcuno, cercheremo semplicemente di correggerle. E soprattutto, faremo in modo che tutto ciò che facciamo sia basato sulla scienza. Detto questo, l’America è ancora in una situazione molto grave, e il bilancio di 400mila morti parla da solo. Ma sto avendo una sensazione di déjà vu, perché qualcosa del genere l’ho detta un po’ meno di un anno fa, quando stavamo parlando dell’accelerazione dei casi nel tardo inverno, inizio primavera del 2020, con l’area metropolitana di New York City come epicentro di ciò che stava accadendo. Una delle cose buone di questa amministrazione è che se non conosci la risposta non tiri a indovinare”.

Stati Uniti
Il ritorno di Donald il rabbioso
Il ritorno di Donald il rabbioso
Settimane di silenzio non l’hanno cambiato: nessun accenno al disastro del Campidoglio, attacchi durissimi a Biden e a chi si è opposto o non l’ha appoggiato e la mezza promessa finale: ricandidarsi
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Il New York Times rivela che un’altra ex assistente accusa il governatore dello Stato di NY molestie sessuali. Mentre l’FBI indaga sul numero di morti falsato durante la prima ondata della pandemia
Ritrovati i cani di Lady Gaga
Ritrovati i cani di Lady Gaga
A riconsegnarli alla polizia, sani e salvi, sarebbe stata una donna estranea alla vicenda. Proseguono le indagini, mentre il dog-sitter è ancora grave in ospedale
Trump pianifica futuro e vendette
Trump pianifica futuro e vendette
Fra una partita a golf e un mandato di comparizione, l’ex presidente starebbe tramando per prendersi il partito repubblicano e lanciare se stesso e suo figlio Donald Jr alla conquista della politica americana
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Sommerso dalle denunce per violenze e abusi, e al centro di un’indagine, l’ex allenatore 63enne della nazionale americana di ginnastica femminile si è tolto la vita
La brutta avventura di Tiger Woods
La brutta avventura di Tiger Woods
Il grande campione di golf si sta riprendendo dall’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto dopo un grave incidente automobilistico. La polizia al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto, che non ha coinvolto altri veicoli
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
Strana spianata all’indagine su finanziamenti illeciti di un procuratore distrettuale di New York. Per l’ex presidente si tratta di una sonora sconfitta: finora era sempre riuscito a nascondere l’entità del suo impero
Arrestata la moglie di El Chapo
Arrestata la moglie di El Chapo
L’ex reginetta di bellezza Emma Coronel Aispuro, 31 anni, è accusata di aver introdotto negli Stati Uniti ingenti quantitativi di droga. La donna era tenuta da tempo sotto stretta sorveglianza dall'FBI
Il peso di 500.000 morti
Il peso di 500.000 morti
Una cifra impressionante, che costringe Biden e Fauci a trattenere l’ottimismo: la corsa al vaccino è iniziata, ma quello che potrebbe accadere con le nuove varianti toglie il sonno
Nuove prove sulla morte di Malcolm X
Nuove prove sulla morte di Malcolm X
La famiglia di un ex agente di polizia svela una lettera secondo cui l’FBI e il Dipartimento di Polizia di New York sarebbero i veri mandanti dell’omicidio del leader dei diritti civili