Arrestata la figlia di El Mencho

| Dopo “El Menchito”, anche “La Negra” finisce nelle mani della giustizia americana. Sono i due figli del più potente narcos messicano, alla guida del letale e organizzatissimo cartello di Jalisco Nueva Generación

+ Miei preferiti
Sul capo di “El Mencho”, nome d’arte di Rubémn Oseguera Cervantes, il nuovo signore della droga messicana, c’è una taglia da 10milioni di dollari: ex agente di polizia finito in carcere per spaccio, è l’uomo che guida il cartello di Jalisco Nueva Generación, il più letale, ricco e organizzato di sempre.

Ma nel mirino degli agenti americani della DEA ci sono anche diversi suoi familiari, che avrebbero ruoli di spicco nell’organizzazione. Nelle scorse ore, nelle mani della polizia statunitense è finita Jessica Johanna Oseguera, della “La Negra”, una delle figlie di El Mencho. La donna, 33 anni, sarebbe stata arrestata a Washington per il suo presunto coinvolgimento in operazioni di riciclaggio del denaro del cartello di Jalisco. Era da tempo nel mirino della Drug Enforcement Agency di Los Angeles, e fra tre giorni comparirà all’udienza di convalida del fermo davanti al giudice Robin M. Merieweather del Distretto di Columbia.

L’arresto è avvenuto mercoledì: la Oseguera, che risiede a Guadalajara, in Messico, ma ha cittadinanza statunitense, era a Washington perché stava cercando di incontrare suo fratello, Ruben Oseguera, alias El Menchito, estradato negli Stati Uniti la settimana scorsa per presunti reati di droga. Lo stesso giorno in cui El Menchito si dichiarava non colpevole davanti a un giudice federale, ai polsi di sua sorella scattavano le manette.

L’arresto di La Negra è avvenuto in risposta a un ordine emesso il 13 febbraio per il suo coinvolgimento in cinque entità commerciali identificate nel 2017 dall’OFAC (Office of Foreign Assets Control) che si ritiene siano controllate dal cartello di Jalisco: J&P Advertising, JJGON S.P.R., Las Flores Cabanas, Mizu Sushi Lounge, Operadora Los Famosas e Onze Black.

Il cartello di El Mencho, nato come costola di quello di Sinaloa, oggi è diventato il più potente in tutto il Messico, con presenze radicate negli Stati Uniti, in Africa, in Europa e in Asia. Oseguera è uno dei tre “capos” più ricercati dalla giustizia statunitense insieme a Ismael “El Mayo” Zambada (presunto braccio destro di El Chapo Guzmán) e Rafael Caro Quintero, accusato di aver ucciso l’agente americano sotto copertura Enrique Kiki Camarena nel 1985.

Galleria fotografica
Arrestata la figlia di El Mencho - immagine 1
Stati Uniti
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Si sono dimessi il capo del dipartimento e Km Potter, l’agente che ha ucciso Duane Wright con un colpo di pistola credendo di avere in mano il teaser. Intanto in città cresce la tensione
Afroamericano ucciso dalla polizia,
torna la tensione a Minneapolis
Afroamericano ucciso dalla polizia,<br>torna la tensione a Minneapolis
Daunte Wright, 20 anni, ucciso da un agente mentre tentava di opporsi all’arresto. I manifestanti sono tornati per le strade minacciando la polizia. In città la tensione è già alta per il processo per la morte di George Floyd
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”
American violence
American violence
Secondo una ricerca del “Gun Violence Archive”, negli Stati Uniti lo scorso sono state uccise quasi 20.000 persone e si sono registrate 200 sparatorie di massa in più rispetto al 2019
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Un bacino di acque reflue tossiche sarebbe sul punto di tracimare trasformando una zona agricola in una landa desolata
Washington ripiomba nel terrore
Washington ripiomba nel terrore
Noah Green, 25 anni, uccide un agente e ne ferisce un altro prima di essere abbattuto dalla polizia. Sulla Capitale, che tentava faticosamente di superare l’assalto del 6 gennaio scorso, è il segnale che il pericolo non è passato
Il deputato e la minorenne
Il deputato e la minorenne
Matt Gaetz finisce al centro di un’inchiesta per traffico di minori e sfruttamento sessuale. Lui si difende, “Tutto falso”, ma i repubblicani iniziano a voltargli le spalle