Assedio, altri segreti su Trump

| Il nuovo libro di Michael Wolff è una nuova miniera di rivelazioni sul presidente e il suo staff. Episodi, imbarazzi, gaffes e pericolose capriole di politica internazionale di un presidente “destinato a schiantarsi”

+ Miei preferiti
Mentre Donald Trump approfitta del suo viaggio in Inghilterra per scompigliare l’Unione Europea, qualcuno gli sta riservando lo stesso trattamento. Michael Wolff, il giornalista che lo scorso anno aveva messo in imbarazzo la Casa Bianca con il suo “Fuoco e Furia”, il libro rivelazione sui clamorosi retroscena che si consumano quotidianamente a Washington, venduto in quattro milioni di copie, arriva nelle librerie con un’altra “bomba” ad alto potenziale distruttivo. Si intitola “Assedio. Fuoco su Trump”, versione italiana di “Siege: Trump Under Fire”, un volume uscito in contemporanea mondiale, in Italia edito da “Rizzoli”. Questa volta, in mezzo a tante fonti che hanno preferito l’anonimato, il colpo a sorpresa sono le rivelazioni di Steve Bannon, il teorico del sovranismo, che probabilmente in cerca di vendetta per essere stato scaricato, scarica a sua volta.

Circa 400 pagine che riprendono il racconto da dove si era fermato quello precedente, con Trump circondato da collaboratori che sognano di andarsene o vivono nel terrore di essere cacciati da un momento all’altro.

Le rivelazioni, come sempre, sono scottanti. Questa volta Wolff inizia ad analizzare la presenza ingombrante di Jared Kushner, il genero, marito di Ivanka e consigliere del presidente, una figura strategica per la politica estera malgrado non abbia alcun tipo di preparazione in materia, a parte quella messa insieme leggendo le colonne dei più importanti quotidiani americani eun breve apprendistato alla corte di Henry Kissinger, l’ex segretario di Stato, eminenza grigia della politica americana. Sarebbe Kushner il motore che ha spinto Trump a cambiare idea in modo repentino e sorprendente sulla Corea del Nord di Kim Jong-Un: dalle minacce di guerre nucleari e reazioni durissime alla denuclearizzazione della penisola asiatica e il ritiro delle forze americane. Proposte che hanno tolto i sonni al Pentagono e ad altri ministri, di cui Trump non ha sentito neanche il bisogno di interpellare per un parere strategico. Non è l’unico esempio di una politica estera a corrente alternata: allo stesso modo è andata con Putin e con il principe saudita Mohammad bin Salman, prima minacciato per la morte del giornalista Jamal Khashoggi e poi lasciato in pace.

Per poi toccare anche la figura di Melania, la first lady triste calata nella parte grazie ad un contratto stipulato fra i due del tutto “simile a quello fra Katie Holmes e Tom Cruise”.

Nei vari capitoli ce n’è per tutti, anche per l’Italia, dove Bannon racconta di essere stato coinvolto all’indomani delle elezioni del 4 marzo dello scorso anno, volando a Roma per convincere gli attuali due vicepremier a non scannarsi, affidando la poltrona di Presidente del Consiglio ad una figura di facciata. 

Ma certo, il protagonista assoluto resta Donald Trump, “un caso clinico più che politico”, un incosciente lanciato a velocità folle verso un muro che presto o tardi arriverà, facendo danni irreparabili.

Michael Wolff sarà in Italia il 27 e il 28 giugno per presentare il suo libro.

Galleria fotografica
Assedio, altri segreti su Trump - immagine 1
Assedio, altri segreti su Trump - immagine 2
Stati Uniti
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Ufficialmente, il miliardario pedofilo non si mai sposato e non ha avuto figli, ma vista la vita che ha condotto, una società specializzata nel rintracciare parentele ha deciso di fare una ricerca. E hanno risposto in centinaia
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”
Trump a testa bassa contro l’OMS
Trump a testa bassa contro l’OMS
Una lettera zeppa di accuse inviata al presiedente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suona come un ultimatum: o si cambia o blocchiamo i finanziamenti
Barack Attack
Barack Attack
Obama scende in campo attaccando Trump senza mai nominarlo: “Non fa neanche finta di governare”. La replica del presidente: “Dovrebbe andare in galera insieme a Biden”. Uno scontro infuocato
Hackerato lo studio legale dei vip americani
Hackerato lo studio legale dei vip americani
I pirati informatici sono riusciti a impossessarsi di 756 GB di dati di diverse celebrità del mondo dello spettacolo, compreso il nome più importante: Donald Trump. Chiesto un riscatto di 42 milioni di dollari: l'FBI indaga
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
È convinto che sia necessario far ripartire l’economia anche mettendo in conto migliaia di morti. Un azzardo che potrebbe portarlo dritto verso la rielezione, o nel baratro
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
Si tratta di un’installazione artistica creata dal regista Eugene Jarecki: mostra in tempo reale quante vite umane si sarebbero potute salvare con una risposta più tempestiva
Saturday Night Virus
Saturday Night Virus
L’ultima follia americana sono i “Covid-party” delle feste in cui persone sane si mescolano ad altre infette, nella speranza di essere contagiate e sviluppare volontariamente l’immunità di gregge
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
Migliaia di medici, infermieri e assistenti dell’ospedale epicentro della lotta dell’America contro il coronavirus premiati per il duro lavoro