Assedio, altri segreti su Trump

| Il nuovo libro di Michael Wolff è una nuova miniera di rivelazioni sul presidente e il suo staff. Episodi, imbarazzi, gaffes e pericolose capriole di politica internazionale di un presidente “destinato a schiantarsi”

+ Miei preferiti
Mentre Donald Trump approfitta del suo viaggio in Inghilterra per scompigliare l’Unione Europea, qualcuno gli sta riservando lo stesso trattamento. Michael Wolff, il giornalista che lo scorso anno aveva messo in imbarazzo la Casa Bianca con il suo “Fuoco e Furia”, il libro rivelazione sui clamorosi retroscena che si consumano quotidianamente a Washington, venduto in quattro milioni di copie, arriva nelle librerie con un’altra “bomba” ad alto potenziale distruttivo. Si intitola “Assedio. Fuoco su Trump”, versione italiana di “Siege: Trump Under Fire”, un volume uscito in contemporanea mondiale, in Italia edito da “Rizzoli”. Questa volta, in mezzo a tante fonti che hanno preferito l’anonimato, il colpo a sorpresa sono le rivelazioni di Steve Bannon, il teorico del sovranismo, che probabilmente in cerca di vendetta per essere stato scaricato, scarica a sua volta.

Circa 400 pagine che riprendono il racconto da dove si era fermato quello precedente, con Trump circondato da collaboratori che sognano di andarsene o vivono nel terrore di essere cacciati da un momento all’altro.

Le rivelazioni, come sempre, sono scottanti. Questa volta Wolff inizia ad analizzare la presenza ingombrante di Jared Kushner, il genero, marito di Ivanka e consigliere del presidente, una figura strategica per la politica estera malgrado non abbia alcun tipo di preparazione in materia, a parte quella messa insieme leggendo le colonne dei più importanti quotidiani americani eun breve apprendistato alla corte di Henry Kissinger, l’ex segretario di Stato, eminenza grigia della politica americana. Sarebbe Kushner il motore che ha spinto Trump a cambiare idea in modo repentino e sorprendente sulla Corea del Nord di Kim Jong-Un: dalle minacce di guerre nucleari e reazioni durissime alla denuclearizzazione della penisola asiatica e il ritiro delle forze americane. Proposte che hanno tolto i sonni al Pentagono e ad altri ministri, di cui Trump non ha sentito neanche il bisogno di interpellare per un parere strategico. Non è l’unico esempio di una politica estera a corrente alternata: allo stesso modo è andata con Putin e con il principe saudita Mohammad bin Salman, prima minacciato per la morte del giornalista Jamal Khashoggi e poi lasciato in pace.

Per poi toccare anche la figura di Melania, la first lady triste calata nella parte grazie ad un contratto stipulato fra i due del tutto “simile a quello fra Katie Holmes e Tom Cruise”.

Nei vari capitoli ce n’è per tutti, anche per l’Italia, dove Bannon racconta di essere stato coinvolto all’indomani delle elezioni del 4 marzo dello scorso anno, volando a Roma per convincere gli attuali due vicepremier a non scannarsi, affidando la poltrona di Presidente del Consiglio ad una figura di facciata. 

Ma certo, il protagonista assoluto resta Donald Trump, “un caso clinico più che politico”, un incosciente lanciato a velocità folle verso un muro che presto o tardi arriverà, facendo danni irreparabili.

Michael Wolff sarà in Italia il 27 e il 28 giugno per presentare il suo libro.

Galleria fotografica
Assedio, altri segreti su Trump - immagine 1
Assedio, altri segreti su Trump - immagine 2
Stati Uniti
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”
American violence
American violence
Secondo una ricerca del “Gun Violence Archive”, negli Stati Uniti lo scorso sono state uccise quasi 20.000 persone e si sono registrate 200 sparatorie di massa in più rispetto al 2019
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Florida, stato di emergenza nella zona di Tampa
Un bacino di acque reflue tossiche sarebbe sul punto di tracimare trasformando una zona agricola in una landa desolata
Washington ripiomba nel terrore
Washington ripiomba nel terrore
Noah Green, 25 anni, uccide un agente e ne ferisce un altro prima di essere abbattuto dalla polizia. Sulla Capitale, che tentava faticosamente di superare l’assalto del 6 gennaio scorso, è il segnale che il pericolo non è passato
Il deputato e la minorenne
Il deputato e la minorenne
Matt Gaetz finisce al centro di un’inchiesta per traffico di minori e sfruttamento sessuale. Lui si difende, “Tutto falso”, ma i repubblicani iniziano a voltargli le spalle
USA, 15milioni di dosi di vaccino perse
USA, 15milioni di dosi di vaccino perse
Gli addetti di un impianto in Maryland hanno confuso i componenti dei vaccini Johnson&Johnson e AstraZeneca, rendendo inutilizzabili milioni di dosi
Processo Floyd, i ricordi dei testimoni
Processo Floyd, i ricordi dei testimoni
Un vigile del fuoco, una bambina e un istruttore di arti marziali hanno raccontato cos’hanno visto quel giorno, quando l’agente Chauvin ha premuto il suo ginocchio sul collo e il povero George ripeteva “I can’t breath”, non posso respirare