Bernie Madoff chiede la grazia

| Il banchiere più potente e ricco di New York, autore di una frode entrata nei libri di storia, sarebbe allo stadio terminale di una malattia, e chiede di poter uscire di galera

+ Miei preferiti
La favolosa esistenza di Bernie Madoff, detto “Jewish Bond”, si è fermata l’11 dicembre del 2008, quando gli agenti dell’FBI hanno fatto irruzione nei suoi uffici con un mandato di arresto in una mano e le manette nell’altra. Era la fine del suo impero, la “Bernard Madoff Investment Securities”, una delle più grandi e antiche società di brokeraggio attive a New York, nata negli anni Sessanta, quando Bernie – bagnino a Long Island – inizia investendo i soldi del suo stipendio. Nel tempo, riuscirà a convincere migliaia di persone, istituti finanziari e prestigiosi investitori ad affidargli il proprio denaro con la promessa di riaverne molti di più dopo la “cura Madoff”. Nel corso del processo, l’impero messo in piedi dal potente banchiere di origini ebree è definito “una delle più grandi frodi finanziare di tutti i tempi”: quanto basta per una condanna a 150 anni di galera.

Nel 2009, il “New York Post” rivela che Bernie Madoff avrebbe sviluppato un cancro alla gola e gli restano pochi giorni di vita: pochi giorni dopo, il “Wall Street Journal” smentisce tutto.

Più di 10 anni dopo, a 81 anni, Bernie è tornato all’attacco: i suoi avvocati hanno annunciato di aver presentato al tribunale federale di New York una richiesta di scarcerazione per motivi di salute: Madoff avrebbe una malattia renale terminale e diverse “altre gravi patologie”. Rinchiuso in un penitenziario in North Carolina, gli rimarrebbero meno di 18 mesi di vita: “Sono malato terminale, e non esiste una cura per la mia malattia. Ho pagato la mia pena davanti alla giustizia scontando 11 anni in galera, ma adesso vorrei in cambio un minimo di compassione”.

Stati Uniti
L’ultimo volo di “Mad Mike”
L’ultimo volo di “Mad Mike”
Con un razzo costruito in proprio voleva dimostrare le teorie terrapiattiste: si è schiantato in una zona desertica della California
Lo scandalo della Wells Fargo
Lo scandalo della Wells Fargo
Un nome quasi leggendario del selvaggio West, diventato una delle più potenti banche americane, è finito nelle grane per uno “scandalo sconcertante per dimensione, portata e durata”
Condannato Roger Stone, amico e consigliere di Trump
Condannato Roger Stone, amico e consigliere di Trump
Lobbista di vecchia data, deve scontare 3 anni e 4 mesi di galera per essere stato uno degli artefici del “Russiagate”, facendo da intermediario fra hacker, WikiLeaks e i russi
USA, giustiziato Nicholas Sutton
USA, giustiziato Nicholas Sutton
Era stato condannato a morte per l’omicidio di un altro detenuto, mentre era in galera per scontare la pena per altri tre omicidi. Eppure, perfino i parenti delle sue vittime si sono battute per salvargli la vita
I Boy Scout of America dichiarano bancarotta
I Boy Scout of America dichiarano bancarotta
Centinaia di cause per abusi sessuali subiti da giovani in 72 anni rischiano di non avere mai giustizia e risarcimenti
Virginia, dove tutti vogliono le armi
Virginia, dove tutti vogliono le armi
Da Culpeper County 2A, piccolo centro rurale, è partita una protesta contro il tentativo di limitare il possesso delle armi da fuoco. Tutti sono disposti ad andare contro la legge, compreso lo sceriffo
Huawei accusata di furto di segreti industriali
Huawei accusata di furto di segreti industriali
La procura di Brooklyn avrebbe avviato un’inchiesta, ma l’azienda cinese risponde piccata: in America le backdoor sotto accusa sono obbligatorie per legge
Il killer di El Paso in tribunale
Il killer di El Paso in tribunale
Patrick Crusius, autore lo scorso agosto della strage nel supermercato Walmart costata la vita a 22 persone, è comparso in tribunale per ascoltare le 90 accuse formulate dal giudice sul suo conto. Presenti alcuni dei sopravvissuti
La crisi di Joe Biden
La crisi di Joe Biden
Dato per superfavorito nella corsa alle primarie Dem, l’ex vice di Obama arranca sempre più nei sondaggi. E anche se continua a dispensare ottimismo, la sua corsa appare sempre più in bilico
USA: la volontaria che rubava i fondi della chiesa
USA: la volontaria che rubava i fondi della chiesa
Una donna, responsabile amministrativa della St. Paul’s Baptist Church, nel New Jersey, i cinque anni ha rubato più di mezzo milioni di dollari