Boeing esce di pista in Florida

| Ennesima grana per il colosso americano dell’aviazione: un 737 è finito in un fiume. Panico e qualche ferito non grave: aperta un’inchiesta

+ Miei preferiti
Tragedia sfiorata a Jacksonville, in Florida: alle 21:43 ore locali (le 3:43 di questa notte in Italia), un Boeing 737 è finito fuori pista finendo la sua corsa nel letto del St. Johns, un fiume che scorre di fianco all’aeroporto. Attimi di panico per le 136 persone a bordo, fra passeggeri ed equipaggio, con una ventina di feriti trasportati d’urgenza in ospedale, anche se - a quanto riportano i media americani – si tratterebbe di ferite di lievi entità.

L’aereo era stato noleggiato dal Dipartimento della Difesa americano alla compagnia charter “Miami Air International”, che collega Guantanamo con Jacksonville e Norfolk, in Virginia, tutte sedi di basi militari americane. Una linea spesso utilizzata da militari con le famiglie che si spostano fra le basi.

Dopo aver messo in sicurezza i passeggeri, le autorità sono al lavoro per arginare la perdita carburante che si è riservata nelle acque del fiume. Fra le cause, al momento solo ipotizzate, si pensa al maltempo che imperversava sulla zona, anche se la memoria è corsa ai tragici incidenti aerei che hanno indotto la Boeing a fermare i 7373 Max. Il colosso americano ha dichiarato di essere al lavoro per accertare le cause dell’incidente. Una delle passeggere, intervistate dalla CNN, ha raccontato che le maschere d’ossigeno sono scese di colpo, ma la grande professionalità del personale è riuscita a contenere il terrore dei passeggeri di essere atterrati in mare e non su un fiume.

Stati Uniti
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
La Corte Suprema ha obbligato il presidente a presentare le sue dichiarazioni dei redditi, ma ha anche sancito che resteranno segrete fin dolo le elezioni. È il primo candidato della storia a cui riesce l’impresa
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore
Il vuoto profondo dell’America
Il vuoto profondo dell’America
Da Paese guida del mondo a partner inaffidabile e rissoso: il ruolo dell’America nella politica internazionale è diventato confuso, di parte e per nulla autorevole
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Per la seconda volta nella sua vita, Mark Clark ha acquistato il biglietto vincente della “Michigan Lottery”, intascando 4 milioni di dollari