California sotto shock per la strage di una famiglia

| Shankar Hangud ha ucciso la moglie e due dei suoi figli, poi ha percorso centinaia di km per uccidere il terzo, caricarlo nel bagagliaio e presentarsi alla polizia

+ Miei preferiti
In America non si parla d’altro che dell’agghiacciante vicenda della famiglia Hangud, inghiottita dalla follia improvvisa e violenta di Shankar, marito e padre di tre figli.

È la dinamica ad essere sconvolgente, come la trama di un film dell’orrore: per motivi ancora sconosciuti e inspiegabili, il 7 ottobre scorso Shankar Hangud, 53 anni, ha ucciso la moglie Jyothi, 46 anni, e due dei suoi figli, Gauri e Nischal, di 16 e 13 anni, nell’abitazione di famiglia, a Sacramento, in California. Poi ha preso la sua macchina ed è partito: cinque giorni dopo arriva nella contea di Siskiyou, al confine con l’Oregon, dove incontra Varum, 20 anni, il più grande dei suoi figli: uccide anche lui, carica il corpo nel bagagliaio e riparte. Guida per 300 km, puntando dritto verso Mount Shasta, nel nord della California: parcheggia l’auto davanti alla stazione di polizia, entra e racconta tutto agli agenti, che poco dopo trovano nel bagagliaio dell’auto il corpo del ragazzo. A confermare il racconto anche la perquisizione nell’abitazione di famiglia, dove - come raccontato da Shankar - la polizia trova i corpi senza vita della moglie e dei due figli più piccoli.

Come se si fosse svegliato da uno stato di tranche, qualche ora dopo l’uomo tenta di ritrattare, dichiarandosi innocente. Ma per la polizia la prima confessione, volontaria e spontanea, è la verità di una vicenda che al momento non sembra avere spiegazioni. Shankar Hangud non è un delinquente incallito, ma un tranquillo padre di famiglia e gran lavoratore: sul suo conto soltanto una multa per eccesso di velocità e un debito con l’erario per quasi 200mila dollari.

Stati Uniti
Una parte dell’America
si sta radicalizzando
Una parte dell’America<br>si sta radicalizzando
Gli esperti di terrorismo temono che l’attacco al Campidoglio sia solo l’inizio di un periodo preoccupante. Oltre ai rischi per l’Inuaguration Day, maggiori sono quelli per le azioni future dei gruppi che continuano a ribollire di rabbia
La lobby delle armi in bancarotta
La lobby delle armi in bancarotta
Una procedura pilotata che permette alla NRA di lasciare le inchieste penali di New York per cercare rifugio in Texas, dove le leggi sulle armi sono più permissive
La fittissima agenda di Biden
La fittissima agenda di Biden
Fin dal primo giorno di insediamento, il presidente eletto ha intenzione di firmare decine di ordini esecutivi: “Lui e Kamala Harris hanno il difficile compito di rimediare in breve tempo ai danni fatti da Trump in quattro anni”
L’ultimo weekend di Trump, mentre la giustizia incombe
L’ultimo weekend di Trump, mentre la giustizia incombe
A quattro giorni dalla fine del suo mandato, Trump sa che dovrà affrontare la prima delle tante inchieste che lo vedono coinvolto: il procuratore di New York ha messo gli occhi su una proprietà di famiglia
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Agli uomini dei servizi segreti che si occupano della sicurezza di Ivanka e suo marito Jahred, è vietato l’uso dei bagni. Da anni, gli uomini della scorta lottano per avere un posto, che finalmente gli è stato affittato dal governo
Impeachment, capitolo 2
Impeachment, capitolo 2
La Camera americana vota per “incitamento all’insurrezione”, trasformando Trump nel presidente dei record: nessuno prima di lui era mai stato sottoposto a due processi
Trump verso il secondo impeachment
Trump verso il secondo impeachment
L’Assemblea approva la risoluzione che chiede l’applicazione del 25esimo emendamento per rimuovere Trump. Ma Pence lo respinge e la Camera è pronta a votare per la messa in stato d’accusa, con numerosi repubblicani a favore
Giustiziata Lisa Montgomery
Giustiziata Lisa Montgomery
È la prima donna giustiziata negli Stati Uniti da 70 anni e l’11esima esecuzione dallo scorso luglio. Per i suoi legali è stata una violazione della Costituzione, perché la donna non era in grado di intendere e di volere
L’America si prepara alla guerra
L’America si prepara alla guerra
L’FBI teme ‘proteste armate’ in tutte le 50 capitali dello stato. Le forze dell’ordine blindano Washington temendo nuovi attacchi da parte dei sostenitori di Trump, che minacciano la guerra civile se fosse dimesso con il 25esimo emendamento
Trump potrebbe salvarsi, ancora una volta
Trump potrebbe salvarsi, ancora una volta
Il 25esimo emendamento sembra difficile che arrivi, al contrario dell’impeachment. Fra i contrario lo stesso Biden, che non vuole passare i primi giorni di presidenza a cercare una condanna per Trump invece di pensare ai problemi del Paese