Chelsea Manning rilasciata

| L’ex fonte di WikiLeaks è uscita dal carcere, ma potrebbe tornarci presto per il rifiuto di testimoniare davanti ad un giudice federale

+ Miei preferiti
Dopo 62 giorni dai carcere, l’ex talpa di “WikiLeaks” Chelesa Manning ha lasciato il carcere “William G. Truesdale” di Alexandria, in Virginia, dove era detenuta dallo scorso 8 marzo per oltraggio alla corte dopo il rifiuto di testimoniare davanti ad un giudice federale dell’Eastern District. Una scarcerazione che però sembra destinata a durare poco: un nuovo mandato di comparizione di un altro gran giurì, fissato per il 16 maggio prossimo, le aprirà facilmente di nuovo le porte delle galere americane, vista l’intenzione già annunciata di non voler deporre.

Gli avvocati della Manning hanno ribadito che “Testimoniare significherebbe tradire ciò in cui crede: è pronta a pagare le conseguenze della sua scelta. Ma useremo ogni mezzo legale per dimostrare che ha il diritto di farlo”.

Ex analista dell’intelligence americana e whistleblower, 31 anni, diventata donna nel 2013 cambiando in Chelsea il nome di battesimo Bradley, nel 2017 era stata graziata dopo 7 anni di reclusione dall’allora presidente Barack Obama per i 35 anni di prigione a cui era stata condannata, ritenuti una pena “sproporzionata”. Sul suo capo pendeva il furto di circa 700mila documenti militari e diplomatici relativi alle guerre in Iraq e Afghanistan, di cui moltissimi top secret, passati al celebre sito di denuncia fondato da Julian Assange. Nei documenti divulgati dalla Manning i retroscena di torture, stupri e di numerose uccisioni, anche di civili, avvenute in Iraq.

Stati Uniti
Un’altra vittima della Columbine High School
Un’altra vittima della Columbine High School
Austin Eubanks, 37 anni, nel 1999 era scampato per miracolo alla peggior strage scolastica americana: era caduto in depressione e vittima della droga, ma era riuscito a uscirne facendo in modo che la sua esperienza fosse da esempio
Riciclaggio, arrestato ex ambasciatore
Riciclaggio, arrestato ex ambasciatore
Blitz della polizia spagnola a Madrid: in cella Raul Morodo, ex ambasciatore a Caracas e in Portogallo. Avrebbe "prelevato" quattro milioni di euro dalle casse dell'azienda petrolifere venezuelana. Caccia ai complici
Scrive in chat alla fidanzata: arrestato ed espulso
Scrive in chat alla fidanzata: arrestato ed espulso
"..Mi trasferisco per starti vicino...". Gli agenti della polizia di frontiera hanno ritenuto "sufficiente" il messaggio romantico per ritenerlo un potenziale clandestino. Gettato in cella, mai più negli Usa
"Sei transgender? Allora muori"
"Sei transgender? Allora muori"
Uccisa a Dallas una 23enne afro-americana che un mese era stata aggredita in un parcheggio. Il video era diventato virale. Calci e insulti sessisti. Negli USA nel 2018 uccisi 26 transgender, centinaia di episodi di violenze
La zampata di Joe
La zampata di Joe
L’ex vicepresidente dell’era Obama alza l’asticella della corsa delle primarie Dem tagliando fuori gli altri candidati. Ma la corsa èancora lunga, avvisano gli analisti
Usa, obiettivo stop totale all'aborto
Usa, obiettivo stop totale all
Dopo l'Alabama, altri stati si apprestano o hanno già varate norme sempre più restrittive. Attesa per la decisione della Corte Suprema, a maggioranza conservatrice, sulla legittimità delle misure proibizioniste
San Francisco, così ricca e così egoista
San Francisco, così ricca e così egoista
Ha il reddito pro-capite tra i più alti degli Usa ma oltre 8 mila senza-tetto che vagano per la città. Il sindaco chiede agli industriali hi-tech di tassarsi per aiutarli e nuove case a prezzi accessibili. Ma i ricchi non vogliono
“Mi hanno violentata in carcere”
“Mi hanno violentata in carcere”
Latoni Daniel, una giovane in attesa di condanna per omicidio, ha scoperto di essere incinta mentre era dietro le sbarre, ma lei afferma di non aver avuto rapporti sessuali
Chelsea: 'Non parlo, meglio il carcere"
Chelsea:
L'ex analista dei Servizi USA in contatto con Assange rifiuta ancora una volta di testimoniare contro il fondatore di Wikileaks. Rischia di scontare una pesante condanna. L'ex soldato Manning aveva cambiato sesso
La fine atroce di una giovane mamma
La fine atroce di una giovane mamma
Marlen Ochoa-Lopez, 19 anni, ha conosciuto sui social una donna che le aveva promesso di donarle quanto serviva per il bimbo in arrivo. L’ha uccisa, strappandole il bimbo dal grembo