Chelsea: 'Non parlo, meglio il carcere"

| L'ex analista dei Servizi USA in contatto con Assange rifiuta ancora una volta di testimoniare contro il fondatore di Wikileaks. Rischia di scontare una pesante condanna. L'ex soldato Manning aveva cambiato sesso

+ Miei preferiti

Torna in carcere perché non vuole testimoniare contro Julian Assange, attualmente detenuto nelle carceri speciali inglesi di massima sicurezza. “Possono anche uccidermi ma non cambio idea”. Così, trascorsi 62 giorni dai carcere, l’ex talpa di “WikiLeaks” Chelesa Manning che aveva lasciato il carcere “William G. Truesdale” di Alexandria, in Virginia, dove era detenuta dallo scorso 8 marzo per oltraggio alla corte dopo il rifiuto di testimoniare davanti ad un giudice federale dell’Eastern District, è decisa a tornar ein della dove la attenda una pesante condanna ancora da scontare. Gli avvocati della Manning hanno ribadito che “Testimoniare significherebbe tradire ciò in cui crede: è pronta a pagare le conseguenze della sua scelta. Ma useremo ogni mezzo legale per dimostrare che ha il diritto di farlo”.

Ex analista dell’intelligence americana e whistleblower, 31 anni, diventata donna nel 2013 cambiando in Chelsea il nome di battesimo Bradley, nel 2017 era stata graziata dopo 7 anni di reclusione dall’allora presidente Barack Obama per i 35 anni di prigione a cui era stata condannata, ritenuti una pena “sproporzionata”. Sul suo capo pendeva il furto di circa 700mila documenti militari e diplomatici relativi alle guerre in Iraq e Afghanistan, di cui moltissimi top secret, passati al celebre sito di denuncia fondato da Julian Assange. Nei documenti divulgati dalla Manning i retroscena di torture, stupri e di numerose uccisioni, anche di civili, avvenute in Iraq.

Stati Uniti
Amanda Knox lancia una raccolta fondi per sposarsi
Amanda Knox lancia una raccolta fondi per sposarsi
L’ex studentessa americana ha deciso di convolare a nozze con lo storico fidanzato Chris, ma chiede aiuto attraverso una campagna crowdfunding
El Chapo nell’inferno dell’ADX Florence
El Chapo nell’inferno dell’ADX Florence
Il giudice aveva accordato altri 60 giorni nel carcere di Brooklyn per permettere al legale di preparare l’appello, ma le autorità carcerarie hanno voluto trasferirlo nell’Alcatraz on the Rocks, prigione da cui non è mai evaso nessuno
Mamma risolve il delitto della figlia, innocente in carcere per 22 anni
Mamma risolve il delitto della figlia, innocente in carcere per 22 anni
Angie Dodge muore 22 anni fa: da allora, sua madre Carol non ha mai smesso di indagare per rintracciare l’omicida. L’ha trovato per caso, scagionando anche un innocente che ha scontato decenni di galera
Trump? Merita l’impeachment
Trump? Merita l’impeachment
Il presidente della Camera dei Rappresentanti è convinto che il rapporto Mueller presenti prove sufficienti per la messa in stato d’accusa del presidente. Il 24 luglio Robert Mueller racconterà all’America cosa ha scoperto
E ora Maduro vuol far la guerra agli USA
E ora Maduro vuol far la guerra agli USA
Jet venezuelano di fabbricazione russa s'è pericolosamente avvicinato a un aereo militare Usa che volava nello spazio aereo internazionale
Troppo caldo, la polizia chiede una tregua ai delinquenti
Troppo caldo, la polizia chiede una tregua ai delinquenti
Il dipartimento di polizia di Braintree, nel Massachusetts, ha chiesto ai propri concittadini di non commettere reati fino al ritorno dell’aria più fresca
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump
Diversi gruppi cattolici hanno improvvisato un pacifico sit-in di protesta all’interno del senato americano: decine di persone sono state arrestate
Guarda un film porno, uccide un operaio
Guarda un film porno, uccide un operaio
È iniziato il processo a carico di un camionista del Minnesota che guardava video porno mentre guidava: una distrazione che è costata la vita a un uomo di 59 anni
Trump evita l’impeachment
Trump evita l’impeachment
La camera boccia la richiesta di messa in stato d’accusa per i tweet contro le quattro deputate di colore. Entusiasmo del presidente, ma i Dem replicano: è solo rinviata
Ergastolo per El Chapo
Ergastolo per El Chapo
Dopo la condanna dello scorso febbraio, per l’ex boss del cartello di Sinaloa è arrivata la pena da scontare: carcere a vita, più 30 anni aggiuntivi e 12,6 miliardi di dollari di risarcimento. Sarà rinchiuso al “Supermax”