Chiedi ad Amanda, la nuova rubrica della Knox

| La 32enne di Seattle ingaggiata dal settimanale di proprietà dei suoceri per curare una rubrica in cui dispensare consigli “sulla vita, l’amore, il dolore ed il suo significato”

+ Miei preferiti
Con una scelta quantomeno infelice, a poche ore dal 12esimo anniversario della morte di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia la sera di Halloween del 2007, il “Westside Seattle” ha annunciato la nascita di una nuova rubrica affidata ad Amanda Knox, la 32enne ex studentessa americana condannata e assolta dalla giustizia italiana per un delitto tutt’oggi rimasto senza colpevole.

La testata, di proprietà della famiglia di Christopher Robinson, marito di Amanda, ha commentato che “Completamente prosciolta da ogni accusa, questa scrittrice di bestseller ed attivista per la riforma della giustizia penale, offre la sua visione per rispondere alle domande dei lettori sulla vita, l’amore, il dolore ed il suo significato”.

Alle proteste, giunte all’indirizzo della redazione, il direttore ha risposto precisando che Amanda non sarà retribuita per la rubrica, ha aggiunto: “Per chi abbia avuto dubbi, quello che posso dure è che la incontraste, avendo l’occasione di parlare con lei e conoscerla, non avreste altro che ammirazione”. 

Meredith Kercher, 21 anni, su trovata senza vita nell’appartamento che divideva con la Knox e altri studenti giunti in Italia con l’Erasmus. Per l’omicidio è stato condannato per concorso in omicidio l’ivoriano Rudy Giede. Amanda Konox e il suo fidanzato di allora, Raffaele Sollecito, furono condannati in primo rispettivamente a 28 anni e 6 mesi e 25 anni dalla Corte d’Assise di Perugia, l’anno dopo la quinta sezione penale della Corte Sprema di Cassazione ha annullato le condanne.

Stati Uniti
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso
Il muro delle mamme
Il muro delle mamme
Nelle strade di Portland, dove le violenze antirazziali non accennano a diminuire, si schierano come cuscinetto fra i manifestanti e la polizia: non cercano lo scontro e non sono minacciose, vogliono solo proteggere i loro figli
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Presto libera la seguace della «Manson Family»
Per la prima volta, l’istanza per la concessione della libertà vigilata per Lesley Van Houte, la più giovane delle “donne” di Charles Manson, è stata accolta. L’ultima parola spetta al governatore della California
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
Biden vola nei sondaggi, ma la vittoria è lontana
A 100 giorni dalle elezioni, il candidato Dem vola nelle intenzioni di voto, ma non è la prima volta che il risultato elettorale ribalta ogni pronostico. Il coronavirus farà da ago della bilancia alle urne
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Trova una pistola e si spara alla testa a 3 anni
Il piccolo Liam, della Carolina del Sud, ha trovato un’arma incustodita e per un fatale incidente si è sparato. Inutili i tentativi di salvarlo
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
Abigail Disney contro la riapertura dei parchi
“Anteporre il guadagno alla salute dei dipendenti e del pubblico è aberrante”. Secca la risposta dell’azienda di famiglia: “Accuse infondate e pretestuose: abbiamo adottato tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza”
La mascherina, un’arma politica
La mascherina, un’arma politica
Mentre in buona parte dell’Europa e dell’Asia l’uso della copertura facciale nei luoghi chiusi è ormai una consuetudine accettata dai più, negli Stati Uniti no. La mascherina si è trasformata in una battaglia ideologica
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Trump: andrà ancora peggio prima di migliorare
Il presidente si riappropria del briefing sulla pandemia per mostrarsi più comprensivo e perfino assennato: merito dei suoi consiglieri e soprattutto dei sondaggi