Chiedi ad Amanda, la nuova rubrica della Knox

| La 32enne di Seattle ingaggiata dal settimanale di proprietà dei suoceri per curare una rubrica in cui dispensare consigli “sulla vita, l’amore, il dolore ed il suo significato”

+ Miei preferiti
Con una scelta quantomeno infelice, a poche ore dal 12esimo anniversario della morte di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia la sera di Halloween del 2007, il “Westside Seattle” ha annunciato la nascita di una nuova rubrica affidata ad Amanda Knox, la 32enne ex studentessa americana condannata e assolta dalla giustizia italiana per un delitto tutt’oggi rimasto senza colpevole.

La testata, di proprietà della famiglia di Christopher Robinson, marito di Amanda, ha commentato che “Completamente prosciolta da ogni accusa, questa scrittrice di bestseller ed attivista per la riforma della giustizia penale, offre la sua visione per rispondere alle domande dei lettori sulla vita, l’amore, il dolore ed il suo significato”.

Alle proteste, giunte all’indirizzo della redazione, il direttore ha risposto precisando che Amanda non sarà retribuita per la rubrica, ha aggiunto: “Per chi abbia avuto dubbi, quello che posso dure è che la incontraste, avendo l’occasione di parlare con lei e conoscerla, non avreste altro che ammirazione”. 

Meredith Kercher, 21 anni, su trovata senza vita nell’appartamento che divideva con la Knox e altri studenti giunti in Italia con l’Erasmus. Per l’omicidio è stato condannato per concorso in omicidio l’ivoriano Rudy Giede. Amanda Konox e il suo fidanzato di allora, Raffaele Sollecito, furono condannati in primo rispettivamente a 28 anni e 6 mesi e 25 anni dalla Corte d’Assise di Perugia, l’anno dopo la quinta sezione penale della Corte Sprema di Cassazione ha annullato le condanne.

Stati Uniti
America on the beach
America on the beach
Il dato comune è che ovunque ci fosse una spiaggia, lo scorso fine settimana è stata presa d’assalto. L’allentamento delle misure ha convinto molti americani che il peggio sia passato, ma non è così: lo dimostrano i 100mila morti
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Ufficialmente, il miliardario pedofilo non si mai sposato e non ha avuto figli, ma vista la vita che ha condotto, una società specializzata nel rintracciare parentele ha deciso di fare una ricerca. E hanno risposto in centinaia
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”
Trump a testa bassa contro l’OMS
Trump a testa bassa contro l’OMS
Una lettera zeppa di accuse inviata al presiedente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suona come un ultimatum: o si cambia o blocchiamo i finanziamenti
Barack Attack
Barack Attack
Obama scende in campo attaccando Trump senza mai nominarlo: “Non fa neanche finta di governare”. La replica del presidente: “Dovrebbe andare in galera insieme a Biden”. Uno scontro infuocato
Hackerato lo studio legale dei vip americani
Hackerato lo studio legale dei vip americani
I pirati informatici sono riusciti a impossessarsi di 756 GB di dati di diverse celebrità del mondo dello spettacolo, compreso il nome più importante: Donald Trump. Chiesto un riscatto di 42 milioni di dollari: l'FBI indaga
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
È convinto che sia necessario far ripartire l’economia anche mettendo in conto migliaia di morti. Un azzardo che potrebbe portarlo dritto verso la rielezione, o nel baratro
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
Si tratta di un’installazione artistica creata dal regista Eugene Jarecki: mostra in tempo reale quante vite umane si sarebbero potute salvare con una risposta più tempestiva
Saturday Night Virus
Saturday Night Virus
L’ultima follia americana sono i “Covid-party” delle feste in cui persone sane si mescolano ad altre infette, nella speranza di essere contagiate e sviluppare volontariamente l’immunità di gregge