Dimissioni Nikki, scontro con i falchi?

| L'addio della popolare ambasciatrice Onu per motivi familiari non convince gli osservatori Usa. Sullo sfondo i dissapori con Bolton e Pompeo. Ivanka Trump smentisce una sua candidatura

+ Miei preferiti

L'ambasciatore statunitense presso le Nazioni Unite Nikki Haley è forse la figura più popolare e credibile dell’amministrazione Trump. Ha dato le dimissioni annunciandole a fianco del presidente, adducendo motivi familiari e promettendo di non candidarsi alle prossime presidenziali e di sostenere la campagna di Trump. Ma gli osservatori americani non le credono. Pensano che il suo clamoroso addio, quella della “colomba2 in mezzo dei “Falchi2 siano la conseguenza di profondi dissapori con gli altri responsabili della politica estera.parla durante una breve conferenza stampa disponibile presso la sede delle Nazioni Unite, il 2 gennaio 2018 a New York City. Ha discusso le proteste in Iran e la minaccia nucleare della Corea del Nord.

La Cnn ha cercato di ricostruire gli scenari in cui Nikki Halen s’trovata in disaccordo soprattutto con il “falco” Bolton. Haley aveva approvato che Il governo della Carolina del Sud rimuovesse la bandiera confederata dal Palazzo del governatore il 22 giugno 2015 in Colombia. Il dibattito sulla bandiera era stato avviato dopo che nove persone sono state uccise da un estremista bianco durante un incontro di preghiera presso la Emanuel African Methodist Episcopal. Poi l’analisi della minaccia nucleare della Corea del Nord, con l’ambasciatrice favorevole ai dialogo con il regime di Kim. Quindi le sanzioni alla Russia per il caso del gas nervino avvenuto in Inghilterra; l’uso d bombe Usa nei bombardamenti in Medio Oriente da parte degli aerei sauditi in Yemen, che Halen aveva condannato, in controtendenza con il segretario di Stato. Il fronte dell’immigrazione in cui lei aveva apertamente criticato alcune misure dell’amministrazione. Al di là dello scambio di battute alla Casa Bianca, con un Trump visibilmente dispiaciuto per l’addio dell’ambasciatrice che promuove l’ingresso nell’Onu di “forze fresche”, qualcosa è accaduto nei piani alti dell’amministrazione. Intanto si era parlato di Ivanka Trump come successore. Doppia smentita, la sua (“Non sono disponibile”) e quella del padre: “Sarebbe bravissima in quel ruolo, ma mi accuserebbero di nepotismo”.

Stati Uniti
La zampata di Joe
La zampata di Joe
L’ex vicepresidente dell’era Obama alza l’asticella della corsa delle primarie Dem tagliando fuori gli altri candidati. Ma la corsa èancora lunga, avvisano gli analisti
Usa, obiettivo stop totale all'aborto
Usa, obiettivo stop totale all
Dopo l'Alabama, altri stati si apprestano o hanno già varate norme sempre più restrittive. Attesa per la decisione della Corte Suprema, a maggioranza conservatrice, sulla legittimità delle misure proibizioniste
San Francisco, così ricca e così egoista
San Francisco, così ricca e così egoista
Ha il reddito pro-capite tra i più alti degli Usa ma oltre 8 mila senza-tetto che vagano per la città. Il sindaco chiede agli industriali hi-tech di tassarsi per aiutarli e nuove case a prezzi accessibili. Ma i ricchi non vogliono
“Mi hanno violentata in carcere”
“Mi hanno violentata in carcere”
Latoni Daniel, una giovane in attesa di condanna per omicidio, ha scoperto di essere incinta mentre era dietro le sbarre, ma lei afferma di non aver avuto rapporti sessuali
Chelsea: 'Non parlo, meglio il carcere"
Chelsea:
L'ex analista dei Servizi USA in contatto con Assange rifiuta ancora una volta di testimoniare contro il fondatore di Wikileaks. Rischia di scontare una pesante condanna. L'ex soldato Manning aveva cambiato sesso
La fine atroce di una giovane mamma
La fine atroce di una giovane mamma
Marlen Ochoa-Lopez, 19 anni, ha conosciuto sui social una donna che le aveva promesso di donarle quanto serviva per il bimbo in arrivo. L’ha uccisa, strappandole il bimbo dal grembo
Trump dichiara guerra a Huawei
Trump dichiara guerra a Huawei
Il colosso cinese inserito nella black list: fare business e accordi con le aziende americani sarà molto più complicato. La reazione della Cina
Alabama, abolito l'aborto legale
Alabama, abolito l
Solo un'eccezione: se la gravidanza mette in pericolo la vita della madre. Proibito anche in caso di stupro o incesto. I medici abortisti rischiano pene da 10 a 99 anni di carcere. Vittoria schiacciante dei repubblicani. Dem contrari
Alyssa Milano lancia lo sciopero del sesso
Alyssa Milano lancia lo sciopero del sesso
Una proposta ad effetto lanciata per protestare contro la “HearthBeat”, la legge approvata in Georgia che vieta l’aborto oltre la sesta settimana
Chelsea Manning rilasciata
Chelsea Manning rilasciata
L’ex fonte di WikiLeaks è uscita dal carcere, ma potrebbe tornarci presto per il rifiuto di testimoniare davanti ad un giudice federale