Diventano rapinatori dopo aver vinto alla lotteria

| Una coppia di Bay City, nel Michigan, ha dilapidato in tre anni 500mila dollari vinti con un biglietto della lotteria. Quando li hanno finiti si sono dati ai furti

+ Miei preferiti
Stephany e Mitchell Harwell non potevano crederci: quel giorno, con gli ultimi cinque dollari nel portafoglio, lei aveva comprato un biglietto di “Hot Jackpot”, affidando tutto alla speranza ma senza aspettarsi nulla di più, perché per certe cose ci vuole fortuna, e in vita loro, lei e Mitchell non ne avevano mai avuta molta. Anzi, erano ai limiti estremi della povertà e con uno sfratto esecutivo che nel giro di qualche giorno li avrebbe trascinati sulle strade di Bay City, in Michigan, insieme alle loro due bimbe.

Per una volta, aveva sorriso qualche giorno dopo l’America scoprendo la loro storia, madama fortuna aveva mirato giusto, facendo centro: la sera dell’estrazione, la sequenza dei numeri aveva assegnato ben mezzo milione di dollari al biglietto comprato da Stephany, che insieme al maritino qualche giorno dopo si era fatta fotografare con la riproduzione ingrandita dell’assegno, mentre assicuravano a tutti che la loro vita aveva svoltato un attimo prima del disastro, come nei film.

Fin qui, sarebbe una storia perfetta, da incorniciare, se di recente non fosse cambiata del tutto, e in un modo che nessuno avrebbe mai potuto sospettare. Tutto è iniziato all’inizio dell’estate, quando sulle scrivania della polizia di Bay City hanno iniziato ad accumularsi decine di denunce di furti nelle abitazioni, e tutte nella stessa zona. Il primo indizio per gli agenti: qualcuno che osservava, e prima di colpire memorizzava orari e abitudini delle vittime. La svolta qualche giorno fa, quando dopo una rapina fuori zona, in un piccolo centro del circondario di Bay City, qualcuno aveva segnalato la targa di un grosso Suv che si aggirava con fare sospetto. Il veicolo è stato rintracciato qualche minuto dopo dalla polizia nel parcheggio di un supermercato e, sorpresa, a bordo c’erano Stephany e Mitchell Harwell, intenti a controllare la refurtiva. È bastata una perquisizione nella loro abitazione saltassero fuori oggetti e preziosi frutti dei furti con scasso della loro zona. La storia è stata raccontata dal “Washington Post”, che ha parlato di numerosi casi di vincitori di denaro finiti sul lastrico e costretti a darsi al crimine. Stephany e Mitchell sono in galera, accusati di ricettazione, furto con scasso e violazione di domicilio.

Stati Uniti
Si torna a scuola, pronti a morire
Si torna a scuola, pronti a morire
Un video shock circola in America nei giorni in cui riaprono le scuole. L’hanno voluto i parenti delle piccole vittime della Sandy School per alzare il livello di attenzione e ricordare che se non si agisce, le armi uccideranno ancora
Due sparatorie a Washington DC: 4 morti
Due sparatorie a Washington DC: 4 morti
A mezzora di distanza una dall’altra, due scontri a fuoco in altrettanti complessi residenziali nelle vicinanze della Casa Bianca: il bilancio delle vittime è ancora provvisorio
Morta la pornostar Jessica Jaymes
Morta la pornostar Jessica Jaymes
È stata trovata senza vita nel suo appartamento in California: l’ennesima fine prematura di una professionista del mondo del porno americano
La Purdue Pharma verso il fallimento per gli oppioidi killer
La Purdue Pharma verso il fallimento per gli oppioidi killer
Uno dei più potenti colossi fra i “Bigpharma”, messo sotto accusa per aver taciuto sulle conseguenze dell’OxyContin, ha raggiunto un accordo con provvisorio con diversi Stati e 2.000 fra città e contee americane. Ma qualcuno si oppone
Felicity Huffman condannata per frode
Felicity Huffman condannata per frode
Il nome dell’attrice di Desperate Housewife era finito nell’inchiesta del giro di corruzione per ammettere i figli nelle più prestigiose università americane. Un giro d'affari milionario
Albuquerque: 6 morti in tre diverse sparatorie
Albuquerque: 6 morti in tre diverse sparatorie
Definiti “senza senso” dalla polizia, i tre episodi sono scoppiati nell'arco di 90 minuti in parti diverse della città. Non è ancora chiaro se ci siano collegamenti
Stati Uniti: 4.000 serial killer in circolazione
Stati Uniti: 4.000 serial killer in circolazione
Sono i dati di un ex detective della omicidi, che aumentano il numero indicato dall’algoritmo creato dall’ex giornalista Thomas K. Hargrove, in grado di individuare la serialità degli omicidi
USA: 15esima esecuzione dall’inizio dell’anno
USA: 15esima esecuzione dall’inizio dell’anno
Mark Anthony Soliz è morto per iniezione letale: insieme ad un complice condannato all’ergastolo, era accusato di essere l’esecutore materiale di un duplice omicidio del 2010
Il falco Bolton: cacciato o auto-dimissionario?
Il falco Bolton: cacciato o auto-dimissionario?
L'ex consigliere della sicurezza precisa che è stato lui a presentare le dimissioni, Trump racconta il contrario. "L'ho allontanato per divergenze sulla questioni internazionali"
Trump, Dorian e l'Alabama
Trump, Dorian e l
Un’inchiesta del New York Times ha svelato le pressioni della Casa Bianca sul servizio meteorologico nazionale perché smentisse le proprie previsioni dando per buone quelle del presidente (sbagliate)