Donald Trump, il signore del kitsch

| Un’artista americano ha raccolto più di 1000 oggetti che riguardano l’attività imprenditoriale e la carriera del presidente

+ Miei preferiti
Andres Serrano ha conquistato la popolarità per immagini e installazioni artistiche inquietanti e irriverenti: foto di cadaveri, uso dei fluidi corporei nei suoi scatti e opere blasfeme, come un crocifisso immerso nella sua urina. Ma da più di un anno, Serrano ha concentrato tutte le sue forze ed energie verso un’installazione multimediale in stile museale, “The Game: All Things Trump”. Una mostra, ancora una volta ironica e tagliente, dedicata all’immagine di un abile, attento e spietato businessman finito alla Casa Bianca.

Il ritratto del 45esimo Presidente degli Stati Uniti attraverso più di 1.000 oggetti acquistati principalmente su “eBay”, per una spesa complessiva di quasi 200.000 dollari. Fra i pezzi più curiosi un’insegna rotante con la parola “Ego”, decisamente appropriata a Trump, che dal “Taj Mahal’s Ego Lounge”, dov’era esposta, è finita al primo piano di un ex nightclub nel Meatpacking District di Manhattan, dove è ospitata la mostra.

Serrano ha incontrato Trump solo una volta quando lo ha fotografato nel 2004 per un progetto intitolato “America” che comprendeva più di 100 ritratti di celebrità e comuni cittadini.

“Ho sempre detto che il mio lavoro è molto semplice: si tratta di mostrare vita, morte, religione, sesso e razza, ovvero tutto ciò a cui la gente pensa. Allora, cos’è che da tre anni a questa parte occupa i pensieri di tutti gli americani? Semplice, Donald Trump”.

“Ci sono molte cose che mi preoccupano di questa amministrazione - ha confidato Serrano - in un certo senso, posso capire cosa è successo: Donald Trump ha avuto molte carte a suo favore, e la sua elezione è stata un contraccolpo alla presidenza di Barack Obama”.

Alcuni degli oggetti più affascinanti che Serrano ha raccolto sono copertine di riviste e tabloid degli ultimi tre decenni che hanno Trump in copertina, comprese alcune autografate. Ne spicca una, che fa pensare: una copia di “Esquire”, con un titolo che recita: “Hater-in-Chief” (più o meno l’odiatore capo), che potrebbe far sorridere, ma essendo stata autografata, significa che Trump si riconosce nella definizione. Fra i cimeli esposti anche un diploma della “Trump University” che un tempo alimentava i sogni capitalistici degli aspiranti imprenditori, quindi oggetti provenienti dalle sue infinite iniziative commerciali fra cui “Trump Shuttle”, “Trump Steaks”, “Trump Casinò”, “Trump Colognes”, una collezione di cravatte e cappelli “Make America Great Again” e un bambolotto parlante ispirato al programma “The Apprentice”. C’è anche un’edizione trumpiana del “Monopoli”, accompagnata da una frase sulla scatola che la dice lunga: “Non è importante che tu vinca o perda... è fondamentale che tu vinca”. 

“In realtà – assicura Serrano – non ho alcuna intenzione di inserirmi nelle dispute politiche: dopo tre anni di presidenza, la maggior parte degli americani si è ormai fatta un’opinione a favore o contro Trump. Quindi la mostra non è una celebrazione del presidente e neanche una critica nei suoi confronti: ognuno ci veda quel che vuole”.

Galleria fotografica
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 1
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 2
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 3
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 4
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 5
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 6
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 7
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 8
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 9
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 10
Donald Trump, il signore del kitsch - immagine 11
Stati Uniti
Amy Dorris, l’ex modella
che accusa Trump di molestie
Amy Dorris, l’ex modella<br>che accusa Trump di molestie
Dopo 23 anni di silenzio, ha raccontato l’aggressione dell’allora tycoon nella suite agli US Opend i Tennis del 1997. “Lo dovevo alle mie figlie, che stanno diventando donne”
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
Un rapporto dettagliato inchioda il colosso aeronautico, accusato di aver creato un “culmine di errori, leggerezze, difetti e cattiva gestione”. Sotto accusa anche l’ente aeronautico americano
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Il presidente in visita alle zone martoriate della West Coast, non perde occasione per rimbrottare i governatori e negare l’evidenza scientifica. Biden all’attacco
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Figlia maggiore di Michael Cohen, l’ex avvocato personale del tycoon, ha raccontato un episodio in cui Trump era rimasto colpito dal suo fisico da quindicenne
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Una task force della polizia al lavoro per dare volto e nome all’aggressore di due vice sceriffi ricoverati in fin di vita. L’ira di Trump che chiede “pena di morte”
L’ennesimo ritratto di Trump, impietoso
L’ennesimo ritratto di Trump, impietoso
Esce “Rage” (Rabbia), secondo libro che Bob Woodward dedica alla figura del presidente. Questa volta ha raccolto 18 interviste sufficienti per mostrare un modo di fare confuso, improvvisato e immerso nel culto di se stesso
Tredicenne autistico ferito dalla polizia
Tredicenne autistico ferito dalla polizia
È successo a Salt Lake City, dove Linden Cameron è stato ferito a colpi d’arma da fuoco da due agenti, intervenuti dopo una chiamata della madre, che non riusciva a calmarlo
Trump contro il Pentagono
Trump contro il Pentagono
“Non mi amano, perché pensano solo a fare la guerra”: durissimo affondo del Presidente contro il Dipartimento della Difesa. L’ultimo atto di una guerra di nervi che va avanti da tempo
Michael Cohen: tutti gli inganni di Donald Trump
Michael Cohen: tutti gli inganni di Donald Trump
L’ex avvocato personale del presidente ha dato alle stampe un volume, l’ennesimo, dedicato all’ingombrante figura del presidente. Il ritratto impietoso di un “corrotto, imbroglione, razzista, truffatore, predatore e bugiardo”
La spia della CIA che si è uccisa nel giardino di casa
La spia della CIA che si è uccisa nel giardino di casa
Anthony Schinella, alto ufficiale dei servizi segreti, si è tolto la vita a poche settimane dalla pensione. Per la moglie, che ha trovato attrezzature da bondage, viveva con tormento la sua omosessualità e le responsabilità del suo lavoro