Due giovani turisti trovati morti in Canada

| Fidanzati, lui australiano e lei americana, erano partiti con l’idea di esplorare i parchi canadesi. La polizia, anche se cautamente, sospetta siano vittime di un duplice omicidio

+ Miei preferiti
Lunedì scorso, ad una ventina di km a sud di Liard Hot Springs, British Columbia, in Canada, la polizia ha rinvenuto i corpi senza vita di Chynna Noelle Deese, 24 anni, e Lucas Robertson Fowler, 23. L’annuncio, fatto dal sergente Royal Canadian Mounted Police Janelle Shoihet, si concludeva con un’indicazione inquietante: si tratta di “morti sospette”, anche se poi ammette, “l’indagine è solo all’inizio, e al momento nessuna ipotesi è da scartare”. Sulla scena di quello che sembra un duplice omicidio è stato ritrovato un furgone blu Chevrolet del 1986 con targhe dell’Alberta. Al momento, la polizia sta cercando di capire se il veicolo fosse della coppia chiedendo informazioni a chiunque possa averli visti ancora in vita.

Lucas Fowler, australiano della Columbia Britannica, era fidanzato con Chynna Deese, americana, e a quanto si apprende i due erano partiti per qualche giorno di vacanza con l’idea di fare un viaggio fra i parchi naturali canadesi.

“Avevano studiato un percorso - ha raccontato la mamma della ragazza - e a quanto ho capito, il furgone ha avuto un guasto ed è avvenuta una tragedia al momento inspiegabile”.

Il Dipartimento di Stato e il consolato americano hanno offerto supporto e assistenza alle forze dell’ordine canadesi e alla famiglia della giovane.

La famiglia di Lucas Fowler, per voce del padre, ispettore capo della polizia del Nuovo Galles, è in viaggio verso il Canada per “riportare a casa il nostro ragazzo. Perdere qualcuno così giovane, che viaggiava per il mondo e si godeva la vita fino in fondo, è devastante. Lui e Chynna avevano idee per il futuro, erano fatti per stare insieme, si amavano molto”.

Galleria fotografica
Due giovani turisti trovati morti in Canada - immagine 1
Due giovani turisti trovati morti in Canada - immagine 2
Due giovani turisti trovati morti in Canada - immagine 3
Due giovani turisti trovati morti in Canada - immagine 4
Stati Uniti
La polveriera americana
La polveriera americana
Terza notte consecutiva di scontri, violenze e saccheggi in 25 città americane. Una folla minacciosa davanti alla casa Bianca, fra i tweet minacciosi di Trump e l’invito alla calma di tutti i governatori
Tutte le guerre di Trump
Tutte le guerre di Trump
Dal Rose Garden della Casa Bianca, il presidente attacca con forza l’OMS e la Cina, ma tralascia gli oltre 100mila morti da coronavirus e le violenze che infiammano l’America per la morte di un afroamericano
L’America scende in piazza
L’America scende in piazza
Non si placano le violenze per la morte di George Floyd, e dopo Minneapolis le proteste esplodono anche in altre grandi città. La minaccia Trump: riportate l’ordine, o mando la Guardia Nazionale
La squadra della morte di George Floyd
La squadra della morte di George Floyd
Tou Thao, l’agente di origini asiatiche che si vede nel video, aveva 6 diverse accuse di violenza sul suo fascicolo. Lo stesso per Derek Chauvin, il poliziotto che ha soffocato l’uomo con il suo ginocchio. Gli altri erano agenti in prova
Minneapolis vuole giustizia per George Floyd
Minneapolis vuole giustizia per George Floyd
La capitale del Minnesota epicentro della protesta per l’inutile e atroce morte dell’uomo di colore. L’agente che ha premuto il ginocchio sul collo già al centro di altri episodi violenti
Ucciso dalla polizia durante un controllo
Ucciso dalla polizia durante un controllo
Quattro agenti di Minneapolis licenziati dopo aver fermato un uomo di colore per un controllo: uno di loro gli ha tenuto il ginocchio sul collo fin quando l’uomo è morto. Proteste e sdegno da ogni parte del Paese
America on the beach
America on the beach
Il dato comune è che ovunque ci fosse una spiaggia, lo scorso fine settimana è stata presa d’assalto. L’allentamento delle misure ha convinto molti americani che il peggio sia passato, ma non è così: lo dimostrano i 100mila morti
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Ufficialmente, il miliardario pedofilo non si mai sposato e non ha avuto figli, ma vista la vita che ha condotto, una società specializzata nel rintracciare parentele ha deciso di fare una ricerca. E hanno risposto in centinaia
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”