Duello in Senato tra giudice e molestata

| Dopo 37 anni confronto tra il candidato alla Corte Suprema Kavanaugh e la psicologa che lo accusa. Trump: "Giorno storico". I repubblicani solidali con il giudice

+ Miei preferiti

La psicologa, la funzionaria, la ricercatrice. Sono le tre donne che accusano il giudice Brett Kavanaugh, candidato alla Corte Suprema Usa, di averle fatte oggetto - 35 anni fa - di agressioni e molestie a sfondo sessuale. Oggi ci sarà il confronto in Senato con la prima, la psicologa. Intanto il giudice conservatore ha il pieni appoggio di Trump: ”Quello di oggi sarà un giorno molto importante nella storia del nostro Paese”, e si riferisce appunto alle testimonianze previste oggi in Senato del giudice nominato alla corte suprema Brett Cavanaugh e di Christine Blasey Ford, la donna che lo accusa di aggressione sessuale. Ford sarà interrogata da una donna ma ha già fatt sapere che l’episodio di violenza l’ha pesantemente condizionata nella sua vita sentimentale. Parlando in una conferenza stampa a margine dell'assemblea generale Onu, Trump non ha escluso di poter cambiare idea su Kavanaugh e di poter ritirare la nomina, ma ha continuato a difenderlo e ad ammonire sulla pericolosità di accuse tardive, difficilmente provabili e risalenti a molti anni fa, che potrebbero spuntare improvvisamente anche con un nuovo candidato e in linea generale ogni volta che un nominee governativo deve essere confermato. Per difenderlo, Trump ha rievocato le sue vicende: “Hanno pagato molte donne per convincerle a raccontare di avere avuto delle storie con me, ma era tutto falso”. Proprio come sta accadendo a Kavanaugh che, per ora, mantiene il pieno sostegno dei repubblicani.

Stati Uniti
El Chapo nell’inferno dell’ADX Florence
El Chapo nell’inferno dell’ADX Florence
Il giudice aveva accordato altri 60 giorni nel carcere di Brooklyn per permettere al legale di preparare l’appello, ma le autorità carcerarie hanno voluto trasferirlo nell’Alcatraz on the Rocks, prigione da cui non è mai evaso nessuno
Mamma risolve il delitto della figlia, innocente in carcere per 22 anni
Mamma risolve il delitto della figlia, innocente in carcere per 22 anni
Angie Dodge muore 22 anni fa: da allora, sua madre Carol non ha mai smesso di indagare per rintracciare l’omicida. L’ha trovato per caso, scagionando anche un innocente che ha scontato decenni di galera
Trump? Merita l’impeachment
Trump? Merita l’impeachment
Il presidente della Camera dei Rappresentanti è convinto che il rapporto Mueller presenti prove sufficienti per la messa in stato d’accusa del presidente. Il 24 luglio Robert Mueller racconterà all’America cosa ha scoperto
E ora Maduro vuol far la guerra agli USA
E ora Maduro vuol far la guerra agli USA
Jet venezuelano di fabbricazione russa s'è pericolosamente avvicinato a un aereo militare Usa che volava nello spazio aereo internazionale
Troppo caldo, la polizia chiede una tregua ai delinquenti
Troppo caldo, la polizia chiede una tregua ai delinquenti
Il dipartimento di polizia di Braintree, nel Massachusetts, ha chiesto ai propri concittadini di non commettere reati fino al ritorno dell’aria più fresca
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump
Preti e suore arrestati per proteste contro Trump
Diversi gruppi cattolici hanno improvvisato un pacifico sit-in di protesta all’interno del senato americano: decine di persone sono state arrestate
Guarda un film porno, uccide un operaio
Guarda un film porno, uccide un operaio
È iniziato il processo a carico di un camionista del Minnesota che guardava video porno mentre guidava: una distrazione che è costata la vita a un uomo di 59 anni
Trump evita l’impeachment
Trump evita l’impeachment
La camera boccia la richiesta di messa in stato d’accusa per i tweet contro le quattro deputate di colore. Entusiasmo del presidente, ma i Dem replicano: è solo rinviata
Ergastolo per El Chapo
Ergastolo per El Chapo
Dopo la condanna dello scorso febbraio, per l’ex boss del cartello di Sinaloa è arrivata la pena da scontare: carcere a vita, più 30 anni aggiuntivi e 12,6 miliardi di dollari di risarcimento. Sarà rinchiuso al “Supermax”
USA: 130 morti al giorno per overdose
USA: 130 morti al giorno per overdose
Una strage quotidiana dovuta agli oppioidi, la nuova frontiera della tossicodipendenza, che sta iniziando a mietere vittime anche in Europa. Alla Scozia il primato peggiore dell’UE