"El Chapo stuprava 13enni, le chiamava vitamine"

| Un fascicolo del processo, stralciato dalla montagna di documenti, contiene accuse lanciate da diversi testimoni secondo cui Joaquin Guzman avrebbe violentato diverse adolescenti dopo averle drogate

+ Miei preferiti
Si complica la posizione processuale di “El Chapo” Guzman, l’ex sovrano del cartello di Sinaloa che in queste settimane è sotto processo presso il tribunale distrettuale di Brooklyn. Diversi testimoni hanno riferito che il signore della droga era solito accoppiarsi con ragazze giovanissime che chiamava ironicamente le sue “vitamine”. Il racconto di un testimone, in particolare, ha svelato di aver aiutato diverse adolescenti, età media 13 anni, di cui Guzman aveva approfittato dopo aver messo nelle loro bevande una “sostanza polverosa” con cui piegare l’eventuale resistenza.

Eduardo Balarezo, uno degli avvocati di Guzman, ha riferito che il suo cliente nega con forza accuse che “non hanno alcuna conferma e sono da ritenere pregiudizievoli e inaffidabili per essere ammesse in giudizio. Ed è un peccato che il materiale sia stato reso pubblico prima che la giuria iniziasse a deliberare”, ha aggiunto polemicamente l’avvocato, evitando di rilasciare ulteriori commenti.

Su ordine del giudice distrettuale americano Brian Cogan, la documentazione è stata rivelata su richiesta del “New York Times” e di “Vice News”. Si trattava di una documentazione rimasta sotto sigillo poiché i pubblici ministeri avevano convinto la corte si trattava di accuse “irrilevanti” rispetto a quelle che pesano sul capo di Guzman. 

Il testimone, che faceva parte del cartello di El Chapo, ha svelato che un affiliato del boss conosciuto come “Commadre Maria” inviava regolarmente all’imputato foto di adolescenti, acquistabili per circa 5.000 dollari. Ne ricorda in particolare una, consegnata in uno dei ranch di proprietà di El Chapo a Sinaloa.

Guzman, 61 anni, deve vedersela con 10 capi d’accusa federali, tra cui il coinvolgimento in un’impresa criminale organizzata, la cospirazione, il riciclaggio, l’uso di armi da fuoco e il traffico internazionale di cocaina, eroina, marijuana e altre droghe. Fin dall’inizio del processo, Guzman si è dichiarato non colpevole, ma rischia il carcere a vita.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare