Ennesimo omicidio di una transgender di colore

| Brooklyn Lindsey trovata morta, crivellata di colpi: a Kansas City è l’undicesimo omicidio dall’inizio dell’anno che colpisce la comunità LGBT

+ Miei preferiti
Si chiamava Brooklyn Lindsey, ma per gli amici era “sweetheart”, dolcezza. Per 11 anni aveva seguito il suo caso Kris Wade, attivista del “Justice Project” di Kansas City, un’organizzazione che tenta di aiutare prostitute, donne in difficoltà e vittime di violenza.

Brooklyn batteva i marciapiedi, e secondo chi la conosceva era una persona molto intelligente, dotata di un grande senso dell’umorismo e molto benvoluta: “Diventando transgender sentiva di non aver perso nulla, anzi, ne aveva guadagnato in consapevolezza”.

Ma Brooklyn non c’è più: due giorni fa, la polizia di Kansas City l’ha ritrovata cadavere sotto un portico, a pochi passi dal luogo dove - quattro anni fa - Tamara Dominguez, un’altra transgender latina, era stata ripetutamente travolta da un’auto guidata da Luis Sanchez, per il suo omicidio condannato a 18 anni di galera. Anche il caso della morte di Brooklyn Lindsey è diventato l’ennesimo fascicolo per omicidio fra le mani del dipartimento di polizia: secondo le poche informazioni fornite, il corpo era crivellato di proiettili.

Gli ultimi a vederla raccontano che Brooklyn aveva paura, forse solo un presentimento, magari delle minacce ricevute: qualche settimana prima era stata “picchiata selvaggiamente” finendo in ospedale. Proprio per questo, la settimana scorsa i volontari di Project Justice avevano cercato di toglierla dalle strade, almeno temporaneamente, ma non c’erano posti letto disponibili: “Non avevamo i soldi per ospitarla”.

Il portavoce della polizia e le autorità cittadine hanno lanciato l’allarme: la violenza contro le persone transgender è in pericoloso aumento. La comunità LGBT è stata presa di mira e il tasso di omicidi ha raggiunto i massimi storici: undici omicidi dall’inizio di quest’anno, ed erano tutte transgender di colore.

Stati Uniti
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore
Il vuoto profondo dell’America
Il vuoto profondo dell’America
Da Paese guida del mondo a partner inaffidabile e rissoso: il ruolo dell’America nella politica internazionale è diventato confuso, di parte e per nulla autorevole
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Per la seconda volta nella sua vita, Mark Clark ha acquistato il biglietto vincente della “Michigan Lottery”, intascando 4 milioni di dollari
Trump: la politica dell’autodistruzione
Trump: la politica dell’autodistruzione
In vistoso e preoccupante calo nei sondaggi, il presidente è inerme e senza idee di fronte alla recrudescenza di contagi e alle proteste razziali
Zombie, omicidi, Apocalisse: quando la cronaca supera la fantasia
Zombie, omicidi, Apocalisse: quando la cronaca supera la fantasia
Cinque morti, fra cui due fratellini di 7 e 17 anni, in una delle vicende più assurde di sempre, che da mesi tiene l’America con il fiato sospeso
Mary Trump, la vendetta della nipotina
Mary Trump, la vendetta della nipotina
È in corso un’altra battaglia per evitare la pubblicazione dell’ennesimo libro dedicato alla discussa figura di Trump. Questa volta l’ha scritto sua nipote, che promette di svelare 50 anni di arcani e porcherie finanziarie del presidente
L’imbarazzo di Tulsa e il futuro della campagna di Trump
L’imbarazzo di Tulsa e il futuro della campagna di Trump
Una furiosa resa dei conti pare abbia impegnato il presidente e il suo staff nel viaggio di ritorno alla Casa Bianca. Tutti sono al lavoro per studiare come proseguire nella campagna elettorale, senza rinunciare agli eventi