Esorcismo per via orale

| Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo

+ Miei preferiti
Sono state le accuse di tre uomini a mettere nei guai William Weaver, per 40 anni pastore della “Presbyterian Church Divine Worship” di Linden, contea di Union, nel New Jersey. I tre sono accomunati dall’aver chiesto al reverendo aiuto e conforto, ma padre Bill – specializzato in esorcismi – in loro aveva visto annidarsi il male. Il peggio però doveva ancora arrivare, perché il suo personalissimo metodo per “estrarlo” dal corpo degli indemoniati consisteva in sessioni di sesso orale con cui costringeva l’entità malefica ad uscire dal corpo dei malcapitati.

È andata così a AJ Meeker, un ragazzo di vent’anni che in realtà aveva semplicemente cercato qualche parola di conforto dal prete in un momento di crisi familiare, e per tutta risposta si era visto sfilare pantaloni e mutande. A spingerlo verso la chiesa presbiteriana la grande popolarità di cui godeva padre Bill, amatissimo e da tutti considerato una persona disposta ad aiutare chiunque avesse un problema o delle necessità. Ma la scoperta di essere posseduto dal demonio aveva messo in allarme Meeker, che oggi ha 37 anni: era stato invitato per l’esorcismo in un appartamento di proprietà della chiesa, e padre Bill si era presentato con tanto di piume, amuleti e un sacchetto pieno di gemme che gli aveva poggiato sui piedi: doveva restare immobile e non far uscire per nessun motivo le gemme. Le prime perplessità quando padre Bill l’aveva baciato, “per controllare se aveva qualcosa in bocca”, e subito dopo accarezzato, prima di praticargli del sesso orale.

A confermare il racconto di AJ Meeker, per altro identico a quello degli altri due uomini, è stata Leslie Dobbs-Allsopp, responsabile del presbiterio da cui dipende la chiesa di padre William Weaver, che ha ammesso di aver raccolto svariate accuse di molestie sessuali che inchioderebbero padre Bill e anche che immediatamente sono scattate le misure previste dalla chiesa presbiteriana: congedo forzato e apertura di un fascicolo d’inchiesta con audizione di accusatori e testimoni, seguite da un’udienza disciplinare. Ma padre Bill ha deciso di presentare le proprie dimissioni alla congregazione e attualmente si trova in una comunità in Colorado. Una decisione che ha stupito tutti, visto che secondo le regole la chiesa presbiteriana avrebbe potuto soltanto espellerlo, e anche davanti alla legge padre Bill avrebbe avuto ben poco da temere: i tre uomini che lo accusano avevano accettato volontariamente di essere sottoposti a esorcismo, lasciando che il prete gli praticasse sesso orale.

Galleria fotografica
Esorcismo per via orale - immagine 1
Stati Uniti
NFAC, le milizie nere
che spaventano l’America
NFAC, le milizie nere<br>che spaventano l’America
Per qualcuno sono gli eredi delle “Black Panther” degli anni ’60: sfilano armati e organizzati, non temono la sfida con i gruppi di suprematisti bianchi e finora hanno mantenuto la calma. Ma c’è chi teme che il peggio sia in arrivo
«Non abbiamo alcuna intenzione di controllare la pandemia»
«Non abbiamo alcuna intenzione di controllare la pandemia»
È la pensatissima e pericolosa ammissione di Mark Meadows, capo di gabinetto della Casa Bianca. Nel frattempo, Trump e Pence continuano a battere gli Stati ancora in bilico, affermando che “L’America sta svoltando”
Biden corre nei sondaggi, Trump in allarme
Biden corre nei sondaggi, Trump in allarme
La strenua battaglia finale del presidente, che batte gli Stati chiave sperando in un colpo di coda. Ma i sondaggi lo danno ovunque dietro, e la massiccia partecipazione degli americani è un segnale sempre più chiaro
Trump VS Biden, l’ultimo duello
Trump VS Biden, l’ultimo duello
Da entrambe le parti il consiglio era di evitare la rissa, ad ogni costo: il risultato è stato un dibattito decisamente più pacato, che si è acceso a tratti quando i due hanno affondato sugli argomenti più caldi
I 545 bambini separati dalle famiglie alla frontiera USA
I 545 bambini separati dalle famiglie alla frontiera USA
Di loro, vittime della campagna di “Tolleranza Zero” del 2017, non si sa più nulla. Gli unici ad occuparsene sono un gruppo avvocati e associazioni umanitarie, che tentano di riportare i piccoli alle loro famiglie di origine
FBI: rischio di interferenze straniere nelle elezioni
FBI: rischio di interferenze straniere nelle elezioni
Memori dell'intenso lavoro di depistaggio messo in campo dal Cremlino quattro anni attraverso decine di hacker, i federali svelano che Iran e Russia sarebbero in possesso dei database sugli elettori americani
Chi pensa già al dopo Trump
Chi pensa già al dopo Trump
Temendo la sconfitta, i repubblicani prendono le distanze da Trump e cominciano a riflettere sul futuro del partito, totalmente da riformare dopo uno tsunami lungo 4 anni
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Il presidente ne ha per tutti, a cominciare da Anthony Fauci, definito “un idiota”, mentre il suo staff protesta per la decisione di microfoni chiusi a turno durante il prossimo dibattito
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
L’agghiacciante vicenda costata la vita a Sydney Sutherland, 25 anni, travolta mentre faceva footing, violentata, uccisa e sepolta in un bosco da un fattorino che poco dopo si è unito alle squadre di volontari che la cercavano ovunque
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Sarà la prima donna detenuta in un braccio della morte giustiziata da 53 anni a questa parte. Nel 2004 aveva ucciso una giovane mamma incinta all’ottavo mese per strapparle la bimba dal grembo