"Fatemi morire con il gas-azoto"

| Detenuto del Missouri soffre di un tumore alla gola e chiede al neo-giudice Kavanaugh di convertire le modalità dell'esecuzione. L'iniezione non assicura una morte rapida. E altri 4 reclusi vogliono essere fucilati

+ Miei preferiti

Il nuovo giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh sembra avere recepito le argomentazioni di un detenuto del Missouri nel braccio della morte che ritiene la sua condizione medica fonte di gravi dolori se venisse eseguita per iniezione letale. Accade mentre quattro reclusi hanno chiesto di essere uccisi da un plotone di esecuzione, ritenendo che sedia elettrica e inizeione letale non siano metodi in grado di garantire una morte rapida e indolore. 

Russell Bucklew, nel braccio della morte per un omicidio del 1996, soffre di un tumore in fase avanzata alla gola potrebbe aprirsi durante la procedura, facendolo soffocare sul proprio sangue. Tra le domande a cui Kavanaugh voleva una risposta c'era se Bucklew sarà sdraiato durante l'esecuzione, cosa che gli avvocati di Bucklew ritengono problematica. Tradizionalmente, le piattaforme di esecuzione letali sono infatti orizzontali.

Kavanaugh ha chiesto anche se si può definire il tipo di dolore associato all'esecuzione. La giustizia ha anche rivolto tutte le sue domande all'avvocato che rappresenta il Missouri, l'autorità statale che si occupa dell'esecuzione di Bucklew.

Le autorità del Missouri hanno stabilito che i detenuti che contestano un metodo di esecuzione devono dimostrare che esiste un'alternativa meno dolorosa. Bucklew ha proposto di respirare gas azoto puro attraverso una maschera, invece di iniettargli una dose letale di pentobarbital, sperando di morire entro 20,30 secondi.

La legge del Missouri prevede ancora l'opzione del gas letale, ma lo stato non ha più usato quel metodo dal 1965 e non ha più una camera a gas operativa. Lo Stato replica però che Bucklew non soffrirebbe un forte dolore durante un'iniezione letale perché pentobarbital lo renderebbe incosciente entro 20-30 secondi, o probabilmente prima.

Il condannato è nel braccio della morte per l'omicidio del 1996 di Michael Sanders, che viveva con l'ex fidanzata di Bucklew. Dopo essere entrato in una roulotte dove i due vivevano con i loro figli, Bucklew sparò a Sanders e costrinse la donna ia salire su un'auto rubata, poi, puntandole una pistola alla testa, la violentò.

Stati Uniti
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
A Belmont, in Michigan, una donna ha perso la pazienza verso il figlio travolgendolo con l’auto dopo una folle corsa. Il ragazzino avrà danni permanenti, ma la condanna per la donna è stata lieve
Manette & forchette
Manette & forchette
Souljia Boy, Bill Cosby, Suge Knight e Jared Fogle: quattro nomi noti di celebrità finite dietro le sbarre. Ecco cosa hanno ordinato per celebrare la Pasqua nelle loro celle
A 14 anni progettavano una strage
A 14 anni progettavano una strage
Grazie alla segnalazione di un’insegnante, due adolescenti della Florida sono state arrestate: curavano da tempo il “Progetto 9/11”
Una normale famiglia di mostri
Una normale famiglia di mostri
David e Louise Turpin sono stati condannati a 25 anni di carcere dopo che si sono dichiarati colpevoli di tortura e prigionia dei loro 13 figli
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Il presidente canta vittoria, ma l’indagine del superprocuratore è costruita in modo ambiguo, così da lasciare aperta al Congresso al possibilità di chiedere l’impeachment o di incriminarlo a fine mandato
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Sol Pays, una studentessa di 18 anni, voleva celebrare i 20 anni del massacro di Columbine aggiungendo altri morti. È stata individuata prima di riuscire a mettere in pratica la sua follia, e ha scelto di suicidarsi
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
Un uomo, definito “disturbato mentalmente”, è stato fermato con due taniche di benzina all’interno della cattedrale affacciata sulla Quinta Strada
Morire a 22 anni per un selfie
Morire a 22 anni per un selfie
Una ragazza dell’Oregon prossima alla laurea è salita sulla torre dell’ateneo che frequentava ed è precipitata, morendo poco dopo. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente
Donald Trump, il signore del kitsch
Donald Trump, il signore del kitsch
Un’artista americano ha raccolto più di 1000 oggetti che riguardano l’attività imprenditoriale e la carriera del presidente
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Lui ha 18 anni, lei 39, ed è la mamma del suo migliore amico. Fra i due è scoppiata la passione e ora lei attende il divorzio per sposarlo