Foto sexy, ricatto a Bezos

| Il boss di Amazon rivela le mail in cui gli si chiede di non indagare più sull'editore del National Enquirer, altrimenti sarebbero state pubblicate "immagini compromettenti". "Non cedo alle intimidazioni"

+ Miei preferiti

Jeff Bezos, il numero 1 di Amazon, attacca Donald Trump: "La mia proprietà del Washington Post è una cosa molto complicata. E' inevitabile che certe persone potenti che sono oggetto della copertura del giornale pensino che io sono un loro nemico. E il presidente Trump è una di queste persone, come appare ovvio dai suoi tanti tweet". Bezos nel post prende di mira non solo la passata cooperazione tra la Ami e il tycoon, ma anche le note connessioni tra il gruppo editoriale e il governo dell'Arabia Saudita, nel mirino per l'assassinio dell'editorialista del Washington Post Jamal Khashoggi, un episodio su cui il giornale della capitale conduce indagini senza sosta per arrivare alla verità. Dunque, non per caso, il tabloid di proietà di un eidtore vicino alla Casa Bianca il National Enquirer, stare per pubblicare immagini "molto compomettenti" dei tycoon con la sua nuova compagna. "Naturalmente non voglio che foto personali vengano pubblicate ma non voglio nemmeno partecipare alla loro ben nota pratica di ricatti, favori politici, attacchi politici e corruzione", scrive quindi Bezos, spiegando che per quanto sia complicato possedere un giornale come il Washington Post non si pente affatto del suo investimento in una "istituzione fondamentale che ha una missione fondamentale":  Il fondatore e Ceo di Amazon, nonchè editore del Washington Post, ha di fatto rivelato di essere stato oggetto di "ricatto" e di un "tentativo di estorsione" da parte del National Enquirer, controllato dalla American Media Inc (Ami) di proprietà di David Pecker, alleato e amico di vecchia data di Trump.

 L'atto di accusa è un lungo post in cui vengono pubblicate lettere in cui si minaccia la diffusione di foto imbarazzanti di lui e della sua fidanzata Lauren Sanchez, ex giornalista televisiva, alcune delle quali ritrarrebbero l'uomo più ricco del mondo completamente nudo. Si chiede di fermare le indagini avviate dal proprietario di Amazon per scoprire come il National Enquirer abbia ottenuto messaggi e foto personali nel servizio in cui il tabloid svelò la relazione con la Sanchez, ora che Bezos sta divorziando dalla moglie MacKenzie. Nello specifico si chiedeva a Bezos di "usare buon senso" e di dichiarare pubblicamente di non avere in mano elementi per dire che lo scoop del National Enquirer nasconda motivazioni politiche. Un ricatto, appunto, al quale Bezos non ha però ceduto.

Stati Uniti
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
A Belmont, in Michigan, una donna ha perso la pazienza verso il figlio travolgendolo con l’auto dopo una folle corsa. Il ragazzino avrà danni permanenti, ma la condanna per la donna è stata lieve
Manette & forchette
Manette & forchette
Souljia Boy, Bill Cosby, Suge Knight e Jared Fogle: quattro nomi noti di celebrità finite dietro le sbarre. Ecco cosa hanno ordinato per celebrare la Pasqua nelle loro celle
A 14 anni progettavano una strage
A 14 anni progettavano una strage
Grazie alla segnalazione di un’insegnante, due adolescenti della Florida sono state arrestate: curavano da tempo il “Progetto 9/11”
Una normale famiglia di mostri
Una normale famiglia di mostri
David e Louise Turpin sono stati condannati a 25 anni di carcere dopo che si sono dichiarati colpevoli di tortura e prigionia dei loro 13 figli
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Il presidente canta vittoria, ma l’indagine del superprocuratore è costruita in modo ambiguo, così da lasciare aperta al Congresso al possibilità di chiedere l’impeachment o di incriminarlo a fine mandato
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Sol Pays, una studentessa di 18 anni, voleva celebrare i 20 anni del massacro di Columbine aggiungendo altri morti. È stata individuata prima di riuscire a mettere in pratica la sua follia, e ha scelto di suicidarsi
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
Un uomo, definito “disturbato mentalmente”, è stato fermato con due taniche di benzina all’interno della cattedrale affacciata sulla Quinta Strada
Morire a 22 anni per un selfie
Morire a 22 anni per un selfie
Una ragazza dell’Oregon prossima alla laurea è salita sulla torre dell’ateneo che frequentava ed è precipitata, morendo poco dopo. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente
Donald Trump, il signore del kitsch
Donald Trump, il signore del kitsch
Un’artista americano ha raccolto più di 1000 oggetti che riguardano l’attività imprenditoriale e la carriera del presidente
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Lui ha 18 anni, lei 39, ed è la mamma del suo migliore amico. Fra i due è scoppiata la passione e ora lei attende il divorzio per sposarlo