Gas nervino, sanzioni alla Russia

| Gli Usa pronti a colpire la Federazione Russa con nuove e pesanti sanzioni. Non convince la dichiarazione d'innocenza per l'attentato di Salisbury, contro l'ex spia Serghei Skripal e la figlia Yulia

+ Miei preferiti

La Russia deve fare i conti sanzioni statunitensi più severe dopo l’attentato con il gas nervino all'ex spia Serghei Skripal. Le dichiarazioni del Cremlino, a proposito della “innocenza”, in merito al grave episodio avvenuto marzo in Salisbury, non convingono per nulla i Paesi dell’area occidentale. Fa specie la posizione dell’Italia giallo-verde che considera la Russia come un partner affidabile, dimenticando totalmente il caso Skripal. I documenti raccolti dall’Intelligence britannica e Esa, rivelano i legami del ministero della difesa russo con due uomini sospettati dell’avvelenamento di Salisbury.

Non è ancora chiaro quale forma di sanzioni gli Stati Uniti imporranno, ma i funzionari statunitensi hanno avvertito che sarebbero sostanziali, con potenziali ripercussioni sulle relazioni diplomatiche, commerciali e bancarie. In agosto gli Stati Uniti hanno imposto alla Russia sanzioni preliminari sulla tecnologia in materia di sicurezza, in sintonia con il Regno Unito, dopo l’attentato a base di Novichok a Salisbury contro Sergei Skripal e sua figlia Yulia. I due autori, un medico e un alto ufficiale, sarebbero gli autori materiali, individuati grazie alle videocamere di sorveglianza. 

I due avrebbero poi abbandonato il falcone con il veleno in un contenitore di rifiuti dove Dawn Sturgess lo ritrovò spruzzandolo sulla sua pelle credendolo un profumo. La donna è morta e il suo compagno Charlie Rowley si è ammalato dopo essere stato esposto all'agente nervoso.

Ai sensi della legge sul controllo delle armi chimiche e biologiche e l'eliminazione della guerra (CBW), al Cremlino è stato poi detto che aveva 90 giorni di tempo per adottare "misure correttive" per includere una rinuncia formale all'uso di armi chimiche e biologiche e l'ammissione in siti sospetti di ispettori internazionali.

Martedì scorso, la portavoce del dipartimento di stato Heather Nauert ha rilasciato una dichiarazione in cui si diceva: "non possiamo certificare che la Federazione Russa ha soddisfatto le condizioni richieste dalla legge. Il dipartimento si sta consultando con il Congresso sui passi successivi, come richiesto 90 giorni dopo la determinazione iniziale del 6 agosto 2018. Intendiamo procedere in conformità con i termini del CBW Act, che dirige l'attuazione di ulteriori sanzioni”. Secondo la legislazione il presidente è obbligato a imporre tre serie di sanzioni da un menu di sei, che include restrizioni sull'assistenza allo sviluppo, prestiti bancari, importazioni ed esportazioni generali non alimentari, declassamento delle relazioni diplomatiche e la sospensione dei diritti di atterraggio per la compagnia aerea nazionale, l'Aeroflot.

 
Stati Uniti
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
Investe il figlio che non vuole andare a scuola
A Belmont, in Michigan, una donna ha perso la pazienza verso il figlio travolgendolo con l’auto dopo una folle corsa. Il ragazzino avrà danni permanenti, ma la condanna per la donna è stata lieve
Manette & forchette
Manette & forchette
Souljia Boy, Bill Cosby, Suge Knight e Jared Fogle: quattro nomi noti di celebrità finite dietro le sbarre. Ecco cosa hanno ordinato per celebrare la Pasqua nelle loro celle
A 14 anni progettavano una strage
A 14 anni progettavano una strage
Grazie alla segnalazione di un’insegnante, due adolescenti della Florida sono state arrestate: curavano da tempo il “Progetto 9/11”
Una normale famiglia di mostri
Una normale famiglia di mostri
David e Louise Turpin sono stati condannati a 25 anni di carcere dopo che si sono dichiarati colpevoli di tortura e prigionia dei loro 13 figli
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Rapporto Mueller: Trump salvo a metà
Il presidente canta vittoria, ma l’indagine del superprocuratore è costruita in modo ambiguo, così da lasciare aperta al Congresso al possibilità di chiedere l’impeachment o di incriminarlo a fine mandato
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Stati Uniti: storia di una strage sfiorata
Sol Pays, una studentessa di 18 anni, voleva celebrare i 20 anni del massacro di Columbine aggiungendo altri morti. È stata individuata prima di riuscire a mettere in pratica la sua follia, e ha scelto di suicidarsi
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
New York: tenta di dare fuoco a St. Patrick
Un uomo, definito “disturbato mentalmente”, è stato fermato con due taniche di benzina all’interno della cattedrale affacciata sulla Quinta Strada
Morire a 22 anni per un selfie
Morire a 22 anni per un selfie
Una ragazza dell’Oregon prossima alla laurea è salita sulla torre dell’ateneo che frequentava ed è precipitata, morendo poco dopo. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente
Donald Trump, il signore del kitsch
Donald Trump, il signore del kitsch
Un’artista americano ha raccolto più di 1000 oggetti che riguardano l’attività imprenditoriale e la carriera del presidente
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Chase e Jaimee, l’amore che fa discutere gli USA
Lui ha 18 anni, lei 39, ed è la mamma del suo migliore amico. Fra i due è scoppiata la passione e ora lei attende il divorzio per sposarlo