Gay Pride NY, dilaga la paura

| Migliaia di persone in fuga, temevano l'azione di un mass murder, in tanti avevano sentito colpi d'arma da fuoco. Smentiti dalla polizia, torna la calma ma decine di feriti non gravi

+ Miei preferiti
Momenti di panico e feriti a Washington durante l'affollatissima parata del Gay Pride, quando una parte della folla ha cominciato a correre per fuggire da quelli che a molti erano sembrati dei colpi d'arma da fuoco. Tra le persone che si sono trovate nella mischia non ci sarebbero feriti gravi, ma solo alcune decine di persone che hanno riportato contusioni. Diverse persone presenti alla sfilata hanno riportato sui social media il suono degli spari che hanno mandato migliaia di persone nel panico. Alcuni hanno postato il video delle conseguenze, mostrando una scena confusa e caotica. Il reporter Matt Laslo ha condiviso su Twitter il video della fuga, mostrando decine di persone che corrono lungo una strada. Un altro video mostrava alcuni partecipanti che si nascondevano all'interno di una caffetteria durante il caos. Non si sa come si siano diffuse le notizie sulle sparatorie i, ma la NBC Washington ha poi riferito che le voci di un uomo armato erano false. La polizia ha detto che una pistola è stata recuperata dallo zaino di una persona nel Dupont Circle. Mentre i report di un uomo armato alla Capital Pride Parade possono essere stati falsi, decine i feriti nel nel caos che ne è seguito. Come riportato dalla NBC Washington, D.C. Fire e EMS sono stati chiamati nell'area di Dupont per le segnalazioni di numerosi feriti . Nessuno grave.

Stati Uniti
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”
Trump a testa bassa contro l’OMS
Trump a testa bassa contro l’OMS
Una lettera zeppa di accuse inviata al presiedente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suona come un ultimatum: o si cambia o blocchiamo i finanziamenti
Barack Attack
Barack Attack
Obama scende in campo attaccando Trump senza mai nominarlo: “Non fa neanche finta di governare”. La replica del presidente: “Dovrebbe andare in galera insieme a Biden”. Uno scontro infuocato
Hackerato lo studio legale dei vip americani
Hackerato lo studio legale dei vip americani
I pirati informatici sono riusciti a impossessarsi di 756 GB di dati di diverse celebrità del mondo dello spettacolo, compreso il nome più importante: Donald Trump. Chiesto un riscatto di 42 milioni di dollari: l'FBI indaga
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
È convinto che sia necessario far ripartire l’economia anche mettendo in conto migliaia di morti. Un azzardo che potrebbe portarlo dritto verso la rielezione, o nel baratro
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
Si tratta di un’installazione artistica creata dal regista Eugene Jarecki: mostra in tempo reale quante vite umane si sarebbero potute salvare con una risposta più tempestiva
Saturday Night Virus
Saturday Night Virus
L’ultima follia americana sono i “Covid-party” delle feste in cui persone sane si mescolano ad altre infette, nella speranza di essere contagiate e sviluppare volontariamente l’immunità di gregge
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
NY: vacanze gratis per 4.000 dipendenti di un ospedale
Migliaia di medici, infermieri e assistenti dell’ospedale epicentro della lotta dell’America contro il coronavirus premiati per il duro lavoro
Il complotto contro Anthony Fauci
Il complotto contro Anthony Fauci
Il celebre epidemiologo era stato accusato di violenza da una giovane, ma lei stessa ha svelato di essere stata pagata profumatamente da due noti cospirazionisti