Giù la testa

| Galveston, Texas: un uomo di colore legato ad una corda e costretto ad attraversare la città da due agenti a cavallo. Per inorridire manca solo la data: agosto 2019

+ Miei preferiti
C’è un vento preoccupante che spira sul mondo intero, un’avvisaglia di odio che aspira a diventare la nuova normalità, di gente abbandonata a morire in mare, di muri da tirare su per dividere la felicità dalla disperazione, di morti ammazzati senza un perché, di politici che hanno trovato nel disprezzo un nuovo modo di conquistare gli elettorati. Le immagini di quanto è successo a Galveston sono la prova che il nastro della storia si sta riavvolgendo, annullando centinaia d’anni di lotte, sacrifici e battaglie per rendere questa società il migliore dei posti dove vivere.

Due agenti della polizia della città del Texas affacciata sul golfo del Messico, 47mila abitanti, hanno arrestato Donald Neely, 43 anni, un uomo sorpreso a entrare in un appartamento probabilmente per svuotarlo. L’accusa: violazione di domicilio, che significa l’arresto. Ma il modo in cui l’uomo è stato portato verso la centrale è un pugno nello stomaco, un’immagine che dovrebbe essere relegata ai film western, quando alla fine della vicenda lo sceriffo entra in città malconcio, ma con il killer arrestato, da consegnare alla giustizia.

Donald Neely è stato ammanettato con le mani dietro alla schiena e tirato con una corda da due agenti a cavallo. Ha attraversato otto isolati di Galveston, e qualcuno che ha ancora uno stomaco a cui dar retta ha preso lo smartphone e scattato delle foto che stanno facendo il giro del mondo.

Sotto accusa è finita la polizia della cittadina, gente probabilmente cresciuta con il mito dello sceriffo Wyatt Earp e l’idea che il resto del mondo si divida fra Billy the Kid e Jesse James. L’imbarazzo è stato totale, con il capo della polizia Vernon Hale costretto ad affrontare una giungla di telecamere e macchine fotografiche per spiegare che si è trattato di un fottutissimo errore, una valutazione sbagliata: i due avrebbero dovuto aspettare un’autopattuglia ma si sono fatti prendere la mano, e sai com’è, uno aveva la cresima della figlia un’ora dopo, l’altro la revisione della macchina già fissata. È andata così, via.

“Comprendiamo l’impatto negativo di questa immagine, e dobbiamo porgere le scuse al signor Neely per l’imbarazzo subito. Si tratta di una tecnica collaudata e in alcuni casi consigliata, ma è chiaro che i nostri ufficiali hanno dimostrato scarso giudizio. Dobbiamo rivedere le regole della formazione e delle procedure per impedire l’uso di questa tecnica”. Ultimo dettaglio, non meno importante: Donald Neely è un uomo di colore.

Galleria fotografica
Giù la testa - immagine 1
Stati Uniti
Mary Trump fa causa a zio Donald
Mary Trump fa causa a zio Donald
Insieme ad altri due zii, Donald l’avrebbe privata dell’effettiva quota dell’impero immobiliare di famiglia. “Per i Trump, la frode e la truffa sono sempre stati uno stile di vita”
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Non ha alcuna intenzione di pensare ad un passaggio dei poteri indolore, convinto che in caso di sconfitta l’ultima parola toccherà alla Corte Suprema, dove vuole nominare un giudice per garantirsi la superiorità numerica
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
La decisione del gran giurì scatena le proteste in tutta l’America: la giovane infermiera fu raggiunta da otto colpi mentre dormiva da agenti che avevano fatto irruzione nel suo appartamenti in cerca di droga
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
Si fa con insistenza il nome di Amy Coney Barrett, cattolica fervente, come sostituto dell’icona liberal Ruth Bader Ginsburg. La protesta dei Dem, che minacciano una nuova procedura d’impeachment per Trump
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Si è spenta a Washington dopo una lunga malattia la seconda donna ad essere ammessa alla Corte Suprema. Paladina delle minoranze silenziose, incorruttibile e schietta, ha chiesto di essere sostituita dal nuovo presidente
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Dopo 23 anni di silenzio, ha raccontato l’aggressione dell’allora tycoon nella suite agli US Opend i Tennis del 1997. “Lo dovevo alle mie figlie, che stanno diventando donne”
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
Un rapporto dettagliato inchioda il colosso aeronautico, accusato di aver creato un “culmine di errori, leggerezze, difetti e cattiva gestione”. Sotto accusa anche l’ente aeronautico americano
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Il presidente in visita alle zone martoriate della West Coast, non perde occasione per rimbrottare i governatori e negare l’evidenza scientifica. Biden all’attacco
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Figlia maggiore di Michael Cohen, l’ex avvocato personale del tycoon, ha raccontato un episodio in cui Trump era rimasto colpito dal suo fisico da quindicenne