Strage nel nome del suprematismo bianco

| La strage a El Paso in Texas, all'interno e fuori di un magazzino Walmart, forse sventata un'altra azione in un market non distante. Sul posto FBI e le polizie locali. Fermato 21enne armato di AK47: "Lotto contro l'invasione"

+ Miei preferiti
Di Michael O'Brien

ha collaborato MARIA LOPEZ

++++breaking news+++++

Si chiama Patrick Crusius, ha 21 anni, texano di Allen, vive con i genitori e un fratello. E' lui ad imbracciare un AK 47 e a uccidere in nome del suprematismo bianco. Sui suoi profili social, aveva scritto il proposito di combattere "l'invasione", l'"attacco alla cultura", "alle tradizione". Un frutto dell'odio razziale maturate nel profondo Sud  Secondo la polizia, più persone sono state uccise sabato in una sparatoria in un centro commerciale Walmart a El Paso, Texas. Una foto riprende il killer mentre sta entrando nel market, prima della strage. E' un sostenitore di Tarrant, l'australiano che ha fatto strage inuna moschea.

Patrick Crusius


Il sindaco di El Paso Dee Margo e la polizia, il sergente Enrique Castillo, ha confermato che ci sono stati molti morti. Il primo bilancio parla di 18 morti e di tre arresti di sospetti killer. Le autorità non credono che ci sia ancora pericolo, ha detto Castillo ai giornalisti. Un sospetto è in custodia, secondo il sergente Robert Gomez. Altri due uomini sono in stato di fermo. ignota la matrice di questa ennesima strage. Un uomo sarebbe morto suicida. Tra i fermati un 21enne di colore che aveva un fucile automatico.

Almeno 22 persone sono rimaste ferite, i portavoce di due ospedali hanno detto alla CNN. Undici vittime sono state trasportate al Centro Medico Del Sol, ha detto il portavoce dell'ospedale Victor Guerrero. Altre 11 vittime sono state portate al Centro Medico Universitario di El Paso, secondo il portavoce Ryan Mielke.

+++++breaking news

AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Le autorità avevano individuato uno del mass murder in un Walmart vicino al Cielo Vista Mall di El Paso, Texas, sabato 3 agosto 2019, la ccittà dal candidato dem Beto Rourke.

La polizia ha iniziato a ricevere i rapporti di un tiratore attivo intorno alle 10 del mattino (mezzogiorno ET), ha detto Gomez in una breve conferenza stampa sulla scena. Hanno anche ricevuto i rapporti di un incidente in un secondo centro commerciale, a diverse miglia di distanza dal centro commerciale Cielo Vista, ma hanno confermato che in quel caso la situazione era sotto controllo.

Agenti dell'FBI e il dipartimento dello sceriffo locale,  assistono le autorità di polizia di El Paso. Tre dipendenti Walmart si sono rifugiati in una vicina Landry's Seafood house, ha detto alla CNN Oscar Collazo, direttore del ristorante. Le donne sono apparse "scosse" ma non ferite.

"Non avremmo mai pensato che questa volta sarebbe stato così vicino a noi", ha detto Collazo. "Vedi sempre al telegiornale, ma non pensi che potrebbe accadere qui fino a quando non lo fa".

Per oltre un'ora migliaia di clienti che si trovavano nei negozi e nei ristoranti, particolarmente affollati il sabato pomeriggio sono rimasti prigionieri del terrore. Dopo i primi spari c'è stata una fuga generale, 

Alcuni locali hanno fatto scattare immediatamente il lockdown, isolandosi dal resto dello shopping center. Diversi visitatori hanno telefonato alle forze dell'ordine e hanno cominciato a mandare sms ai propri cari. La polizia è arrivata in forze, insieme all'Fbi e alle ambulanze, ma è passata almeno un'ora prima della cattura del killer e forse anche di due complici anche se nessuna notizia è stata per ora confermata dalla polizia.
 
Galleria fotografica
Strage nel nome del suprematismo bianco - immagine 1
Strage nel nome del suprematismo bianco - immagine 2
Strage nel nome del suprematismo bianco - immagine 3
Strage nel nome del suprematismo bianco - immagine 4
Stati Uniti
Ancora sangue sulle strade americane
Ancora sangue sulle strade americane
Un uomo armato di mitragliatrice ha fatto una strage in un magazzino logistico a Indianapolis. Mentre da Chicago arrivano le inquietanti immagini dell’uccisione senza motivo di Adam Toledo, un 13enne
L’agente Kim Potter accusata di omicidio
L’agente Kim Potter accusata di omicidio
L’ormai ex agente di polizia di Minneapolis che ha ucciso Daunte Wright arrestata e rilasciata su cauzione. Rischia fino a 10 anni di carcere, mentre per la strade la rabbia aumenta
Sesso, droga & deputati
Sesso, droga & deputati
Emergono dettagli sullo scandalo che ha come protagonista unico il deputato repubblicano della Florida Matt Gaetz, sospettato di avere una passione smodata per le minorenni
Una nuova indagine sulla Cina ogni 10 ore
Una nuova indagine sulla Cina ogni 10 ore
È quanto ha dichiarato Christopher Wray, direttore dell’FBI, raccontando davanti al Senato di 2.000 indagini collegate a Pechino, una presenza forte, costante e insidiosa
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Terremoto nel Dipartimento di polizia di Minneapolis
Si sono dimessi il capo del dipartimento e Km Potter, l’agente che ha ucciso Duane Wright con un colpo di pistola credendo di avere in mano il teaser. Intanto in città cresce la tensione
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Afroamericano ucciso dalla polizia, torna la tensione a Minneapolis
Daunte Wright, 20 anni, ucciso da un agente mentre tentava di opporsi all’arresto. I manifestanti sono tornati per le strade minacciando la polizia. In città la tensione è già alta per il processo per la morte di George Floyd
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Ex giocatore della NFL fa strage di una famiglia
Philip Adams, con una lunga carriera nella massima divisione del football americano, prima di togliersi la vita ha ucciso un medico, sua moglie, due dei loro nipoti e un tecnico che lavorava ad un impianto di aria condizionata
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Biden: «Basta con le armi, sono un imbarazzo internazionale»
Il presidente promette di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per limitare l’uso delle armi da fuoco, a cominciare dalle “ghost guns”, kit di montaggio venduti liberamente senza alcun controllo
New York, la grande fuga dei ricconi
New York, la grande fuga dei ricconi
L’aumento della tassazione per chi guadagna un milione di dollari all’anno ha messo le ali ai piedi dei Paperoni newyorkesi, indecisi se prendere casa a Miami o Austin, in Texas
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
Processo Floyd, la polizia scarica Derek Chauvin
I vertici del dipartimento di polizia bollano come “inappropriate e non necessarie” le azioni dell’agente Derek Chauvin. “Sapeva perfettamente cosa stava facendo”