“Ho ucciso le mie figlie per egoismo”

| All’ultima udienza, la mamma di 19 anni accusata di aver lasciato le sue due bimbe sotto il sole del Texas, è crollata: sono morte per causa mia. Era andata ad una festa, dimenticandole nell'auto

+ Miei preferiti
Nel giugno di un anno fa, nel cuore di un'estate che in Texas era già arrivata, Amanda Kristine Hawking esce di casa: ha solo 19 anni, ma è già madre di due bimbe, Addison e Brynn, di uno e due anni, avute da due uomini diversi. Sono proprio le troppe responsabilità che deve affrontare ogni giorno, a spingerla ad accettare l’invito ad una festa di alcuni suoi amici dell’università che ormai riesce a frequentare poco.

Ha solo un problema da risolvere: a chi affidare le sue bimbe per qualche ora. Non trovando nessuno disponibile, carica in macchina le piccole che si addormentano poco dopo: arrivata alla festa, decide di lasciarle tranquille, chiudendole dentro.

È una botta di vita che costerà molto cara: Amanda balla, beve e si diverte per tutta la notte, addormentandosi su un divanetto. Qualcuno sente i pianti delle bambini e la avvisa, ma lei risponde di non essere preoccupata, perché quando fanno così in genere si addormentano poco dopo.

Si sveglia solo verso mezzogiorno, precipitandosi nell’auto dove Addison e Brynn sono chiuse ormai da 15 ore sotto il sole implacabile di Kerrville, Texas. Faticano a respirare, sono cianotiche e hanno perso i sensi: prova a rianimarle in attesa dell’ambulanza, che le porta d’urgenza all’ospedale di San Antonio. I medici tentano l’impossibile, ma per le due bimbe non c’è più niente da fare: muoiono entrambe, a distanza di pochi minuti una dall'altra.

Amanda Kristine Hawking è stata arrestata e proprio in questi giorni si è chiuso il processo in cui è accusata di duplice omicidio colposo e negligenza. Per lungo tempo ha tentato di dimostrare la propria innocenza, ma all’ultima udienza è crollata, confessando che le sue due bimbe sono morte a causa del proprio egoismo. La sentenza è attesa il prossimo 12 dicembre: Amanda rischia vent’anni di galera.

“È il caso più orribile che mi sia mai capitato in carriera”, è stato l’amaro commento di Rusty Hierholzer, lo sceriffo della contea di Kerr.

Galleria fotografica
“Ho ucciso le mie figlie per egoismo” - immagine 1
Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare