I primi 100 giorni di Joe

| Il presidente Biden parla al Paese promettendo di risollevare gli americani “abbandonati e dimenticati”: getta le basi per un’ambiziosa agenda economica e chiede la riforma della polizia e più divieti sulle armi

+ Miei preferiti
Cento giorni non facili, con la pandemia come primo obiettivo da sconfiggere, per ridare speranze all’America. Nel primo discorso a camere congiunte, dal Campidoglio preso d’assalto lo scorso 6 gennaio, Joe Biden si rivolge direttamente agli americani che lavorano e alla classe media, “colo che si sentono lasciati indietro e dimenticati”. Promette un’economia in rapido sviluppo e ambiziosi piani per ricostruire l’America dalle macerie lasciate da Trump. Misure che includono scuola materna gratuita per i bimbi tre 3 e 4 anni, due anni di college gratuito, 225 miliardi di dollari per assistenza all’infanzia e 250 dollari di sussidi per ogni figlio a carico fino al 2025. Il tutto attraverso un aumento delle tasse per i super-ricchi e le grandi aziende.

Il presidente propone cambiamenti per affrontare la disuguaglianza di reddito, piani che costeranno trilioni di dollari e amplieranno notevolmente la portata del governo, guidando un’agenda molto più progressista e ambiziosa di quanto promesso in campagna elettorale.

Cita la chiamata all’azione di Franklin Roosevelt, un altro presidente che ha usato le leve del governo per guidare un cambiamento radicale, “durante un’altra epoca in cui la nostra democrazia è stata messa alla prova”.

Sia i repubblicani che alcuni democratici si sono opposti alla dimensione delle sue proposte massicce sia per riparare le strade, i ponti e le ferrovie della nazione che per espandere la banda larga, compresi i 1,8 trilioni di dollari che avrebbe diretto per aiutare le famiglie americane.

Elenca i posti di lavoro che verrebbero creati modernizzando strade, ponti e autostrade e sostituendo tutti i tubi di piombo per garantire che “ogni bambino possa aprire il rubinetto ed essere certo di bere acqua pulita”. E difeso la banda larga, per portare internet ad alta velocità al 35% degli americani rurali che ancora non ce l’hanno.

Tutti questi investimenti, ha detto, rafforzeranno il potere economico dell’America e garantiranno che più prodotti siano fatti negli Stati Uniti.

“Un ampio numero di economisti – di sinistra, destra e centro - concorda sul fatto che ciò che propongo aiuterà a creare milioni di posti di lavoro e a generare una crescita economica di portata storica”.

“Siamo in competizione con la Cina e altri paesi per vincere il 21° secolo. Non c’è alcuna ragione per cui le pale delle turbine eoliche non possano essere costruite a Pittsburgh invece che a Pechino”. Secondo un sondaggio della CNN il 53% degli americani approva il modo in cui Biden sta facendo il suo lavoro, e quasi 6 americani su 10 credono che stia mantenendo le promesse della sua campagna.

Nelle sue parole, Biden ha ricordato le crisi che ha ereditato, dalla pandemia che capita una volta nella vita alla fallita insurrezione al Campidoglio, fomentata dal suo predecessore e si dice convinto che l’America sta emergendo dalla “peggiore crisi economica dalla Grande Depressione” e “dal peggiore attacco alla nostra democrazia dalla Guerra Civile”.

In questi primi mesi della sua presidenza, Biden è stato sostenuto dalla percezione positiva degli elettori dei suoi sforzi per alleviare la nazione dallo sconvolgimento e dalle difficoltà economiche causate dalla pandemia. Circa il 66% degli americani approva la sua gestione della crisi e ha sottolineato il risultato della sua squadra nel somministrare più di 200 milioni di vaccini in meno di 100 giorni.

È stata una notte storica, non solo per Biden, ma perché c’erano due donne sedute dietro di lui: la vicepresidente Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi.

Biden ha speso molto tempo per evidenziare i risultati della sua amministrazione nello sradicare la pandemia: il 90% degli americani vive entro cinque miglia da un sito di vaccinazione e tutti dai 16 anni in su possono ottenere il vaccino. Il progresso degli ultimi 100 giorni è stato “uno dei più grandi successi logistici che questo paese abbia mai visto”.

Eppure il ritmo delle vaccinazioni è notevolmente rallentato, con l’offerta che supera la domanda in particolare nelle contee rurali e conservatrici dove Trump ha vinto nel 2020. Gli scienziati dicono che tra il 70% e l’85% degli americani dovranno essere vaccinati affinché il paese raggiunga l’immunità di gregge e prevenga la diffusione di pericolose varianti di coronavirus nei prossimi mesi. Ma i sondaggi hanno mostrato una resistenza e disinteresse tra un alto numero di repubblicani. Circa il 43% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino, secondo i dati dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, e quasi il 30% è completamente vaccinato.

Mentre i piani economici e pandemici hanno costituito il fulcro del suo discorso, Biden ha anche affrontato le molte sfide che la sua amministrazione deve affrontare, tra cui la crisi al confine meridionale con il Messico e le appassionate richieste di una legislazione federale di riforma della polizia dopo la morte di George Floyd. Ha esortato il Congresso ad avere il “coraggio” di elaborare un compromesso sulla riforma della polizia entro l’anniversario della morte di Floyd. “Abbiamo tutti visto il ginocchio dell’ingiustizia sul collo dell’America nera. Ora è la nostra opportunità di fare un vero progresso: dobbiamo unirci per ricostruire la fiducia tra le forze dell’ordine e la popolazione e sradicare il razzismo dal nostro sistema di giustizia penale”.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare