I problemi di Joe Biden

| L’ex vice di Barack Obama, probabile candidato Dem alle primarie, accusato da due donne di atteggiamenti molesti. Ma i racconti non convincono quasi nessuno

+ Miei preferiti
Le carte in regola per tentare la volata alla candidatura per le primarie dei Dem le aveva tutte: senatore del Delawere e soprattutto fidatissimo vicepresidente di Obama dal 2009 al 2017. Quello fra Joe e Barack, riconoscono in tanti, è stato più di un semplice rapporto politico fra un presidente e un suo vice: quando al figlio Beau viene diagnosticata una brutta malattia che lo porterà alla morte, Joe annuncia di voler vendere la casa di famiglia per pagare le cure necessarie. Obama lo viene a sapere e si offre di pagare lui tutto il necessario, per evitargli di disfarsi dell’abitazione di famiglia.

Ma ora, sul nome di Joe Biden, si addensano nuvole scure: due donne lo accusano di “comportamenti inappropriati”, solita frase che racchiude un ventaglio di azioni dispensate gratuitamente e più che altro non richieste. Le due, quasi all’unisono, sostengono che Biden le abbia palpeggiate e approcciate: pur escludendo la violenza, affermano che il comportamento dell’ex vicepresidente le mise in forte imbarazzo creando in loro un senso di disagio.

La prima a puntare il dito contro Joe era stata Lucy Flores, 40 anni, ex candidata Dem alla carica di vice governatrice del Nevada: durante un incontro elettorale del 2014, Biden le avrebbe messo le mani sulle spalle assestandole finanche un bacio sulla testa. Qualche giorno fa si aggiunge Amy Lappos, 43 anni, assistente politica del Partito Democratico a cui Biden nel 2009 avrebbe preso il volto fra le mani sfregando il naso contro il suo: “Quando si è avvicinato pensavo mi volesse baciare: non ho fatto denuncia perché lui era il vicepresidente ed io una semplice nessuno”.

Inutile dire che il dibattito si aperto, lacerando in due l’America: da una parte quelli che sono convonti si tratti di gesti da “nonno”, più che da sexual-predator, dall’altra gli oltranzisti che al contrario ritengono l’atteggiamento “sconveniente e irrispettoso”. Dove sia l’approccio sessuale, se i racconti corrispondono al vero, è difficile dirlo, ma dall’avvento di Weinstein in poi, #MeToo compreso, diventa sempre più complicato stabilire i confini fra cosa è lecito e cosa no.

Joe Biden ha ascoltato e replicato in modo pacatissimo: “Non mi sono mai comportato in maniera inappropriata, ma se qualcuno afferma che sia così sono pronto ad ascoltarlo. Stiamo attraversando un momento storico in cui le donne possono finalmente condividere le loro esperienze, e gli uomini devono ascoltare”. Dal suo team, intanto, filtrano voci secondo cui i due episodi non influiranno in alcun modo sulla candidatura di Biden, considerata dal Dem decisamente “pesante” per riuscire a sopravanzare Trump impedendogli il secondo mandato.

Qualche dubbio lo esprime invece una parte dei media che parla di un atteggiamento “open secret”, nel senso che tutti sapevano e nessuno parlava, lasciando maliziosamente intendere che le due donne potrebbero essere le avanguardie di una truppa ben più sostanziosa a livello numerico.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare