Il co-fondatore della Apple: “Sono il paziente zero degli USA”

| In un post, l'ex socio di Steve Jobs Steve Wozniak rivela che lui e sua moglie hanno accusato malori tornando da un lungo viaggio in Cina ai primi di gennaio

+ Miei preferiti
Alla metà degli Settanta, in un garage di Palo Alto, in California, due persone lavorano al prototipo del loro primo computer: una è Steve Jobs, l’altra Steve Wozniak.

L’informatico e inventore di origini ucraine che nel 1985 aveva lasciato l’azienda, considerato uno dei padri della rivoluzione tecnologica, nelle scorse ore è tornato sulle prime pagine dei giornali per motivi ben diversi. È convinto di essere il “paziente zero”, colui che ha portato il famigerato coronavirus negli Stati Uniti.

Secondo l’inventore 69enne, lui e sua moglie Janet sono tornati da un lungo viaggio in Cina un paio di mesi fa, e ambedue al ritorno hanno accusato una brutta tosse. La tosse di mia moglie Janet è iniziata il 4 gennaio: eravamo appena tornati dalla Cina e potremmo essere stati entrambi i pazienti zero degli Stati Uniti”, ha scritto in un post, aggiungendo che entrambi si trovavano al “West Coast Institute” di Santa Clara per dei controlli. Ma Janet Wozniak sembra meno convinta dell’uscita del marito, affermando di avere una fastidiosa sinusite che sta curando.

Wozniak non ha fatto riferimento al periodo esatto in cui ha visitato la Cina e neanche alle città: prima del post, il 9 gennaio aveva scritto: “In convalescenza da una grave malattia contratta durante una crociera”. 

Il numero di casi confermati di coronavirus negli Stati Uniti è salito a 103 nel pomeriggio di lunedì. La maggior parte delle persone colpite si era recentemente recata all'estero.

Finora, 10 stati, tra cui la California e New York, hanno confermato o presunto casi di coronavirus.

Tutti e sei i decessi si sono verificati a Seattle, Washington, e cinque di questi sono stati collegati alla struttura di assistenza a lungo termine “LifeCare” a Kirkland, nella contea di King County.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare