Il giorno dell’impeachment

| Formulati ufficialmente gli atti d’accusa contro il presidente Trump, ritenuto colpevole di abuso di potere e ostruzione alle indagini della Camera. La Casa Bianca respinge ogni cosa

+ Miei preferiti
Secondo qualcuno, a Trump è andata perfino bene: nei capi d’accusa formulati dai Dem contro di lui, dovrà rispondere di abuso di potere e ostruzione ai lavori del Congresso, ma non ostruzione alla giustizia.

C’era grande attesa negli Stati Uniti per l’annuncio che dà ufficialmente il via alle procedure d’impeachment, con i capi d’accusa che saranno messi al voto, resi noti da Jerrold Nadler, presidente della commissione giustizia che ha accompagnato la lettura con la spiegazione di quanto accertato dalle indagini: Donald Trump ha anteposto il proprio interesse personale a quello sovrano del Paese, diventando una minaccia per la sicurezza, violando la Costituzione e corrompendo le elezioni. “Sono emerse prove schiaccianti e incontestabili, non ci ha lasciato altra scelta”, ha commentato Adam Schiff, coordinatore della commissione d’indagine.

Immediata e puntuale la replica della Casa Bianca: “Non esiste alcuna prova di illeciti da parte del Presidente - riferisce l’ufficio stampa in una nota, ribattendo punto per punto alle accuse – l’Ucraina ha affermato che non c’è stata alcuna pressione e gli aiuti militari, per anni negati dall’amministrazione Obama, non sarebbero stati possibili senza l’intervento del presidente Trump. L’impeachment è soltanto un’ingiustizia e un inganno che non ha precedenti”.

L’accusa di abuso di potere fa riferimento alle ormai celebri telefonate che la scorsa estate Trump ha avuto con il neo presidente ucraino Volodymir Zelensky, a cui avrebbe caldamente suggerito per avviare un’indagine sul figlio di Joe Biden, il suo rivale Dem alla rielezione. La seconda accusa, quella di ostruzione ai lavori della Camera, è invece riferita ai tentativi di ostacolare le indagini rifiutando la collaborazione propria e di tutto lo staff presidenziale.

Secondo gli analisti politici americani, al momento è alquanto difficile che Trump sia costretto alle dimissioni: secondo la legge americana le accuse vanno approvate dalla maggioranza della Camera, dove i Dem hanno i numeri per farlo, e quindi del Senato, dove invece i repubblicani sono pronti a fare quadrato, a meno di clamorose sorprese.

Donald Trump è il terzo presidente americano a subire il processo politico della messa in stato d’accusa: prima di lui era toccato ad Andrew Johnson e Bill Clinton, mentre Richard Nixon, travolto dallo scandalo Watergate, rassegnò le dimissioni prima che venisse avviato formalmente l’impeachment.

Stati Uniti
Una normale giornata
di caos alla Casa Bianca
Una normale giornata<br>di caos alla Casa Bianca
Contraddizioni a raffica, falsità, collaboratori licenziati, colpe scaricate sugli altri: mentre gli Stati Uniti vivevano uno dei giorni peggiori della pandemia, a Washington andava in scena il nuovo show di Trump
Trovato il corpo di Maeve Kennedy
Trovato il corpo di Maeve Kennedy
Era a sette metri di profondità: riprese le ricerche per individuare anche il corpo del figlio di 8 anni, Gideon
Gli afroamericani rifiutano la mascherina
Gli afroamericani rifiutano la mascherina
Non è sfiducia nei confronti della misura sociale di contenimento dei contagi, ma timore che una persona di colore con il volto coperto possa diventare la scusa per violenze razziali
L’ennesima tragedia dei Kennedy
L’ennesima tragedia dei Kennedy
Maeve, pronipote di JFK, e suo figlio Gideon sono scomparsi nelle acque dell’oceano mentre tentavano di recuperare un pallone finito in mare. Sospese le ricerche, si spera di recuperare i corpi
Rimosso il comandante della Roosevelt
Rimosso il comandante della Roosevelt
Brett Crozier, al comando della portaerei il cui equipaggio era minacciato dalla pandemia, punito per aver lanciato l’allarme in modo che i media lo sapessero prima del Pentagono
Minacciato di morte il dottor Fauci
Minacciato di morte il dottor Fauci
Il massimo esperto americano a capo della task force contro la pandemia sarebbe finito sotto protezione perché minacciato da ambienti dell’estrema destra
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano
New York, il terzo mondo degli ospedali
New York, il terzo mondo degli ospedali
Letteralmente travolti dalla crescita di casi, gli ospedali della più grande metropoli del mondo sono dei veri campi di battaglia dove manca tutto
USA, record di richieste di disoccupazione
USA, record di richieste di disoccupazione
3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione
USA, in aumento la vendita delle armi
USA, in aumento la vendita delle armi
File ovunque, richieste di permessi raddoppiate nel giro di poche settimane, corsa ad accaparrarsi munizioni, fucili e pistole. Il ventre dell’America si arma temendo disordini sociali dovuti al coronavirus