Il killer di El Paso in tribunale

| Patrick Crusius, autore lo scorso agosto della strage nel supermercato Walmart costata la vita a 22 persone, è comparso in tribunale per ascoltare le 90 accuse formulate dal giudice sul suo conto. Presenti alcuni dei sopravvissuti

+ Miei preferiti
La mattina del 3 agosto dello scorso anno, un uomo armato di fucile entra nel supercenter “Walmart” alla periferia di El Paso, in Texas. Apre il fuoco lasciando a terra 22 persone, fra cui quattro bambini.

All’arrivo della polizia, il killer alza le braccia e lascia cadere a terra il Wasr-10, versione civile dell’AK-47: si chiama Patrick Wood Crusius, ha 20 anni, si è laureato due anni prima alla “Plano Senior High School” e vive con la famiglia ad Allen, a più di 1000 km da El Paso. Poco prima della strage aveva pubblicato in rete il suo “manifesto” suprematista in cui elogiava la strage di Christchurch, in Nuova Zelanda, affermando di voler fare lo stesso, vendicando l’invasione ispanica del Texas.

A sei mesi dalla strage, Patrick Crusius è comparso per la prima volta davanti al tribunale distrettuale di El Paso, dove deve affrontare 90 accuse federali fra cui strage, crimini d’odio, terrorismo interno e possesso di armi da fuoco.

Sotto stretta sorveglianza, sguardo torvo, in silenzio e con le manette ai polsi, come ordinato dal giudice Miguel Torres per il rischio sicurezza in base ai “reati estremamente violenti” di cui è accusato, Crusius è apparso sotto gli occhi di una dozzina di sopravvissuti all’attacco. ll procuratore generale degli Stati Uniti William Barr ha annunciato che, dopo essersi consultato con le famiglie delle vittime, deciderà a breve se richiedere la pena di morte.

Dopo il suo arresto, Crusius avrebbe confidato agli investigatori di aver deciso di uccidere quanti più messicani possibile. Dai filmati delle telecamere di sorveglianza è emerso che poco prima della strage Crusius si era mescolato ai clienti per ispezionare il Walmart, il grosso supermercato a circa 8 km dal confine tra Stati Uniti e Messico.

Quindi è tornato verso la sua auto: ha indossato cuffie protettive e occhiali di sicurezza, mentre nelle mani stringeva il fucile mitragliatore e nelle tasche aveva più di 1000 proiettili a punta cava.

Secondo le ricostruzioni, Crusius ha iniziato a sparare indiscriminatamente, colpendo persone che stavano acquistando materiale scolastico per i figli, a pochi giorni dalla riapertura delle scuole.

Settimane prima della sparatoria, la madre di Crusius aveva contattato la polizia per raccontare di essere preoccupata per il figlio, in possesso di un fucile d’assalto malgrado la sua giovane età, raccontando agli agenti che le preoccupazioni nascevano da un basso livello di maturità e totale mancanza di esperienza con le armi del ragazzo. Ma nessuno era intervenuto.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare