Il killer di El Paso in tribunale

| Patrick Crusius, autore lo scorso agosto della strage nel supermercato Walmart costata la vita a 22 persone, è comparso in tribunale per ascoltare le 90 accuse formulate dal giudice sul suo conto. Presenti alcuni dei sopravvissuti

+ Miei preferiti
La mattina del 3 agosto dello scorso anno, un uomo armato di fucile entra nel supercenter “Walmart” alla periferia di El Paso, in Texas. Apre il fuoco lasciando a terra 22 persone, fra cui quattro bambini.

All’arrivo della polizia, il killer alza le braccia e lascia cadere a terra il Wasr-10, versione civile dell’AK-47: si chiama Patrick Wood Crusius, ha 20 anni, si è laureato due anni prima alla “Plano Senior High School” e vive con la famiglia ad Allen, a più di 1000 km da El Paso. Poco prima della strage aveva pubblicato in rete il suo “manifesto” suprematista in cui elogiava la strage di Christchurch, in Nuova Zelanda, affermando di voler fare lo stesso, vendicando l’invasione ispanica del Texas.

A sei mesi dalla strage, Patrick Crusius è comparso per la prima volta davanti al tribunale distrettuale di El Paso, dove deve affrontare 90 accuse federali fra cui strage, crimini d’odio, terrorismo interno e possesso di armi da fuoco.

Sotto stretta sorveglianza, sguardo torvo, in silenzio e con le manette ai polsi, come ordinato dal giudice Miguel Torres per il rischio sicurezza in base ai “reati estremamente violenti” di cui è accusato, Crusius è apparso sotto gli occhi di una dozzina di sopravvissuti all’attacco. ll procuratore generale degli Stati Uniti William Barr ha annunciato che, dopo essersi consultato con le famiglie delle vittime, deciderà a breve se richiedere la pena di morte.

Dopo il suo arresto, Crusius avrebbe confidato agli investigatori di aver deciso di uccidere quanti più messicani possibile. Dai filmati delle telecamere di sorveglianza è emerso che poco prima della strage Crusius si era mescolato ai clienti per ispezionare il Walmart, il grosso supermercato a circa 8 km dal confine tra Stati Uniti e Messico.

Quindi è tornato verso la sua auto: ha indossato cuffie protettive e occhiali di sicurezza, mentre nelle mani stringeva il fucile mitragliatore e nelle tasche aveva più di 1000 proiettili a punta cava.

Secondo le ricostruzioni, Crusius ha iniziato a sparare indiscriminatamente, colpendo persone che stavano acquistando materiale scolastico per i figli, a pochi giorni dalla riapertura delle scuole.

Settimane prima della sparatoria, la madre di Crusius aveva contattato la polizia per raccontare di essere preoccupata per il figlio, in possesso di un fucile d’assalto malgrado la sua giovane età, raccontando agli agenti che le preoccupazioni nascevano da un basso livello di maturità e totale mancanza di esperienza con le armi del ragazzo. Ma nessuno era intervenuto.

Stati Uniti
Trump e le tasse,
una storia che non esiste
Trump e le tasse,<br>una storia che non esiste
Un’inchiesta scoop del “New York Times” svela che il presidente non ha pagato le imposte sul reddito per almeno 10 anni a partire dal 2000. Dal 2016, si limita a sborsare 750 dollari all’anno
L’ex responsabile della campagna elettorale di Trump tenta il suicidio
L’ex responsabile della campagna elettorale di Trump tenta il suicidio
Brad Parscale, ritenuto il responsabile dell’imbarazzante comizio di Tulsa, con Trump costretto a parlare davanti a pochissima gente, ha dato in escandescenze minacciando di togliersi la vita
Mary Trump fa causa a zio Donald
Mary Trump fa causa a zio Donald
Insieme ad altri due zii, Donald l’avrebbe privata dell’effettiva quota dell’impero immobiliare di famiglia. “Per i Trump, la frode e la truffa sono sempre stati uno stile di vita”
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Non ha alcuna intenzione di pensare ad un passaggio dei poteri indolore, convinto che in caso di sconfitta l’ultima parola toccherà alla Corte Suprema, dove vuole nominare un giudice per garantirsi la superiorità numerica
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
La decisione del gran giurì scatena le proteste in tutta l’America: la giovane infermiera fu raggiunta da otto colpi mentre dormiva da agenti che avevano fatto irruzione nel suo appartamenti in cerca di droga
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
Si fa con insistenza il nome di Amy Coney Barrett, cattolica fervente, come sostituto dell’icona liberal Ruth Bader Ginsburg. La protesta dei Dem, che minacciano una nuova procedura d’impeachment per Trump
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Si è spenta a Washington dopo una lunga malattia la seconda donna ad essere ammessa alla Corte Suprema. Paladina delle minoranze silenziose, incorruttibile e schietta, ha chiesto di essere sostituita dal nuovo presidente
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Dopo 23 anni di silenzio, ha raccontato l’aggressione dell’allora tycoon nella suite agli US Opend i Tennis del 1997. “Lo dovevo alle mie figlie, che stanno diventando donne”
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
Un rapporto dettagliato inchioda il colosso aeronautico, accusato di aver creato un “culmine di errori, leggerezze, difetti e cattiva gestione”. Sotto accusa anche l’ente aeronautico americano