Il mistero dell’X-37B

| Dopo 780 giorni in orbita, è tornato sulla Terra il velivolo sperimentale senza pilota: i motivi della missione sono coperti da segreto militare, e le teorie cospirazioniste si sprecano

+ Miei preferiti
Si riaccende la speranza di chi ama le cospirazioni ed è convinto che all’interno dell’Area 51, in Nevada, ci sia una collezione di alieni, astronavi e suppellettili marziane. Sui media americani, in questi giorni, tiene banco la misteriosa missione dell’X-37B della US Air Force, tornato domenica scorsa sulla Terra dopo aver trascorso 780 giorni in orbita: era partito il 7 settembre 2017 dalla piattaforma 39A di Cape Canaveral, in Florida, per quella che è diventata la missione spaziale più lunga della storia.

I dettagli della missione sono coperti da segreto militare, e la US Air Force, per tentare di placare la curiosità degli americani, ha rivelato solo che il programma si concentra sulla “sperimentazione e lo sviluppo di veicoli spaziali riutilizzabili”. “Il nostro team si è preparato da tempo per questo volo e sono estremamente orgoglioso di vedere il lavoro e la dedizione culminare nel ritorno sulla Terra dell’X-37B”, ha commentato il generale Doug Schiess, senza aggiungere altro.

Ogni missione del velivolo, accompagnata dal timbro “top secret”, scatena le speculazioni e le teorie su attività di spionaggio o per testare armi spaziali. L’US Air Force conferma che l’ultima missione dell’X-37B ha condotto esperimenti per conto dell’Air Force Research Laboratory (AFRL), agenzia che si occupa di “tecnologie di combattimento” per l’aria, lo spazio e il cyberspazio.

L’X-37B, lungo circa 8,8 metri, alto 2,9 metri e con un’apertura alare di quasi 4,5 metri, è un velivolo sperimentale privo di pilota in grado di volare a atterrare in modo autonomo: un progetto realizzato dalla “Boeing” con la supervisione della “Darpa” (Defense Advanced Research Project Agency) e la “Nasa”, l’ente spaziale americano. È nato per testare tecnologie per il volo orbitale, la propulsione, la navigazione, i sistemi di protezione termica e lo sviluppo di nuovi materiali. La sesta missione dell’X-37B è prevista nel 2020.

Galleria fotografica
Il mistero dell’X-37B - immagine 1
Il mistero dell’X-37B - immagine 2
Stati Uniti
America on the beach
America on the beach
Il dato comune è che ovunque ci fosse una spiaggia, lo scorso fine settimana è stata presa d’assalto. L’allentamento delle misure ha convinto molti americani che il peggio sia passato, ma non è così: lo dimostrano i 100mila morti
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Tutti i figli di Jeffrey Epstein
Ufficialmente, il miliardario pedofilo non si mai sposato e non ha avuto figli, ma vista la vita che ha condotto, una società specializzata nel rintracciare parentele ha deciso di fare una ricerca. E hanno risposto in centinaia
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Trump: «Anche se il virus torna, non chiuderemo più»
Stanco dei pareri degli esperti, il presidente americano fa di testa sua, minando anche uno storico accordo con la Russia che risale alla fine della Guerra Fredda
Il clan Trump accusato di truffa
Il clan Trump accusato di truffa
Quattro persone “che tentavano di inseguire il sogno americano”, hanno denunciato Trump e i suoi figli per essere stati attirati in una rete creata per “trarre profitto dai più poveri e vulnerabili”
Trump a testa bassa contro l’OMS
Trump a testa bassa contro l’OMS
Una lettera zeppa di accuse inviata al presiedente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità suona come un ultimatum: o si cambia o blocchiamo i finanziamenti
Barack Attack
Barack Attack
Obama scende in campo attaccando Trump senza mai nominarlo: “Non fa neanche finta di governare”. La replica del presidente: “Dovrebbe andare in galera insieme a Biden”. Uno scontro infuocato
Hackerato lo studio legale dei vip americani
Hackerato lo studio legale dei vip americani
I pirati informatici sono riusciti a impossessarsi di 756 GB di dati di diverse celebrità del mondo dello spettacolo, compreso il nome più importante: Donald Trump. Chiesto un riscatto di 42 milioni di dollari: l'FBI indaga
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
L’ultimo azzardo di Trump: riaprire per vincere
È convinto che sia necessario far ripartire l’economia anche mettendo in conto migliaia di morti. Un azzardo che potrebbe portarlo dritto verso la rielezione, o nel baratro
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
NY, l’orologio della morte dedicato a Trump
Si tratta di un’installazione artistica creata dal regista Eugene Jarecki: mostra in tempo reale quante vite umane si sarebbero potute salvare con una risposta più tempestiva
Saturday Night Virus
Saturday Night Virus
L’ultima follia americana sono i “Covid-party” delle feste in cui persone sane si mescolano ad altre infette, nella speranza di essere contagiate e sviluppare volontariamente l’immunità di gregge