Il rapper Willie Bo ucciso dalla polizia

| Secondo la famiglia il giovane stava dormendo nella sua auto. Per la polizia, quando si è svegliato ha tentato di afferrare un’arma che teneva fra le gambe

+ Miei preferiti
Secondo la famiglia si tratta di un omicidio a sfondo razziale: Willie Bo, 20 anni, nome d’arte del rapper Willie McCoy, stava dormendo nella sua auto, parcheggiata all’esterno di un fast-food della catena “Taco Bell” a Six Vallejo, località ad una cinquantina di km da San Francisco. Ma malgrado fosse del tutto inoffensivo e non rappresentasse una minaccia, sei agenti di polizia l’hanno ucciso, affermando di aver temuto per la propria sicurezza visto che il giovane stringeva fra le mani una pistola.

“Non c'è stato alcun tentativo di trovare una soluzione pacifica - ha detto Marc McCoy, fratello maggiore di Willie - il lavoro della polizia è quello di arrestare le persone che infrangono la legge: non sono giudici, giuria e boia”.

In una nota, il dipartimento di polizia ha riferito che agenti stavano effettuando dei controlli su McCoy dopo essere stati avvisati da dipendente di Taco Bell che un detto che un uomo era “crollato” al volante della sua auto. McCoy non rispondeva e aveva una pistola in grembo: le portiere erano chiuse dall’interno e l’auto era in moto. Quando il giovane si è ridestato, gli agenti gli avrebbero intimato di tenere le mani bene in vista, mentre Willie Bo le avrebbe abbassate verso l’arma. Al gesto, considerato una minaccia, la polizia ha aperto il fuoco, avvisando subito dopo i paramedici.

La morte di McCoy segue numerose accuse di brutalità della polizia contro i residenti neri a Vallejo: nel 2017, un ha ripreso un ufficiale che inferiva a pugni contro  un uomo a terra. Lo scorso anno, sono diventate virali le immagini di un altro arresto violento in cui si vedeva un ufficiale colpire con una torcia o un bastone un uomo a terra. 

“Nessuno si fida più della polizia di Vallejo - ha detto David Harrison, cugino di McCoy - la polizia ha in atto una campagna di violenza verso giovani di colore che corrispondono allo stesso profilo di Willie”.

Dello stesso avviso Marc McCoy, fratello della vittima: “La polizia è addestrata a sparare prima e a farti domande dopo. Non rispettano la gente di colore e anche quando hanno una persona sottomessa, continuano ad essere palesemente violenti”.

Willie ha avuto un’infanzia difficile, perdendo entrambi i genitori in giovane età: “Era molto ambizioso, un grande appassionato di musica. Amava passare il tempo con i suoi nipoti e a fare musica. Se ti serviva qualche dollaro, lui era lì. Se ti serviva un passaggio, non si tirava mai indietro”.

Ci sono stati altri due casi nella Bay Area in cui la polizia ha ucciso persone dopo averle svegliate: lo scorso anno, quattro agenti di Oakland hanno ucciso un senzatetto che dormiva con un’arma in mano. Nel 2015, la polizia di Oakland ha ucciso un uomo che era svenuto nella sua auto: gli agenti sostengono che si è improvvisamente svegliato e ha raggiunto una pistola sul sedile del passeggero.

Stati Uniti
USA: influencer decapitata dal fidanzato
USA: influencer decapitata dal fidanzato
Bianca Devins, 17 anni, è stata uccisa in modo orribile da Brandon Clark, il suo fidanzato 21nne, a sua volta fermato poco prima di togliersi la vita
Trovata morta un’attivista nera
Trovata morta un’attivista nera
Il cadavere di una donna, nota per le sue battaglie civili, ritrovato nel bagagliaio di un’auto. La polizia indaga per omicidio
Vogliono espugnare l’Area 51
Vogliono espugnare l’Area 51
Per scherzo, un runner australiano ha dato appuntamento il 20 settembre prossimo davanti ai cancelli dell’area segreta nel deserto del Nevada
New York: 2000 autovelox in città
New York: 2000 autovelox in città
Il numero record non soddisfa ancora le autorità, che pensando installarne ancora. Inevitabili le polemiche
Uccisa e smembrata da una coppia diabolica
Uccisa e smembrata da una coppia diabolica
Sidney Loofe, 24 anni, è stata attirata attraverso Tinder ad un appuntamento fatale: una coppia di squilibrati l’ha violentata, uccisa e fatta e pezzi
Brave ma per ora niente invito alla Casa Bianca. Colpa di Rapinoe?
Brave ma per ora niente invito alla Casa Bianca. Colpa di Rapinoe?
Trump twitta le congratulazione al team femminile che ha vinto per la quarta volta il Mondiale di Francia ma ignora una salda tradizione Usa dopo una vittoria importante. E Rapinoe insiste: "Non mi rappresenta"
El Chapo: gli Usa chiedono 12,6 mld di dollari
El Chapo: gli Usa chiedono 12,6 mld di dollari
La richiesta risarcitoria per il traffico di stupefacenti che per anni ha invaso le strade delle città americane. Secondo i legali dell’ex boss una richiesta assurda
California: la terra trema ancora
California: la terra trema ancora
Nella serata di ieri, una nuova scossa di terremoto ancora più intensa della prima ha scosso nuovamente la zona di Ridgecrest, nel sud della California. Gli esperti avvisano: non è finita
Muore in un incidente il re del carbone
Muore in un incidente il re del carbone
Chris Cline, imprenditore e filantropo, uno degli uomini più ricchi d’America, è precipitato con il suo elicottero alle Bahamas
Professore californiano rischia 200 anni di galera
Professore californiano rischia 200 anni di galera
Accusato insieme ad un complice di frode, furto informatico e cospirazione, avrebbe inviato dei microchip utilizzati dall’esercito americano ad un’azienda cinese