Ingresso vietato negli Usa per i killer di Khashoggi

| L’annuncio del segretario di Stato Mike Pompeo, “per gravi violazioni dei diritti umani”. Una presa di posizione tardiva, resa necessaria da rapporti dei servizi segreti e inchieste giornalistiche

+ Miei preferiti
L’annuncio di Mike Pompeo, segretario di Stato americano, è la prima risposta concreta della Casa Bianca alle richieste del Congresso di assumere una posizione ferma in merito all’efferato omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, il collaboratore del “Washington Post” assassinato lo scorso 2 ottobre all’interno del consolato saudita di Istanbul. 

A riferirlo è il Dipartimento di Stato Americano: “Il segretario di Stato Mike Pompeo denuncia pubblicamente le seguenti persone per i loro ruoli nell’omicidio di Jamal Khashoggi: secondo informazioni credibili sono coinvolti in gravi violazioni dei diritti umani”. La sanzione – che si estende anche ai familiari – prevede il divieto assoluto per 16 sauditi di entrare negli Stati Uniti, e arriva dopo la revoca del visto ad una ventina di funzionari sauditi e al congelamento dei fondi di altre 17 persone in qualche modo legale al regno di Riad. Fra questi spicca il nome di Saud-al-Qahtani, ex consigliere personale del principe Mohammed bin Salman, e Maher Mutreb, uno dei probabili capi della squadra che eliminò Kashoggi.

Secondo alcuni rapporti della Cia passati al vaglio del Congresso, nell’omicidio del giornalista emergerebbe un coinvolgimento diretto del principe ereditario saudita. Sospetti resi ancor più validi da un’inchiesta del “New York Times” su una campagna segreta voluta dal principe per mettere a tacere i dissidenti utilizzando tutti i mezzi a disposizione, leciti e illeciti. È stato anche accertato che la squadra di specialisti che eliminò Kashoggi, giunta appositamente da Riad, avrebbe partecipato ad almeno dodici operazioni simili a partire dal 2017: in molti casi, il team riuscì a riportare in patria cittadini sauditi residenti all’estero, subito ingoiati dalle prigioni e di cui non si sa più nulla. Rivelazioni che avevano creato un certo imbarazzo nello staff presidenziale, fino a quel momento portato a mantenere una linea morbida verso bin Salman, il principe che da sempre si dichiara estraeo alla morte del giornalista.

Stati Uniti
Ergastolo per El Chapo
Ergastolo per El Chapo
Dopo la condanna dello scorso febbraio, per l’ex boss del cartello di Sinaloa è arrivata la pena da scontare: carcere a vita, più 30 anni aggiuntivi e 12,6 miliardi di dollari di risarcimento. Sarà rinchiuso al “Supermax”
USA: 130 morti al giorno per overdose
USA: 130 morti al giorno per overdose
Una strage quotidiana dovuta agli oppioidi, la nuova frontiera della tossicodipendenza, che sta iniziando a mietere vittime anche in Europa. Alla Scozia il primato peggiore dell’UE
USA: influencer decapitata dal fidanzato
USA: influencer decapitata dal fidanzato
Bianca Devins, 17 anni, è stata uccisa in modo orribile da Brandon Clark, il suo fidanzato 21nne, a sua volta fermato poco prima di togliersi la vita
Trovata morta un’attivista nera
Trovata morta un’attivista nera
Il cadavere di una donna, nota per le sue battaglie civili, ritrovato nel bagagliaio di un’auto. La polizia indaga per omicidio
Vogliono espugnare l’Area 51
Vogliono espugnare l’Area 51
Per scherzo, un runner australiano ha dato appuntamento il 20 settembre prossimo davanti ai cancelli dell’area segreta nel deserto del Nevada
New York: 2000 autovelox in città
New York: 2000 autovelox in città
Il numero record non soddisfa ancora le autorità, che pensando installarne ancora. Inevitabili le polemiche
Uccisa e smembrata da una coppia diabolica
Uccisa e smembrata da una coppia diabolica
Sidney Loofe, 24 anni, è stata attirata attraverso Tinder ad un appuntamento fatale: una coppia di squilibrati l’ha violentata, uccisa e fatta e pezzi
Brave ma per ora niente invito alla Casa Bianca. Colpa di Rapinoe?
Brave ma per ora niente invito alla Casa Bianca. Colpa di Rapinoe?
Trump twitta le congratulazione al team femminile che ha vinto per la quarta volta il Mondiale di Francia ma ignora una salda tradizione Usa dopo una vittoria importante. E Rapinoe insiste: "Non mi rappresenta"
El Chapo: gli Usa chiedono 12,6 mld di dollari
El Chapo: gli Usa chiedono 12,6 mld di dollari
La richiesta risarcitoria per il traffico di stupefacenti che per anni ha invaso le strade delle città americane. Secondo i legali dell’ex boss una richiesta assurda
California: la terra trema ancora
California: la terra trema ancora
Nella serata di ieri, una nuova scossa di terremoto ancora più intensa della prima ha scosso nuovamente la zona di Ridgecrest, nel sud della California. Gli esperti avvisano: non è finita