Ivanka, Jared e quelli
per cui le regole non valgono

| La figlia di Trump e il marito hanno passato la Pasqua spostandosi a piacimento, e la satira li ha massacrati: basta chiamarsi Trump per sentirsi automaticamente immune a regole e leggi

+ Miei preferiti
In Italia abbiamo Sara Cunial, 40 anni, no-vax, entrata in Parlamento grazie ai 5Stelle che poi l’hanno scaricata: il giorno di Pasqua, mentre l’Italia viveva forse uno dei giorni più surreali della propria storia recente, la polizia la ferma sulla strada del mare che da Roma porta verso i litorali laziali. Lei accampa “motivi istituzionali” e qualche giorno dopo si vanta di non aver preso neanche la multa, rivendicando il diritto di spostamento in quanto parlamentare.

Cose all’italiana, si direbbe, ma non lamentiamoci troppo, perché nelle file del “lei non sa chi sono io”, in America hanno appena assoldato nientemeno che Ivanka Trump e suo marito Jared Kushner, altri due soggetti convinti che le regole per loro non valgono.

L’8 aprile, poco prima di mezzogiorno, Ivanka Trump ha twittato un messaggio diretto alla comunità ebrea che si preparava a festeggiare la Pasqua: “Stasera ci riuniamo per celebrare un sedar (il primo giorno della Pasqua ebraica) senza precedenti”. Poco dopo, Ivanka, Jared e i loro tre figli ha infranto il divieto di spostamento andando in macchina da Washington al “Trump National Golf Club Bedminster”, nel New Jersey.

La Casa Bianca ha tentato una difesa: “Il viaggio non era diverso da uno di lavoro: a Bedminster Ivanka ha messo in pratica il distanziamento sociale e il lavoro da remoto. Il suo non è stato un viaggio con veicoli commerciali: ha solo scelto di trascorrere una vacanza in privato con la sua famiglia”.

Apriti cielo: Ivanka e consorte si sono conquistati le prime pagine, diventando bersaglio di satire taglienti e ironie senza sconti. “La regola della legge “fai-da-te” è un classico esempio del modo in cui Trump e la sua covata si sono comportati per tutta la vita, ma ancora di più da quando sono arrivati alla Casa Bianca. Il messaggio è che le regole sono importanti e tutti devono seguirle, a meno che non siate imparentati con Trump, nel qual caso avrete la possibilità di stabilire quando e come farlo”.

Michael D’Antonio, autore di una biografia non autorizzata di Trump pubblicata nel 2016: “La conclamata tendenza di Donald a mettere in ombra la verità, a infrangere le regole e a ignorare i danni che provoca sono diventate evidenti fin dalla sua comparsa, quando si è fatto un nome fra i palazzinari di New York, e continuano a essere una parte essenziale del suo carattere. Ora, come Presidente, si è convinto che i limiti del suo ufficio, a cui i suoi predecessori si attenevano scrupolosamente, non possano applicarsi a lui”.

“Le regole, per Trump e la sua famiglia, sono cose che gli altri devono seguire, ma non loro, perché in quanto appartenenti alla dinastia immuni da leggi, regole e norme. Ciò che rende il viaggio della Pasqua ebraica di Ivanka e Jared molto peggiore è che non solo si fanno beffe di quello che milioni di americani stanno rispettando con grande fatica, ma lo fanno mentre tentano di spacciare l’immagine di gente che fa sacrifici: basta seguire Ivanka sui suoi social per capirlo. L’idea di fondo è chiara: impegnarsi a convincere l’opinione pubblica che lei è una persona normale, attenta e scrupolosa, quando in realtà è esattamente come suo padre, se non peggio”.

Stati Uniti
Chi pensa già al dopo Trump
Chi pensa già al dopo Trump
Temendo la sconfitta, i repubblicani prendono le distanze da Trump e cominciano a riflettere sul futuro del partito, totalmente da riformare dopo uno tsunami lungo 4 anni
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Trump chiude la campagna tra polemiche e accuse
Il presidente ne ha per tutti, a cominciare da Anthony Fauci, definito “un idiota”, mentre il suo staff protesta per la decisione di microfoni chiusi a turno durante il prossimo dibattito
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche
L’agghiacciante vicenda costata la vita a Sydney Sutherland, 25 anni, travolta mentre faceva footing, violentata, uccisa e sepolta in un bosco da un fattorino che poco dopo si è unito alle squadre di volontari che la cercavano ovunque
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Lisa Montgomery morirà l’8 dicembre prossimo
Sarà la prima donna detenuta in un braccio della morte giustiziata da 53 anni a questa parte. Nel 2004 aveva ucciso una giovane mamma incinta all’ottavo mese per strapparle la bimba dal grembo
Trump, la vendetta dei suoi ex collaboratori
Trump, la vendetta dei suoi ex collaboratori
La CNN ha pronto uno speciale in cui diversi ex alti funzionari dell’amministrazione parlano e giudicano l’operato dell’attuale presidente. Fra i più piccati l’ex generale John Kelly
Tutti i guai con la giustizia che aspettano Trump
Tutti i guai con la giustizia che aspettano Trump
In caso di sconfitta, decine di procure sono pronte a quella che si annuncia una monumentale resa dei conti con l’ex tycoon, che avrebbe usato tutta la sua influenza e intoccabilità per sgusciare fra le noie con la legge
Il duello si accende, anche a distanza
Il duello si accende, anche a distanza
Trump e Biden in diretta contemporaneamente su due canali diversi si scambiano accuse reciproche: il presidente è apparso più volte in difficoltà, Biden ha sfoderato la lunga esperienza politica
USA 2020, è già record di votanti
USA 2020, è già record di votanti
14 milioni di americani hanno già espresso il proprio voto via posta: gli esperti prevedono un’affluenza record per decidere se ridare fiducia a Trump o voltare pagine con Biden
Trump non vuole presentare le dichiarazioni dei redditi
Trump non vuole presentare le dichiarazioni dei redditi
Il presidente si sarebbe rivolto alla Corte Suprema per bloccare le richieste del Grand Jury di Manhattan. Se non fosse rieletto, rischia una condanna insieme alla figlia Ivanka
Trump galvanizza i suoi, Fauci: «Irresponsabile»
Trump galvanizza i suoi, Fauci: «Irresponsabile»
Il presidente vola in Florida per un comizio affollato in cui promette una vittoria schiacciante, mentre l’infettivologo della Casa Bianca ammonisce: “È in cerca di guai”