La crisi di Joe Biden

| Dato per superfavorito nella corsa alle primarie Dem, l’ex vice di Obama arranca sempre più nei sondaggi. E anche se continua a dispensare ottimismo, la sua corsa appare sempre più in bilico

+ Miei preferiti
Joe Biden, l’ex vicepresidente di Obama al centro della dura polemica con Trump che ha portato al tentativo di impeachment, si è sempre sentito l’unico candidato Dem a poter scongiurare all’America altri quattro anni di “The Donald”. Ma dopo le primarie nel New Hampshire, la campagna elettorale di “Sleepy Joe”, come lo chiama Trump, appare sempre più in bilico. Da favorito, per mesi saldamente in testa nei sondaggi, si ritrova nella scomoda posizione del quinto posto fra i votati, con nessun delegato, alle spalle di Bernie Sanders, Pete Buttigieg e Amy Klobuchar, tutti reduci da piazzamenti decisamente migliori.

Per fare piazza pulita dei dubbi, Biden ha anticipato la propria presenza in South Carolina, dove il 29 febbraio sono in programma le primarie, dopo i caucus del Nevada: uno stato in cui, secondo i sondaggi, Joe dovrebbe andare sul sicuro, forte dell’appoggio del 31% degli elettori e ben distante dagli inseguitori Tom Steyer, dato al 18,5%, e Bernie Sanders al 17.

Dal suo staff circola serenità: Joe non ha alcuna intenzione di mollare, ma i dubbi serpeggiano. Secondo Quentin James, direttore del comitato “The Collective” che appoggia i candidati afroamericani, “Gli elettori neri si stanno allontanando: l’avevano appoggiato perché ritenuto un bianco progressista capace di battere Trump. Ora è cambiato tutto, e di sprecare il voto non tutti sono d’accordo”.

C’è poi l’incognita del “Super Tuesday” del 3 marzo prossimo, quando è annunciata la discesa in campo di Michael Bloomberg, la vera incognita delle primarie Dem, dato in forte ascesa grazie agli investimenti pubblicitari milionari. Nell’attesa, altri tre candidati hanno dato forfait: l’imprenditore di origine asiatica Andrew Yang, il senatore del Colorado Michael Bennet, e l’ex governatore del Massachusetts Deval Patrick.

Stati Uniti
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
Si fa con insistenza il nome di Amy Coney Barrett, cattolica fervente, come sostituto dell’icona liberal Ruth Bader Ginsburg. La protesta dei Dem, che minacciano una nuova procedura d’impeachment per Trump
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Si è spenta a Washington dopo una lunga malattia la seconda donna ad essere ammessa alla Corte Suprema. Paladina delle minoranze silenziose, incorruttibile e schietta, ha chiesto di essere sostituita dal nuovo presidente
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Dopo 23 anni di silenzio, ha raccontato l’aggressione dell’allora tycoon nella suite agli US Opend i Tennis del 1997. “Lo dovevo alle mie figlie, che stanno diventando donne”
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
Un rapporto dettagliato inchioda il colosso aeronautico, accusato di aver creato un “culmine di errori, leggerezze, difetti e cattiva gestione”. Sotto accusa anche l’ente aeronautico americano
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Il presidente in visita alle zone martoriate della West Coast, non perde occasione per rimbrottare i governatori e negare l’evidenza scientifica. Biden all’attacco
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Figlia maggiore di Michael Cohen, l’ex avvocato personale del tycoon, ha raccontato un episodio in cui Trump era rimasto colpito dal suo fisico da quindicenne
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Una task force della polizia al lavoro per dare volto e nome all’aggressore di due vice sceriffi ricoverati in fin di vita. L’ira di Trump che chiede “pena di morte”
L’ennesimo ritratto di Trump, impietoso
L’ennesimo ritratto di Trump, impietoso
Esce “Rage” (Rabbia), secondo libro che Bob Woodward dedica alla figura del presidente. Questa volta ha raccolto 18 interviste sufficienti per mostrare un modo di fare confuso, improvvisato e immerso nel culto di se stesso
Tredicenne autistico ferito dalla polizia
Tredicenne autistico ferito dalla polizia
È successo a Salt Lake City, dove Linden Cameron è stato ferito a colpi d’arma da fuoco da due agenti, intervenuti dopo una chiamata della madre, che non riusciva a calmarlo