La doppia vita di Bill

| Un’inchiesta del “Wall Street Journal” rivela che le dimissioni del fondatore di Microsoft furono richieste dal consiglio di amministrazione per via di una relazione con una dipendente

+ Miei preferiti
Nel marzo dello scorso anno, Bill Gates annuncia le dimissioni dal consiglio di amministrazione di “Microsoft”. Ufficialmente, il passo indietro dal colosso che ha fondato sono motivate dalla decisione di voler dedicare tutte le energie alle numerose attività filantropiche. “È stato un onore e un privilegio lavorare e imparare da Bill nel corso degli anni”, è il commiato dell’azienda: lo sostituisce Ken Chenault, ex ad di American Express.

La verità, emersa in queste ore dopo un’inchiesta del “Wall Street Journal”, racconta una storia ben diversa: Gates fu obbligato a presentare le proprie dimissioni dopo che il consiglio di amministrazione di Microsoft aveva assunto uno studio legale per indagare su una relazione fra Bill e una dipendente dell’azienda.

Citando “persone che hanno familiarità con la questione”, il Journal ha racconta che un ingegnere di Microsoft ha “rivelato in una lettera di aver avuto una relazione sessuale nel corso degli anni con il signor Gates. A quel punto, alcuni membri del consiglio di amministrazione hanno deciso che Gates non era più adatto per il ruolo di direttore della società di software. Il signor Gates si è dimesso prima che l’indagine del consiglio fosse completata”.

Il nome della dipendente non è stato rivelato. In una dichiarazione rilasciata al Journal, un portavoce di Gates ha ammesso: “C’è stata una relazione quasi 20 anni fa che si è conclusa amichevolmente. La decisione di Bill di uscire dal consiglio di amministrazione non era in alcun modo legata a questa vicenda. In realtà, aveva espresso il desiderio di dedicare più tempo alla filantropia”.

La storia del WSJ è stata pubblicata subito dopo un articolo del New York Times secondo cui Gates aveva “sviluppato una cattiva reputazione per una condotta discutibile in contesti lavorativi”.

Citando “persone con conoscenza diretta, in diverse occasioni Gates avrebbe avvicinato donne che lavoravano per lui sia alla Microsoft e la Fondazione Bill e Melinda Gates”. Secondo il portavoce, “l’affermazione di maltrattamenti ai dipendenti è falsa, così come le voci e le speculazioni che circondano il divorzio dei Gates che ormai sfiorano l’assurdità. È un peccato che persone con poca o nessuna conoscenza della situazione siano indicate come ‘fonti’”.

All’inizio di questo mese, Melinda Gates - moglie di Bill Gates e co-fondatrice della loro fondazione - ha chiesto il divorzio. In una dichiarazione pubblica, la coppia ha annunciato che “dopo un sacco di lavoro sul nostro rapporto, abbiamo preso la decisione di porre fine al nostro matrimonio”. Bill Gates è una delle persone più ricche del mondo: secondo la classifica Bloomberg “Billionaires Index”, il suo patrimonio netto ammonta a 144 miliardi di dollari.

Ma quella del WSJ non è l’unica rivelazione a offuscare l’immagine pubblica monastica di Bill Gates. Il “Daily Beast” riporta i racconti di una fonte anonima, che avrebbe sentito più volte Gates lamentarsi della moglie Melinda con il suo amico Jeffrey Epstein. La loro era un’amicizia parecchio profonda, che intrecciava rapporti professionali e personali. Gates avrebbe chiesto consiglio a Epstein sul modo migliore per sbarazzarsi di un rapporto “tossico”, ormai arrivato al capolinea.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare