La fagiolata di Donald e Ivanka

| Padre e figlia, nonostante i ruoli istituzionali, hanno prestato il loro volto alla pubblicità di un marchio alimentare che piace alle comunità “latinos”. Sono stati coperti di critiche e insulti

+ Miei preferiti
Potrebbe essere la porzione di fagioli più indigeste della storia, quella che ha trascinato Donald e Ivanka Trump, padre e figlia, sotto il fuoco di fila delle polemiche. Entrambi sono finiti sulla gogna per aver accostato il loro viso ai prodotti dalla “Goya”, un colosso alimentare americano icona della comunità ispanica guidato da Robert Unanue, imprenditore che nei giorni scorsi aveva dichiarato in modo sprezzante: “Per l’America avere un presidente come Trump è una vera benedizione”.

Da qui, l’accusa al clan Trump di aver schierato lo stesso Donald e sua figlia Ivanka per sdebitarsi, e al tempo stesso per mirare all’elettorato “latinos”, dopo che quello afroamericano è andato per sempre. Donald, per di più, si è fatto riempire la scrivania dello studio ovale con prodotti in scatola ammiccando con i pollici all’insù, mentre Ivanka -vestita con un abito bianco da 2.000 dollari della stilista londinese Emilia Wickstead e con una borsa Chanel da 4.700 di dollari - si è limitata ad ansimare stringendo una scatola di fagioli, accompagnata dallo slogan “Se è Goya dev’essere buono”.

Immediata è partita una salva di critiche per una scelta alquanto inopportuna, per i ruoli ricoperti da entrambi e in pieno affronto alle regole etiche che vietano ai dipendenti federali di prestarsi alla pubblicità. La Casa Bianca ha tentato una timida difesa, ma invitare milioni di americani rimasti senza lavoro “a provare qualcosa di nuovo”, è una frase difficile da giustificare.

Ivanka, in particolare, è finita al centro delle polemiche per il suo atteggiamento da Alice nel paese delle meraviglie, come se vivesse in un universo parallelo totalmente disconnesso con la realtà. Mentre il suo Paese lotta disperatamente contro la pandemia in una battaglia che si sta trasformando in un’ecatombe e nelle più grave crisi economica dal dopoguerra ad oggi, lei nei giorni scorsi si è trastullate sui social con le immagini del lussuoso viaggio fatto la famiglia nel Wyoming, fra sorrisi a prova di detartrasi, passeggiate a cavallo e picnic lungo il fiume, tutti rigorosamente abbigliati con il marchio Ralph Lauren in bella vista.

Galleria fotografica
La fagiolata di Donald e Ivanka - immagine 1
La fagiolata di Donald e Ivanka - immagine 2
Stati Uniti
Sparatoria alla Casa Bianca
Sparatoria alla Casa Bianca
La sicurezza avrebbe aperto il fuoco contro un uomo armato che si avvicinava ai cancelli ignorando gli avvisi. Trump portato la sicuro dai servizi segreti
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Trump voleva un posto sul Mount Rushmore
Uno scoop del NYT svela le manovre del presidente e della Casa Bianca per aggiungere il volto di Trump a quelli dei padri della patria
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Sempre più americani rinunciano alla cittadinanza
Secondo uno studio demografico, un numero record di persone sta rinunciando alla cittadinanza statunitense. Fra i motivi le politiche di Trump e le tasse troppo elevate
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Le previsioni del professore: vincerà Biden
Dal 1984, Allan Lichtman non sbaglia un risultato elettorale. Tutto secondo lui si basa sulle 13 chiavi che bisogna conquistare per conquistare la Casa Bianca
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Confermato l’ergastolo al ladro di un tagliasiepi
Più di 20 anni fa, la Corte della Louisiana aveva condannato al carcere a vita Fair Wayne Bryant, ladruncolo con pochi colpi andati a segno. Condanna che è stata ribadita
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro
Il più alto responsabile dell’intelligence americana svela che Putin sarebbe al lavoro per screditare Biden in favore dell’amico Donald. Mentre Russia e Iran non vorrebbero più vederlo alla Casa Bianca
La lobby delle armi va sciolta
La lobby delle armi va sciolta
La procuratrice generale di New York, che indaga da tempo sulla NRA, accusandola di corruzione e appropriazione indebita
Gli ultimi istanti di George Floyd
Gli ultimi istanti di George Floyd
Il DailyMail pubblica i filmati delle bodycam degli agenti di Minneapolis che il 25 maggio scorso hanno ucciso l’afroamericano. Nelle immagini tutta la disperazione di Floyd e la durezza degli agenti
Trump sotto indagine per frode bancaria
Trump sotto indagine per frode bancaria
Il giudice Cyrus Vance indaga sulla galassia di società della Trump Organization, di cui non si sa nulla. L’inchiesta sarebbe nata dalle rivelazioni dell’ex legale del presidente, Michael Cohen
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
Annullata la condanna a morte per l’attentatore di Boston
La Corte d’Appello ritiene che Dzhokhar Tsarnaev, insieme al fratello attentatore alla Maratona di Boston del 2013, debba subire un nuovo processo penale. Il primo dibattimento era stato troppo confuso e impreciso