La maschera dei Columbine-killer

| Due studentesse del Kentucky sospese da scuola. Per festeggiare Halloween si erano travestite come gli autori della strage di Columbine, con foto e video diffusi sulla rete. La scuola: "Perseguiremo anche i complici"

+ Miei preferiti

Solo l’idea è già abbastanza sconcertante. Ma metterla poi in pratica è troppo. Così due studentesse delle scuole superiori della contea di Adair, nel Kentucky, sono state sospese per tre giorni dopo che erano entrate a scuola il giorno di Halloween vestite come i killer della Columbine High School. Entrambe risiedono nella contea di Adair, a circa 120 miglia a sud di Louisville, e hanno scelto i lunghi coat neri indossati da Dylan Klebold ed Eric Harris, i due adolescenti che hanno compiuto il massacro della Columbine High School nel 1999 e che poi si sono suicidati. Ebbene, "loro” si sono fatte riprendere proprio come nell’ultima tragica scena di quel giorno maledetto, quando i due killer, finita la strage, si erano tolti la vita ancora all’interno della scuola.

Le ragazze probabilmente non hanno riflettuto sul dolore causato ai familiari delle vittime, ai loro compagni sopravvissuti e alla società in genere, né volevano provocare.  Dopo che la loro foto è diventata virale ad Halloween, le ragazze sono state sospese per tre giorni. 

Pamela Stephens, sovrintendente della contea di Adair, ha detto in una dichiarazione alla CNN la contea prende la situazione molto seriamente. "Il nostro personale continua a indagare sui fatti e le circostanze che circondano la questione", si legge nella dichiarazione. "La sospensione per i due studenti è stata estesa mentre continuiamo l'indagine". Già, perchè chi ha diffuso le immagini con cemmenti che volevano essere spiritosi o rriverenti sarà a sua volta perseguito. Unas segnalazione è già stata inviata dai legali della scuola all'ufficio dello sceriffo della contea.

Il padre di una delle ragazze ha detto a WLEX-Tv che entrambe ora riconoscono di aver commesso un errore, ma ritiene che la scuola abbia “esagerato la situazione a dismisura. Il padre ha anche aggiunto a WLEX -TVche le ragazze hanno ricevuto sui loro profili social insulti e minacce di morte.

 
Stati Uniti
New York: uccisa da due adolescenti per rapina
New York: uccisa da due adolescenti per rapina
Tessa Majors, 18 anni, è stata accoltellata a morte in un parco pubblico per portarle via uno zainetto. Gli autori, ripresi dalle telecamere di sorveglianza, hanno 13 e 14 anni
Un uomo afferma di essere il bimbo scomparso 25 anni prima
Un uomo afferma di essere il bimbo scomparso 25 anni prima
Si chiama Mike Cash, ha 29 anni, ma nutre il sospetto che potrebbe essere D’Wan Sims, un bimbo di quattro anni scomparso nel nulla a Detroit nel dicembre 1994
L.A., agente sotto accusa per vilipendio di cadavere
L.A., agente sotto accusa per vilipendio di cadavere
Un agente della polizia di Los Angeles ripreso dalla videocamera corporale mentre palpeggia ripetutamente il seno di una giovane donna morta qualche ora prima. Rischia fino a tre anni di carcere
Siri lo salva da un lago ghiacciato
Siri lo salva da un lago ghiacciato
Un giovane finito nelle acque del lago Winnebago ha chiesto all’assistente vocale di avvisare i soccorsi. È stato salvato dai vigili del fuoco, cavandosela con un grande spavento
I whistleblower che inchiodano la Boeing
I whistleblower che inchiodano la Boeing
L’azienda era stata avvisata più volte della pericolosità dei 737 MAX per difetti di fabbricazione, problemi nell’assemblaggio e malfunzionamenti del nuovo stabilizzatore. Ma sono stati ignorati
Afghanistan Papers, tutte le bugie della guerra
Afghanistan Papers, tutte le bugie della guerra
In un’inchiesta costata anni di lavoro e battaglie legali, il Washington Post svela le approssimazioni che da 18 anni gettano ombre e confusione sulla guerra in Afghanistan
Il giorno dell’impeachment
Il giorno dell’impeachment
Formulati ufficialmente gli atti d’accusa contro il presidente Trump, ritenuto colpevole di abuso di potere e ostruzione alle indagini della Camera. La Casa Bianca respinge ogni cosa
Addio a Pete Frates, l’inventore dell’Ice Bucket Challenge
Addio a Pete Frates, l’inventore dell’Ice Bucket Challenge
Malato di SLA, aveva ideato la sfida del secchio d’acqua ghiacciata per raccogliere fondi destinati alla ricerca. Si è spento in queste ore, dopo otto anni in cui ha lottato con tutte le forze per dare coraggio a se stesso e agli altri
Una donna, quattro uomini e una neonata
Una donna, quattro uomini e una neonata
La surreale storia di Tory Ojeda, 20enne di Jacksonville, in Florida, che vive da anni con i suoi quattro giovani amanti e ora hanno deciso di fare da padri tutti insieme alla piccola che nascerà a breve
Uber, il rapporto shock
Uber, il rapporto shock
Oltre 6.000 aggressioni a scopi sessuali nel biennio 2017-2018, con 235 stupri 107 morti. Numeri su cui l’azienda tenta di porre rimedio