La pessima giornata di Trump

| Mentre la procedura verso l’impeachment si arricchisce di nuovi capitoli scottanti, il presidente incassa la perdita della Virginia, storica roccaforte Repubblicana

+ Miei preferiti
Non è un periodo da incorniciare per Donald Trump: dall’Election Day appena concluso, primo test per la corsa alle presidenziali 2020, esce con numerosi campanelli d’allarme nelle orecchie. Per la prima volta dopo 26 anni, i Democratici si riprendono la Virginia, roccaforte Repubblicana, conquistando camera e senato. Resta in bilico la situazione in Kentucky, dove l’attorney Andy Beshar, candidato Dem, chiude con il 49,2% dei voti contro il 48,9 dell’avversario Repubblicano Matt Bevin: il primo rivendica la vittoria, il secondo non ha alcuna intenzione di concederla. L’unica vittoria dei Repubblicani arriva dal Mississippi, dove il tenente Tate Reeves strappa con il 52,2% la vittoria a Jim Hood, fermo al 46,6.

A guastare ulteriormente la giornata al presidente ci ha pensato Gordon Sondland, ambasciatore americano alla UE, che di colpo ha ritrattato le proprie posizioni nell’indagine per l’impeachment della Camera, affermando che si occupò personalmente di fare pressioni su Kiev: gli aiuti militari americani sarebbero arrivati a fronte di una dichiarazione pubblica di avvio di indagini sul conto di “Burisma”, la società di cui faceva parte Matt Biden, il figlio del suo più temibile antagonista. Venerdì sarà il turno di Mike Mulvaney, capo dello staff presidenziale e più alta figura della Casa Bianca finora convocata a testimoniare, ma non è ancora chiaro se Mulvaney accetterà o meno di deporre. Una dichiarazione che fa il paio con quella di Marie Yovanovitch, ex ambasciatrice americana in Ucraina, licenziata lo scorso maggio, che si dichiara vittima di una campagna di diffamazione ordita da Rudy Giuliani, ex sindaco di New York e oggi avvocato personale del presidente, a sua volt accusato di aver creato una sorta di diplomazia sotterranea nei confronti dell’Ucraina, portata avanti attraverso contatti informali con funzionari sospettati di corruzione.

In una nota, la White House attacca a testa bassa, definendo “una farsa con ancora meno prove di prima” le trascrizioni diffuse: “Il presidente non ha fatto nulla di male”.

Articoli correlati
Stati Uniti
Malore per Trump, via alle teorie del complotto
Malore per Trump, via alle teorie del complotto
Il presidente sarebbe stato trasportato senza preavviso in una clinica privata. Per la Casa Bianca si tratta di routine, mentre in rete circolano svariate teorie che parlano di avvelenamento e problemi cardiaci
Nuova strage in California: 4 morti durante un party
Nuova strage in California: 4 morti durante un party
Un folto gruppo di 35 amici stava guardando una partita di football nel giardino di un’abitazione quando qualcuno ha aperto il fuoco
A Warning, gli ultimi segreti di Trump
A Warning, gli ultimi segreti di Trump
Il misterioso alto funzionario che un anno fa aveva scritto un articolo sul New York Times, ha raccolto in un libro esplosivo fatti e misfatti dei suoi anni alla Casa Bianca
Figlio di vegani muore a 18 mesi di denutrizione
Figlio di vegani muore a 18 mesi di denutrizione
I genitori obbligavano i tre figli a mangiare solo frutta e verdura cruda, ma il più piccolo non ha retto ed è morto di stenti, come accertato dall’autopsia
Texas: sospesa l’esecuzione di Rodney Reed
Texas: sospesa l’esecuzione di Rodney Reed
Per buona parte dell’opinione pubblica americana sarebbe detenuto ingiustamente da 21 anni nel braccio della morte. Nuove prove hanno portato la corte a concedere un rinvio, che potrebbe essere negato dal Governatore
USA: in aumento gli incidenti aerei
USA: in  aumento gli incidenti aerei
La National Transportation Safety Board ha diffuso le cifre, che parlano di un preoccupante incremento del 13% rispetto all’anno precedente. Si tratta soprattutto di piccoli aerei privati
Santa Clarita: 2 morti e 4 feriti
Santa Clarita: 2 morti e 4 feriti
Il bilancio definitivo dell’ennesima sparatoria in una scuola americana è pesante. L’attentatore si chiama Nathaniel Berhow, un 16enne descritto come tranquillo
Impeachment, in arrivo la “bomba” Bolton?
Impeachment, in arrivo la “bomba” Bolton?
L’ex consigliere per la sicurezza nazionale in attesa del via libera dal tribunale per la deposizione al Congresso: ottenesse il via libera, per Trump sarebbe un grosso problema
Joel Francisco, il caso che divide l’America
Joel Francisco, il caso che divide l’America
Scarcerato per un cavillo legale reso possibile dalla riforma della giustizia, è tornato alla vita di prima, uccidendo un uomo di 44 anni
USA 2020, arriva Bloomberg
USA 2020, arriva Bloomberg
L’ex sindaco di New York sarebbe pronto a scendere in campo, mentre il capo dello staff presidenziale dovrà deporre al Congresso e nelle librerie arriva un libro shock