La reporter che accusa Trump

| Courtney Friel, ex reporter di “Fox News”, rivela nella sua autobiografia che Trump ha insistito perché si trovassero nel suo ufficio per baciarsi

+ Miei preferiti
Mentre Donald Trump gioca con i missili, rischiando di trascinare il mondo in una guerra dagli effetti catastrofici, in casa è costretto a fare i conti con una nuova accusa di molestie.

A lanciarla è Courtney Friel, giovane e bella giornalista televisiva, che si aggiunge alle due dozzine di donne che accusano il presidente di averci provato con avances sessuali indesiderate e imbarazzanti.

La Friel, ex giornalista di “Fox News”, ha appena pubblicato “Tonight At 10: Kicking Booze and Breaking News”un’autobiografia di cui il “New York Daily News” ha anticipato alcuni passaggi. Uno di questi riguarda proprio Donald Trump, che nel corso di una telefonata – mentre non era ancora in carica, si sottolinea – avrebbe proposto alla reporter di “raggiungerlo nel suo ufficio” per potersi baciare in santa pace. La telefonata, racconta la giornalista, arrivava dopo l’insistenza di Trump perché lei si presentasse al concorso di bellezza di “Miss USA”.

Courtney ricorda di essere rimasta senza parole alla proposta: “Donald – rispose lei - siamo entrambi sposati, non mi sembra il caso che tu dica queste cose. Poi ho chiuso la telefonata troncando le sue insistenze. La proposta mi ha reso difficile affrontare seriamente la successiva candidatura di Trump alla presidenza. Mi faceva infuriare il fatto che lui chiamasse bugiarde tutte le donne che condividevano le storie delle sue avance. Credo totalmente ad ognuna di loro, perché ci sono passata e so di cosa è capace”.

La Friel, che oggi lavora alla “KTLA” di Los Angeles, si unisce a una lunga serie di accusatrici che affermano di essere state molestate o aggredite sessualmente dal presidente in carica. Lo scorso novembre, Summer Zervos, ex concorrente del reality show televisivo “The Apprentice”, ha presentato in tribunale alcune prove a sostegno delle affermazioni secondo cui Trump l’avrebbe aggredita in una stanza d’albergo nel 2007. La Zevos ha sporto denuncia nel 2016, dopo che è diventato pubblico un documento audio registrato di nascosto e divulgato dal “Washington Post” in cui Trump si vantava di “poter afferrare le donne per i genitali, perché quando sei famoso nessuno ti dice di no”.

Le accuse di Courtney Friel e Summer Zevos non sono così note come quelle di Stormy Daniels e Karen McDougal, ma portano a 20 il numero totale di donne che si sono fatte avanti accusando Trump di cattiva condotta sessuale, secondo un conteggio fatto dal “Guardian”. Come da prassi, la Casa Bianca replica che le 20 donne mentono, mentre Trump ha bollato alcune di loro come “poco attraenti”: non ci avrebbe mai provato, ma solo perché non gli piacciono.

Galleria fotografica
La reporter che accusa Trump - immagine 1
La reporter che accusa Trump - immagine 2
La reporter che accusa Trump - immagine 3
Stati Uniti
Washington blindata per la profezia del 4 marzo
Washington blindata per la profezia del 4 marzo
I servizi segreti avrebbero intercettato i possibili piani di alcuni gruppi di organizzare un nuovo assalto agli edifici governativi per celebrare la data in cui Trump avrebbe dovuto insediarsi come presidente
Tennessee: ritrovati 150 bambini scomparsi
Tennessee: ritrovati 150 bambini scomparsi
Una task force impegnata nell'operazione "Volunteer Strong" sul traffico di esseri umani, è riuscita a individuare un numero impressionante di minori di cui si era persa ogni traccia
California, camion fa strage di irregolari
California, camion fa strage di irregolari
Nei pressi di San Diego, un camion carico di ghiaia si è scontrato con un Suv con a bordo 27 clandestini destinati alla mietitura. Il bilancio è quello di una carneficina: 15 morti
Il ritorno di Donald il rabbioso
Il ritorno di Donald il rabbioso
Settimane di silenzio non l’hanno cambiato: nessun accenno al disastro del Campidoglio, attacchi durissimi a Biden e a chi si è opposto o non l’ha appoggiato e la mezza promessa finale: ricandidarsi
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Seconda accusa di molestie per Cuomo
Il New York Times rivela che un’altra ex assistente accusa il governatore dello Stato di NY molestie sessuali. Mentre l’FBI indaga sul numero di morti falsato durante la prima ondata della pandemia
Ritrovati i cani di Lady Gaga
Ritrovati i cani di Lady Gaga
A riconsegnarli alla polizia, sani e salvi, sarebbe stata una donna estranea alla vicenda. Proseguono le indagini, mentre il dog-sitter è ancora grave in ospedale
Trump pianifica futuro e vendette
Trump pianifica futuro e vendette
Fra una partita a golf e un mandato di comparizione, l’ex presidente starebbe tramando per prendersi il partito repubblicano e lanciare se stesso e suo figlio Donald Jr alla conquista della politica americana
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Suicida John Geddert, ex coach della nazionale USA
Sommerso dalle denunce per violenze e abusi, e al centro di un’indagine, l’ex allenatore 63enne della nazionale americana di ginnastica femminile si è tolto la vita
La brutta avventura di Tiger Woods
La brutta avventura di Tiger Woods
Il grande campione di golf si sta riprendendo dall’intervento chirurgico a cui è stato sottoposto dopo un grave incidente automobilistico. La polizia al lavoro per chiarire la dinamica dell’accaduto, che non ha coinvolto altri veicoli
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
La Corte Suprema ordina a Trump di consegnare i documenti fiscali
Strana spianata all’indagine su finanziamenti illeciti di un procuratore distrettuale di New York. Per l’ex presidente si tratta di una sonora sconfitta: finora era sempre riuscito a nascondere l’entità del suo impero