La reporter che accusa Trump

| Courtney Friel, ex reporter di “Fox News”, rivela nella sua autobiografia che Trump ha insistito perché si trovassero nel suo ufficio per baciarsi

+ Miei preferiti
Mentre Donald Trump gioca con i missili, rischiando di trascinare il mondo in una guerra dagli effetti catastrofici, in casa è costretto a fare i conti con una nuova accusa di molestie.

A lanciarla è Courtney Friel, giovane e bella giornalista televisiva, che si aggiunge alle due dozzine di donne che accusano il presidente di averci provato con avances sessuali indesiderate e imbarazzanti.

La Friel, ex giornalista di “Fox News”, ha appena pubblicato “Tonight At 10: Kicking Booze and Breaking News”un’autobiografia di cui il “New York Daily News” ha anticipato alcuni passaggi. Uno di questi riguarda proprio Donald Trump, che nel corso di una telefonata – mentre non era ancora in carica, si sottolinea – avrebbe proposto alla reporter di “raggiungerlo nel suo ufficio” per potersi baciare in santa pace. La telefonata, racconta la giornalista, arrivava dopo l’insistenza di Trump perché lei si presentasse al concorso di bellezza di “Miss USA”.

Courtney ricorda di essere rimasta senza parole alla proposta: “Donald – rispose lei - siamo entrambi sposati, non mi sembra il caso che tu dica queste cose. Poi ho chiuso la telefonata troncando le sue insistenze. La proposta mi ha reso difficile affrontare seriamente la successiva candidatura di Trump alla presidenza. Mi faceva infuriare il fatto che lui chiamasse bugiarde tutte le donne che condividevano le storie delle sue avance. Credo totalmente ad ognuna di loro, perché ci sono passata e so di cosa è capace”.

La Friel, che oggi lavora alla “KTLA” di Los Angeles, si unisce a una lunga serie di accusatrici che affermano di essere state molestate o aggredite sessualmente dal presidente in carica. Lo scorso novembre, Summer Zervos, ex concorrente del reality show televisivo “The Apprentice”, ha presentato in tribunale alcune prove a sostegno delle affermazioni secondo cui Trump l’avrebbe aggredita in una stanza d’albergo nel 2007. La Zevos ha sporto denuncia nel 2016, dopo che è diventato pubblico un documento audio registrato di nascosto e divulgato dal “Washington Post” in cui Trump si vantava di “poter afferrare le donne per i genitali, perché quando sei famoso nessuno ti dice di no”.

Le accuse di Courtney Friel e Summer Zevos non sono così note come quelle di Stormy Daniels e Karen McDougal, ma portano a 20 il numero totale di donne che si sono fatte avanti accusando Trump di cattiva condotta sessuale, secondo un conteggio fatto dal “Guardian”. Come da prassi, la Casa Bianca replica che le 20 donne mentono, mentre Trump ha bollato alcune di loro come “poco attraenti”: non ci avrebbe mai provato, ma solo perché non gli piacciono.

Galleria fotografica
La reporter che accusa Trump - immagine 1
La reporter che accusa Trump - immagine 2
La reporter che accusa Trump - immagine 3
Stati Uniti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Si è spenta a Washington dopo una lunga malattia la seconda donna ad essere ammessa alla Corte Suprema. Paladina delle minoranze silenziose, incorruttibile e schietta, ha chiesto di essere sostituita dal nuovo presidente
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Dopo 23 anni di silenzio, ha raccontato l’aggressione dell’allora tycoon nella suite agli US Opend i Tennis del 1997. “Lo dovevo alle mie figlie, che stanno diventando donne”
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
Un rapporto dettagliato inchioda il colosso aeronautico, accusato di aver creato un “culmine di errori, leggerezze, difetti e cattiva gestione”. Sotto accusa anche l’ente aeronautico americano
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Il presidente in visita alle zone martoriate della West Coast, non perde occasione per rimbrottare i governatori e negare l’evidenza scientifica. Biden all’attacco
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Figlia maggiore di Michael Cohen, l’ex avvocato personale del tycoon, ha raccontato un episodio in cui Trump era rimasto colpito dal suo fisico da quindicenne
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Una task force della polizia al lavoro per dare volto e nome all’aggressore di due vice sceriffi ricoverati in fin di vita. L’ira di Trump che chiede “pena di morte”
L’ennesimo ritratto di Trump, impietoso
L’ennesimo ritratto di Trump, impietoso
Esce “Rage” (Rabbia), secondo libro che Bob Woodward dedica alla figura del presidente. Questa volta ha raccolto 18 interviste sufficienti per mostrare un modo di fare confuso, improvvisato e immerso nel culto di se stesso
Tredicenne autistico ferito dalla polizia
Tredicenne autistico ferito dalla polizia
È successo a Salt Lake City, dove Linden Cameron è stato ferito a colpi d’arma da fuoco da due agenti, intervenuti dopo una chiamata della madre, che non riusciva a calmarlo
Trump contro il Pentagono
Trump contro il Pentagono
“Non mi amano, perché pensano solo a fare la guerra”: durissimo affondo del Presidente contro il Dipartimento della Difesa. L’ultimo atto di una guerra di nervi che va avanti da tempo