La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro

| Il più alto responsabile dell’intelligence americana svela che Putin sarebbe al lavoro per screditare Biden in favore dell’amico Donald. Mentre Russia e Iran non vorrebbero più vederlo alla Casa Bianca

+ Miei preferiti
William R. Evanina, direttore del National Counterintelligence and Security Center, il più importante funzionario dei servizi segreti statunitensi per la sicurezza, è entrato a piedi uniti nel clima elettorale americano, già decisamente movimentato. E le sue parole dimostrano quanto divisiva sia per il mondo intero la presidenza di Donald Trump, che Cina e Iran non vorrebbero più vedere alla Casa Bianca, cosa che invece spera il Cremlino. La Russia, per non smentire le dicerie sulle abitudini a interferire nelle faccende altrui, sarebbe al lavoro per screditare Joe Biden.

“Ci sono chiari segnali che la Cina preferisca che il presidente Trump – considerato troppo imprevedibile da Pechino - non conquisti la rielezione. La Cina sta intensificando la propria influenza in vista del novembre 2020 per plasmare il contesto politico negli Stati Uniti e fare pressione sulle figure politiche che vede in contrasto con i propri interessi. La Russia, al contrario, sta utilizzando una serie di misure per denigrare l’ex vicepresidente Biden e ciò che immagina come un “establishment” anti-russo. Anche l’Iran sta tentando di minare le istituzioni democratiche statunitensi e di dividere il Paese”.

Nel corso di una conferenza stampa presso un country club di Bedminster, nel New Jersey, Trump è apparso riluttante commentando il dossier presentato dall’intelligence. “Penso che l’ultima persona che la Russia voglia vedere in carica sia Donald Trump perché nessuno è stato più duro di me con la Russia: l’ultima cosa che la Russia, la Cina e l’Iran vogliono è che Donald Trump vinca”. Al discorso, il presidente ne ha approfittato per tornare all’attacco al voto per posta, sostenendo che è quello rappresenta il “rischio più grande” per la sicurezza, rendendo molto facile per una potenza straniera falsificare le schede elettorali.

Galleria fotografica
La Russia al lavoro per Trump, Cina e Iran contro - immagine 1
Stati Uniti
Le preoccupazioni dello staff di Trump: troppa aggressività
Le preoccupazioni dello staff di Trump: troppa aggressività
L’analisi delle ore successive al dibattito mette sotto accusa l’atteggiamento del presidente, per molti ben oltre la maleducazione e l’arroganza. Trump è soddisfatto, i suoi consiglieri molto meno
Trump-Biden: 90 minuti di insulti e accuse
Trump-Biden: 90 minuti di insulti e accuse
I due sfidanti alla presidenza hanno trasformato il primo dei tre dibattiti televisivi previsti in un enorme caos che ha lasciato gli argomenti più scottanti dell’America ai margini della discussione
Come Donald vinse nel 2016
Come Donald vinse nel 2016
Il canale inglese Channel 4 News colpisce Trump: questa volta cinque reporter hanno svelato il gioco sporco messo in pratica sui social, per convincere chi non avrebbe votato per lui a non votare neanche per Hillary
Trump e le tasse, una storia che non esiste
Trump e le tasse, una storia che non esiste
Un’inchiesta scoop del “New York Times” svela che il presidente non ha pagato le imposte sul reddito per almeno 10 anni a partire dal 2000. Dal 2016, si limita a sborsare 750 dollari all’anno
L’ex responsabile della campagna elettorale di Trump tenta il suicidio
L’ex responsabile della campagna elettorale di Trump tenta il suicidio
Brad Parscale, ritenuto il responsabile dell’imbarazzante comizio di Tulsa, con Trump costretto a parlare davanti a pochissima gente, ha dato in escandescenze minacciando di togliersi la vita
Mary Trump fa causa a zio Donald
Mary Trump fa causa a zio Donald
Insieme ad altri due zii, Donald l’avrebbe privata dell’effettiva quota dell’impero immobiliare di famiglia. “Per i Trump, la frode e la truffa sono sempre stati uno stile di vita”
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Non ha alcuna intenzione di pensare ad un passaggio dei poteri indolore, convinto che in caso di sconfitta l’ultima parola toccherà alla Corte Suprema, dove vuole nominare un giudice per garantirsi la superiorità numerica
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
La decisione del gran giurì scatena le proteste in tutta l’America: la giovane infermiera fu raggiunta da otto colpi mentre dormiva da agenti che avevano fatto irruzione nel suo appartamenti in cerca di droga
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
Si fa con insistenza il nome di Amy Coney Barrett, cattolica fervente, come sostituto dell’icona liberal Ruth Bader Ginsburg. La protesta dei Dem, che minacciano una nuova procedura d’impeachment per Trump
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi