La seguace di Manson resta in galera

| Leslie Van Houten, la più giovane della “Family”, per la 24esima volta ha provato a richiedere la concessione della libertà vigilata. Ma il governatore l’ha negata: “potrebbe essere ancora pericolosa”

+ Miei preferiti
Niente da fare: Leslie Van Houten resta in carcere. Per la ventiquattresima volta, la richiesta di libertà vigilata viene negata alla più giovane seguace della setta malefica di Charles Manson. Ha 70 anni, è in galera da 50, quando fu arrestata insieme al resto della “The Family” dando una risposta alla serie di omicidi scioccanti che nel 1969 aveva marchiato con il sangue le colline di Hollywood e Beverly Hills.

Nel 1971, Leslie Van Houten è stata condannata a morte (pena commutata in ergastolo l’anno successivo) per gli omicidi di Leno e Rosemary LaBianca, il manager e sua moglie massacrati la notte del 10 agosto 1969 nella loro villa di Waverly Drive. Dopo la strage della notte precedente al 10050 di Cielo Drive, quando “la famiglia” giustizia Sharon Tate e altre quattro persone, il duplice omicidio dei LaBianca diventa il secondo capitolo della “Helter Skelter”, la guerra apocalittica fra bianchi e neri che Manson era convinto di poter scatenare uccidendo personaggi in vista.

Nata il 23 agosto del 1949 in una famiglia borghese di Altadena, un sobborgo di Los Angeles, a 14 anni Leslie Van Houten ha già scelto le peggiori compagnie possibili: consumatrice di droghe che invadono la California di quegli anni ribelli, a 17 anni resta incinta ed è costretta ad abortire dalla madre. L’incontro con Charles Manson, il santone che raccoglie giovani disperati dalle strade piegandoli alle sue idee a forza di stupefacenti, è folgorante. È lei, insieme a Patricia Krenwinkel, ad occuparsi di Rosemary LaBianca, trovata in camera da letto, legata, imbavagliata e massacrata con 47 coltellate, contate una dopo l’altra dall’autopsia. Ma è anche lei, dopo l’arresto, a fornire alla polizia informazioni utilissime per identificare i ruoli e i nomi dei componenti delle squadre della morte che nel giro di due notti avevano ucciso Sharon Tate e i suoi amici, più i coniugi LaBianca.

Nel commentare l’ennesimo rifiuto alla libertà vigilata, il governatore Gavin Newsom ha spiegato che malgrado i progressi fatti nei 50 anni di detenzione, Leslie Van Houten potrebbe essere ancora oggi “socialmente pericolosa”.

Galleria fotografica
La seguace di Manson resta in galera - immagine 1
Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare